The Young V&A Museum London De Matos Ryan
  1. Home
  2. What's On
  3. Inaugura Young V&A a Londra, un museo per bambini disegnato da bambini

Inaugura Young V&A a Londra, un museo per bambini disegnato da bambini

L'ex Museum of Childhood riapre le porte dopo una ristrutturazione di tre anni, frutto di un progetto di design partecipato che porta al centro il gioco sensoriale, la creatività e l'immaginazione

De Matos Ryan | AOC Architecture

The Young V&A Museum London De Matos Ryan
Scritto da Redazione The Plan -

Come progettare un museo per bambini? Semplice, basta farlo pensare a loro. È successo a Londra, dove un gruppo di 22.000 bambini, dopo mesi di workshop e laboratori tematici, ha disegnato i nuovi spazi del Young V&A, l’ex V&A Museum of Childhood, che ha riaperto le porte il primo luglio dopo una ristrutturazione durata tre anni e voluta dall’istituzione del Victoria and Albert Museum

Progettato dallo studio De Matos Ryan, vincitore del concorso che ha messo a disposizione degli architetti 13,5 milioni di sterline, con AOC Architecture che si è occupato del fit-out, Young V&A è un vero e proprio esempio di co-design, ovvero design partecipato. Il nuovo museo a Bethnal Green, nell'East End di Londra, nato nel 1872 come East London Museum of Science and Art, è stato infatti realizzato partendo dalle esigenze e dai desideri di giovani britannici di età compresa tra 0 e 14 anni, gli stessi cui sono destinati gli spazi, i laboratori e le mostre del Young V&A.

Un luogo dove giocare, immaginare, fare esperienze e trovare nuovi amici, nel quale la creatività e la sensorialità sono protagoniste. In scena nelle tre gallerie Play, Imagine e Design, saranno storie nate dall'ingegno e dalla fantasia dei bambini accanto a 2.000 opere dell'ampia collezione del V&A Museum: da Hokusai a Keith Haring, da Micro Scooter a Minecraft, fino ai surrealisti e ai supereroi, che li aiuteranno a sperimentare competenze e fiducia, ingredienti chiave nella società che li aspetta da adulti.

 

>>> Scopri anche il progetto di refurbishment dello York Theatre Royal, sempre a firma di De Matos Ryan 

 

Tre sale tematiche con paesaggi tattili e sensoriali

Young V&A, Design for Change Display, Design Gallery © David Parry, courtesy of Victoria and Albert Museum, London


Sviluppato intorno a Town Square, uno spazio che simula una piazza cittadina – che include un parco, una caffetteria, un negozio e un meeting place – il nuovo Young V&A si articola in tre gallerie: Play, Imagine e Design. Ambienti curati e pensati per accogliere tutte le fasce di età, dai neonati agli adolescenti, con mostre per famiglie, contenuti interattivi e attività manuali, oltre a una lunga serie di eventi gratuiti, a partire dal prossimo autunno, quando sarà in scena l'esposizione Japan: Myths to Manga, in collaborazione con Studio Ghibli.

I punti più interessanti del museo includono paesaggi sensoriali colorati e tattili, spazi di performance dedicati alla narrazione per piccoli lettori e futuri scrittori, un open studio di design dove i bambini possono imparare e collaborare con veri designer, e uno spazio di progettazione di giochi.

Da segnalare l'installazione interattiva di Minecraft realizzata da Blockworks con il supporto di Mojang e Microsoft, nello spazio di game design della Play Gallery The Arcade. Una vera e propria ricostruzione che porta i visitatori nei mondi reali e immaginari creati dai giocatori di Minecraft in tutto il mondo. Sempre all’interno della Play Gallery, il Mini Museum, uno spazio dedicato ai bimbi che ancora non camminano, nel quale possono sperimentare il mondo mediante un paesaggio sensoriale a livello del suolo.

Young V&A, Mini Museum, Play Gallery © David Parry, courtesy of Victoria and Albert Museum, London
 

«I bambini e i giovani sono stati i più colpiti dalla pandemia e dalle sue conseguenze. Young V&A è la nostra risposta a tutto questo: un progetto che investe sulla creatività con e per i giovani e il loro futuro. Stiamo usando la nostra straordinaria collezione di arte, design e performance per aprirla a tutti. In queste nuove gallerie e mostre, dagli spazi della prima infanzia ai giochi adolescenziali, il nostro obiettivo è quello di promuovere la prossima generazione britannica di artisti, pensatori, creatori, innovatori e imprenditori».
Tristram Hunt, direttore Young V&A

 

Iscriviti alla newsletter

 

Murales, invenzioni ed eventi speciali

Young V&A, Adventure Display, Imagine Gallery © David Parry, courtesy of Victoria and Albert Museum, London


A colorare alcune delle pareti del museo sono i nuovi murales dello street artist Mark Malarko, noto per le sue opere ispirate ai cartoni animati realizzate a Londra, Atene, Barcellona e Berlino, cui si aggiungono i ritratti del fotografo Rehan Jamil per la mostra This Is Me, dove alcuni giovani artisti esprimono il loro concetto di creatività a fianco di autoritratti importanti come quelli di Chila Kumari, Singh Burman, Quentin Blake, Kenneth Branagh, Dapo Adeola e Linda McCartney.

Per mostrare come il design può cambiare il mondo dando voce alle persone e ai problemi di attualità, la Design Gallery include 1913 stampe disegnate da The Suffrage Atelier, che si occupa di diritti per l’uguaglianza delle donne, manufatti del gruppo XR Families, che incoraggia i bambini a esprimere le loro preoccupazioni per l'ambiente attraverso l’arte, e opere dell’attivista ecologica Greta Thunberg.

Negli spazi dedicati alla sperimentazione dell’Imagine Gallery, prendono posto le creazioni innovative realizzate da giovani under 14 per il concorso di Raspberry Pi. Tra le soluzioni tecnologiche più curiose, un rilevatore di fughe di gas progettato da Sashrika Das, di 11 anni, e EleVoc 2022, un dispositivo che può salvaguardare l’uomo alle prese con un animale di grossa taglia come un elefante, progettato da Chinmayi Ramasubramanian, di 14 anni.

 

>>> Ecco il V&A Photography Centre, lo spazio dedicato alla fotografia più grande del Regno Unito

Credits

Location: London, UK
Completion: 2023
Architect: De Matos Ryan
Interior Design: AOC Architecture

Photography by Luke Hayes and David Perry, courtesy of V&A Museum, London

Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054