La scuola riapre! Il suo futuro è legato anche all’architettura
  1. Home
  2. What's On
  3. La scuola riapre! Il suo futuro è legato anche all’architettura

La scuola riapre! Il suo futuro è legato anche all’architettura

Carlo Ratti Associati | Settanta7 studio associato

La scuola riapre! Il suo futuro è legato anche all’architettura
Scritto da Redazione The Plan -

La scuola riapre, forse dopo Pasqua, forse solo per alcune fasce di età, ad oggi non lo sappiamo ancora con certezza, ma quello che è certo è che per riaprire la scuola deve “esserci” (Dasein), facendosi trovare pronta.

La sfida dell’architettura contemporanea è quella di ripensare i modelli costruttivi, estetici e funzionali della scuola tradizionale proponendo nuove idee, visioni e schemi che valorizzino la didattica, la socialità e lo scambio culturale anche sfruttando le nuove tecnologie nel rispetto dell’ambiente circostante.

L’architettura diventa dunque il mezzo per realizzare questo importante compito e trasformare la scuola da luogo isolato e chiuso a catalizzatore sociale aperto e dinamico dove l’esperienza quotidiana diventa parte integrante dell’apprendimento.

Per questo motivo dedichiamo sempre molto spazio ai nuovi progetti di architettura scolastica, Il focus del numero #THEPLAN128 sono le scuole e il THEPLAN AWARD 2021, come le passate edizioni, dedica la categoria Education future e Completed all’architettura scolastica.

Iscriviti all’edizione 2021 del THE PLAN AWARD

Qui vi proponiamo due esempi futuri di come la progettazione possa realmente trasformare i luoghi di apprendimento in nuovi spazi comunitari, tecnologici e sostenibili.

UNIMI SCIENCE CAMPUS

Il progetto di CRA-Carlo Ratti Associati e del gruppo immobiliare australiano Lendlease è il vincitore del concorso internazionale per la costruzione del nuovo campus scientifico dell'Università degli Studi di Milano, che dovrebbe aprire nel 2025.

Il campus si estenderà su 190.000 metri quadrati e servirà circa 23.000 ricercatori e studenti dell'Università degli Studi di Milano. Il progetto, sviluppato da CRA in collaborazione con l'architetto Italo Rota, ruota attorno a una rete di cortili verdi, una serie di percorsi pedonali a diverse altezze e cinque edifici in mattoni. Dispone inoltre di un'ampia piazza centrale con adiacente lago.

Gli edifici rendono omaggio alla Ca 'Granda, il quattrocentesco edificio in mattoni progettato dall'architetto rinascimentale Filarete, che oggi ospita la sede centrale dell'Università degli Studi di Milano.

"Le recenti analisi dei dati sull'interazione umana nei campus accademici hanno dimostrato che esiste una correlazione diretta tra la vicinanza fisica dei ricercatori e la produzione scientifica", afferma Carlo Ratti, partner fondatore del CRA e direttore del Senseable City Lab presso il Massachusetts Institute of Technology : “In altre parole, l'interazione umana è una componente essenziale del processo di scoperta. La recente pandemia, che ha costretto gli studiosi a vivere e lavorare per mesi in isolamento, ha solo rafforzato l'importanza dello spazio fisico. Il nostro design "Campus 2.0" elabora il pensiero di Filarete di quasi 500 anni fa per creare un terreno di prova che promuoverà l'interazione tra le diverse comunità ".

IL NUOVO LICEO SCIENTIFICO A.M. ENRIQUES AGNOLETTI

Lo studio di architettura SETTANTA 7 progetta il nuovo liceo Agnoletti in un contesto ex-agricolo della piana Fiorentina. Il complesso architettonico si sviluppa in un unico volume allungato, formato da tre blocchi, due con funzione didattico/scolastica ed uno dedicato alla palestra.

La compattezza dei fronti è interrotta da semi corti aperte verso il paesaggio, inclinate a richiamare le direttrici della chiesa campestre presente sul lotto; l’orientamento di questi “scavi” garantisce inoltre una perfetta illuminazione degli ambienti dedicati all’apprendimento.

La scuola è progettata per ospitare 900 studenti, suddivisi in 35 aule didattiche e 5 laboratori. Con struttura in cemento armato, l’edificio presenta sistemi tecnologici di risparmio energetico importanti: un impianto fotovoltaico da 140 KWp, un impianto di ventilazione meccanica controllata a servizio di tutti i locali, un involucro isolato ed un sistema di riduzione dell’ingresso dell’apporto solare tramite screenline.

A supporto della didattica e del comfort interno, durante le ore di lezione, sono previste lavagne LIM e tecnologie di controllo acustico. Il progetto ricade nella classe energetica A4 ed è un N-ZEB, con verifica dei C.A.M. soddisfatta.

UNIMI SCIENCE CAMPUS

Architectural concept: CRA-Carlo Ratti Associati
Creative Consultancy: Italo Rota
Location: Milan, Italy
Renderings by CRA Graphic Team: Gary di Silvio, Pasquale Milieri, Gianluca Zimbardi

IL NUOVO LICEO SCIENTIFICO A.M. ENRIQUES AGNOLETTI

Architect: Settanta7 Studio Associato
Location: Sesto Fiorentino, Italy
Renderings courtesy of Settanta7 Studio Associato

Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Tag
#Italia  #Edificio scolastico  #Carlo Ratti Associati  #Settanta7 studio associato 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054