Paper Log House: i rifugi di Shigeru Ban per i sopravvissuti al terremoto in Marocco
  1. Home
  2. What's On
  3. Paper Log House: il rifugio di Shigeru Ban per i terremotati in Marocco

Paper Log House: il rifugio di Shigeru Ban per i terremotati in Marocco

L’architetto giapponese presenta il prototipo di una casa in legno e cartone come soluzione abitativa di emergenza in risposta al devastante terremoto che ha colpito la provincia di Al Haouz

Shigeru Ban Architects

Paper Log House: i rifugi di Shigeru Ban per i sopravvissuti al terremoto in Marocco
Scritto da Redazione The Plan -

Si chiama Paper Log House la casa temporanea in legno e cartone ideata da Shigeru Ban in risposta al devastante terremoto che ha colpito il Marocco, e in particolare la regione di Al Haouz, lo scorso 8 settembre. Dopo Kobe, L’Aquila, la Turchia e Haiti, ancora una volta l'architetto giapponese, Premio Pritzker 2014, mette la sua decennale esperienza nello sviluppo di modelli abitativi temporanei a servizio della popolazione di un luogo disastrato dal sisma. Il prototipo della Paper Log House è stato allestito alla National School of Architecture di Marrakech.

 

La Paper Log House di Shigeru Ban per il Marocco

Shigeru Ban è famoso per utilizzare materiali da costruzione insoliti: non di rado, infatti, sceglie materiali poveri e apparentemente poco resistenti per le sue opere, ma accessibili e riciclabili. Se alcuni suoi progetti realizzati con carta e cartone hanno dato vita a strutture grandiose e spettacolari, c’è anche un risvolto pratico e umanitario da considerare: i prototipi progettati da Shigeru Ban sono spesso utilizzati per come soluzioni abitative emergenziali.

Paper Log House - Shigeru Ban Architects Photography by and courtesy of Shigeru Ban Architects and VAN
 

Da più di 30 anni, infatti, Shigeru Ban è impegnato in progetti umanitari, mettendo a disposizione le sue conoscenze e la sua esperienza nel campo dell’architettura per aiutare le popolazioni sofferenti. Così, ha deciso di intervenire anche nella gestione del post sisma in Marocco.

La Paper Log House è facilmente riproducibile, soddisfa molteplici esigenze quali economicità, sostenibilità e velocità di costruzione. La casa è costruita con una struttra in tubolari di cartone, pareti perimetrali costituite da pannelli prefabbricati in legno e partizioni interne in carta; il tutto poggia su una base realizzata con casse in plastica riempite di sabbia, in modo da creare un'intercapedine che separi il rifugio dal terreno.

Con il supporto dell'organizzazione umanitaria VAN – Voluntary Architects’ Network, fondata dallo stesso Shigeru Ban nel 1995 per fornire aiuto alle popolazioni nella ricostruzione dopo eventi disastrosi, è stato sviluppato un mock-up della Paper Log House. Il prototipo si trova negli spazi della National School of Archiutecture di Marrakech, dove è stato di recente presentato dall'architetto, che ha poi effettuato una ricognizione preliminare del territorio, al fine di individuare le aree dove potrebbero essere posizionate le casette.

 

>>> Leggi l'editoriale di Philip Jodidio sui più grandi Premi Pritzker

Credits

Location: Marrakech, Morocco
Completion: 2023
Architect: Shigeru Ban Architects

Photography by and courtesy of Shigeru Ban Architects and VAN

Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054
ITC Avant Garde Gothic® is a trademark of Monotype ITC Inc. registered in the U.S. Patent and Trademark Office and which may be registered in certain other jurisdictions.