1. Home
  2. What's On
  3. Tiles (R)evolution: arte e materia si fanno rivestimento

Tiles (R)evolution: arte e materia si fanno rivestimento

Presentata la nuova collezione di Ceramica Bardelli disegnata con Seletti

Tiles Revolution: arte e materia si fanno rivestimento
Scritto da Redazione The Plan -

Per ambienti dall’anima contemporanea e, allo stesso tempo, fuori dagli schemi e dirompenti è nata la nuova collezione di superfici per pavimenti e rivestimenti di Ceramica Bardelli in collaborazione con Seletti. Il suo nome è Tiles (R)evolution, una capsule collection dal design figurativo e iconico pensata per gli ambienti casa, contract o hotellerie.

Il gioco creativo di bianchi e neri, i pattern dall’estetica retrò e i riferimenti a elementi naturali sono dunque alla base di una serie innovativa per il mondo delle superfici decorative, espressione delle identità dei due protagonisti della partnership: «Una collezione capsule 2D con l’estetica e il design tipicamente 3D – l’ha descritta Gianmaria Bardelli, AD di Ceramica Bardelli – per parlare al mondo dell’architettura con un linguaggio originale». L’obiettivo dichiarato comune, infatti, è quello di rivoluzionare «le logiche della decorazione e della composizione moderna», ha aggiunto.

 

Le linee della collezione Tiles (R)evolution Seletti 4 Ceramica Bardelli

Tiles (R)evolution Seletti 4 Ceramica Bardelli Courtesy of Ceramica Bardelli

La collezione è composta da cinque linee, diverse dei pattern ma accomunate dall’anima appunto innovativa: Distorsion, Diamond, Black&White, Elements 1-Nuvole e, infine, Elements 2-Acqua.  

La linea Distortion è composta da una piastrella in gres porcellanato con finitura super-opaca (grazie agli smalti no reflex) che nei motivi e nelle geometrie reinterpreta l’iconico pattern bianco e nero di Seletti, traendo ispirazione dall’immaginario di Maurits Cornelis Escher e dalle prospettive paradossali, i pattern ipnotici, i cortocircuiti percettivi caratteristici delle sue opere. Distortion, come suggerisce il nome stesso, si caratterizza per il suo effetto ottico di “distorsione”: attraverso la combinazione di moduli quadrati di formato 14x14 cm e moduli romboidali dalle dimensioni 14x24 cm, l’immagine della classica dama viene trasformata in una varietà di composizioni ed effetti ottici. 

La linea Diamond, invece, consiste in una piastrella tridimensionale in ceramica monoporosa disponibile con finitura lucida (nei colori bianco, nero, arancione, senape e rosso) e in vetro con finitura a specchio. Di formato 10x40, trae il proprio nome dall’identitaria diamantatura che evoca un’estetica retrò e atmosfere vintage.

Tiles (R)evolution Seletti 4 Ceramica Bardelli Courtesy of Ceramica Bardelli

Black&White è invece un mosaico che si contraddistingue per una ricombinazione libera, per un gioco di bianchi e neri dalle infinite giustapposizioni. Disponibile in un kit composto da dodici fogli (ciascuno di dimensioni 30x30 cm), permette di dare origine a una parete di 140x240 cm. Le composizioni risultanti sono una texture unica che permette di intervenire su forme nette ma anche su superfici tondeggianti andandole a rivestire come un tessuto.

Le linee Elements hanno come protagonista la natura e i suoi elementi: le nuvole e l’acqua. grazie al grande formato delle piastrelle (60x120 cm) è possibile realizzare ambientazioni immersive portando nell’interior il mondo esterno e il contesto naturale circostante. Con Elements 1-Nuvole, è come sentirsi all’aperto, in uno spazio di libertà e privo di costrizioni fisiche: «Un elemento ottenuto in “terzo fuoco”, il massimo dell’arte applicata al prodotto ceramico, per farlo ritornare natura – sono le parole usate per descriverlo –. O per scoprire che ne era parte da sempre, a patto di fermarsi, sedersi, alzare lo sguardo».

Tiles (R)evolution Seletti 4 Ceramica Bardelli Courtesy of Ceramica Bardelli

L’idea alla base di Elements 2-Acqua è invece quella di rappresentare lo scorrere delle emozioni, come fossero un fiume in piena: «Dipende solo da noi, lasciarle fluire, talvolta guidarle, indirizzarle – si può leggere –. Dipende solo da noi, dalla nostra capacità di non fermarci in vista di un porto sicuro, di assaporare appieno la bellezza di un tuffo in un mare infinito d’acqua cristallina».

«Ho scoperto che il mondo del rivestimento per la possibilità che offre ha qualcosa di magico, delle potenzialità in parte vicine a quelle dell’arte», sono le parole di Stefano Seletti, direttore artistico dell’omonima azienda.

 Tiles (R)evolution Seletti 4 Ceramica Bardelli Courtesy of Ceramica Bardelli

 

|||   ISCRIVITI A THE PLAN   |||   Ricevi direttamente le più belle storie del mondo dell'architettura e del design, gli ultimi progetti realizzati, classifiche e recensioni, consigli su video, gallery e interviste

Credits

Collection: Tiles (R)evolution Seletti 4 Ceramica Bardelli
Design director: Gianmaria Bardelli
Art director: Stefano Seletti
Images by Nova Visualis, courtesy of Ceramica Bardelli

Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054