Scuola Social Impact, l’Italia riparte dall’edilizia scolastica
  1. Home
  2. What's On
  3. Scuola Social Impact, l’Italia riparte dall’edilizia scolastica

Scuola Social Impact, l’Italia riparte dall’edilizia scolastica

Atelier(s) Alfonso Femia

Scuola Social Impact, l’Italia riparte dall’edilizia scolastica
Scritto da Redazione The Plan -

La scuola e l’edilizia scolastica sono già da diversi anni oggetto di accesi dibattiti, ma oggi, a causa della pandemia, hanno raggiunto il livello di interesse nazionale diventando una emergenza per il futuro del Paese e delle prossime generazioni.

Le problematiche immediate legate alla DAD e alla capacità di dare una formazione continua ed efficace agli studenti in questo periodo di crisi pandemica, hanno sottolineato le difficoltà della struttura scolastica attuale di far fronte alle emergenze in maniera sicura ed efficiente. Da qui nasce un ripensamento dell’intero sistema scolastico che possa tradursi in un nuovo modo di intendere la scuola.

“Scuola Social Impact – Facciamo Ripartire il Paese dalla Scuola” è un progetto che immagina la scuola al centro del modello territoriale per far ripartire l’Italia. Un programma operativo concreto e attuabile, elaborato dall’architetto Alfonso Femia con la consulenza di Ivo Allegro per gli aspetti di economi e finanza, che analizza lo stato dell’arte dell’edilizia scolastica oggi in Italia e propone nuove soluzioni per la ripartenza. Il libro offre una serie di spunti operativi per affrontare le nuove sfide della scuola del futuro.

Oltre ad un auspicabile aggiornamento legislativo e normativo, il piano suggerisce una nuova dimensione scolastica. Alfonso Femia ipotizza la creazione di una scuola che non sia solo un polo didattico, ma un vero e proprio hub sociale in cui possano coesistere diverse realtà. Aggregando più attività come eventi sportivi e sociali, spazi per coworking, ecc… i complessi scolastici diventerebbero economicamente più sostenibili grazie ad un maggior equilibrio in termini di gestione energetica e di manutenzione.

La scuola, inserita al centro dello sviluppo urbano, trasforma la città stessa dotandola di maggiori spazi verdi e aree pubbliche. Non più un edificio isolato da cui entrare e uscire al suono della campanella, ma un luogo permeabile sia funzionalmente che socialmente in cui la condivisione di più esperienze convive con la didattica e l’apprendimento. Il modello Scuola Social Impact proposto da Alfonso Femia può riassumersi in 10 punti fondamentali da tenere sempre a mente per raggiungere gli obiettivi imposti dalle esigenze future.

Alfonso Femia approfondisce il progetto Scuola Social Impact nella rubrica scuola, città e società di #THEPLAN128 raccontando una nuova visione per la realtà (scolastica) italiana.

Acquiesta e sfoglia il numero di  #THEPLAN128

Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Tag
#Libro  #Atelier(s) Alfonso Femia 
Articoli Correlati

Scopri di più


© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054