Il meglio del Salone Internazionale del Mobile 2023
  1. Home
  2. What's On
  3. Il meglio del Salone Internazionale del Mobile 2023, un laboratorio di idee

Il meglio del Salone Internazionale del Mobile 2023, un laboratorio di idee

Il palcoscenico, di importanza internazionale, mette in mostra le ultime novità per il mondo dell’arredamento e dell’interior, frutto di ricerca e sperimentazione

Il meglio del Salone Internazionale del Mobile 2023

Sartorialità industriale, artigianalità e celebrazione del Made in Italy: la 61° edizione del Salone del Mobile di Milano e il suo evento collaterale, la Milano Design Week, si confermano eventi di importanza internazionale, luoghi di incontro, di contaminazione e occasioni per indagare il ruolo del design e dei progetti di interior.

Di seguito alcune delle principali novità.     

Materiali naturali, comodi imbottiti, tratti morbidi e forme avvolgenti compongono Aretha, disegnata per Bross da Monica Armani. La collezione comprende una sedia, una poltroncina dining, una comoda lounge in due versioni, uno sgabello, tavoli dining, bistrot e coffee table che condividono un’estetica soft curves.

Per vivere la casa e il giardino in ogni stagione dell’anno, Atmosphera e Capital hanno proposto nuovi prodotti dalla bellezza senza tempo e alta qualità sartoriale, quali il divano Cloud e il letto Suite (design by Boatto Martino Studio), per gli ambienti indoor, le sedute Pipe (design by BGR Studio), il divano modulare Loto e per finire con i tavolini Panarea, composti interamente in ceramica smaltata lucida, perfetti per il mondo outdoor. 

Non solo divisori, le porte proposte da Barausse in collaborazione con De Castelli sono dei veri e propri gioielli. Metalsphere celebra la magia e il mistero che si cela dietro a una porta con una collezione che indaga nuove contaminazioni che esaltano le potenzialità dei materiali.

Propone una casa senza pareti Caccaro: l’azienda sublima il concetto di divisori con il concept No Wall House. L’azienda libera le pareti facendole scomparire in un’idea di abitare fluido, dove gli ambienti diventano spazi polifunzionali. Sistemi bifacciali, pareti contenitive e boiserie, come il Sistema Freedhome® che si evolve e, per incontrare il nuovo Sistema Architype™, si arricchisce di nuove possibilità per definire l’arredo in chiave architetturale.

Grazie al concept con cui è stata sviluppata e al movimento perpetuo di oscillazione del corpo indotto dalla seduta, Moon, disegnata da Serena Papait per Quadrifoglio Group, è concepita per distribuire il peso nei punti meno sensibili, in particolare sulle ginocchia, senza andare ad appesantire la colonna vertebrale. Una sedia progettata per l’ergonomia e il benessere posturale, ma anche un oggetto d’arredo dallo stile ricercato e dinamico adatta ad ogni ambiente, dall’home office agli spazi professionali.

Per Calligaris, la 61° edizione della rassegna è occasione anche per festeggiare il centesimo anniversario di attività. L’azienda celebra l’evento presentando tantissime novità, tra cui spiccano in particolare Adel, sedia in due versioni che celebra il DNA dell’azienda, e Orbital, restyling del tavolo allungabile disegnato da Pininfarina

Ditre Italia, parte di Calligaris Group, celebra il Made in Italy con soluzioni frutto di un consolidato know-how e da una storia artigianale con le novità 2023, tra cui Crossline (design Daniele Lo Scalzo Moscheri), organismo simmetrico di divani e tavolini, Avenue (design Stefano Spessotto), divano confortevole e dalla seduta alta o il tavolo Arcade (design Monica Armani), nato dall’idea di elementi architettonici come pilastri, arcate, volte e passaggi.

La vocazione materica di CIMENTO viene richiamata anche nello stand del brand, ispirato ai colori naturali delle terre e pensato per accogliere le nuove collezioni. Ducale è una famiglia di arredi disegnata da Elisa Ossino, composta da librerie, consolle, coffee table, design, cui si aggiungono le forme stereometriche dei tavoli Accademia, firmati da Studio63, un omaggio al radical design e all’uso tridimensionale della materia.

Le nuove proposte di Alf DaFrè rispecchiano l’idea di living contemporanea, leggera e raffinata che contraddistingue l’azienda veneta, abbinando le texture naturali del legno con cromie tono su tono e tocchi di tinte pastello per tessuti e complementi. Molti prodotti nascono dalla collaborazione con designer quali Enrico Cesana, Gordon Guillaumier e Bruna Vaccher.

Sintesi di sartorialità e innovazione tecnologica, Désirée conferma la propria abilità nella produzione di imbottiti d’eccezione con Ciàcola, una sedia e un tavolo disegnati da Tobia Scarpa, il divano Sheridan e la poltrona Eben, disegnati da Matteo Thun & Antonio Rodriguez, la nuova sedia Tè di Setsu & Shinobu Ito e con il sistema di sedute progettate dallo storico collaboratore Marc Sadler.

Il vetro è protagonista delle collezioni di Fiam Italia, che celebra i 50 anni di attività con oggetti di design che esplorano ogni espressione di questo materiale. Come Silica, collezione di specchi che frammentano la luce, disegnata da Aric Levy; la lampada Marry me, una dichiarazione d’amore tra vetro e luce, creata da Davide Oppizzi; la libreria Remind, disegnata da Simone Bonanni, e composta da un sistema modulare terra cielo; il tavolo Flaminio, un omaggio alla convivialità a firma di Studio Klass; gli specchi Shift (design Francesca Lanzavecchia) e i tavolini e consolle di Cristaline (design Marcel Wanders studio), dall’eterna grazia e bellezza.

Tecnologia smart e sofisticata, che non si vede; l’ultimo passo di JUNG verso i sistemi intelligenti per la casa è INVISIBLE: una gamma di soluzioni smart, celebrata attraverso l’omonima installazione pop-up al Fuorisalone.

Midj propone due nuovi pezzi, nati all’interno dell’Officina delle Idee, il reparto Ricerca e Sviluppo del brand: Planum (design Studio Pastina) è un tavolo che, richiamando l’etimologia latina della parola, presenta linee essenziali e semplici; Civitas (design Giulio Iacchetti) è una libreria nata dalla metafora della città che cresce ordinatamente, proprio come i moduli che compongono il sistema.

Vuole evocare atmosfere crepuscolari e paesaggi romantici la collezione Alla Sera di Paolo Castelli SPA: una famiglia e di tavoli, consolle, lampade, cabinet sofisticata e dai materiali pregiati. Come il tavolo Grieta, dal disegno pulito ed essenziale, la lounge chair Babou, ispirata all’arte surrealista di Dalì, o la lampada Origami, che illumina l’ambiente evocando atmosfere lontane.

Potocco si ispira a una palette delicata e mediterranea per le novità 2023: per l’indoor presenta i tavolini Shape, il sistema di divani componibili Jade di Hanne Willmann e la sedia Minima di Mario Ferrarini. Inoltre propone ampliamenti di alcune delle collezioni best seller dell’azienda: la poltrona lounge Concha di Stephan Veit e gli sgabelli in due altezze Hiru di Mario Ferrarini. Tra le novità per l’outdoor spicca la serie Graphic disegnata da Victor Vasilev e Mario Ferrarini, declinata in tavoli, panche, scrittoi e tavolini.

Si arricchisce di una nuova serie dal forte carattere grafico il catalogo di Segis: CARELL è una collezione di poltrone, disegnata da Alejandro Valdés, che combina estetica e funzionalità in una chiara identità lineare.

Con la collezione POLYHEDRIC, situér milano trasforma oggetti di uso quotidiano – cassettiere, sedute, scaffalature, candelieri, vasi – in pezzi azzardati e originali tutti caratterizzati da innovative piegature.

Presentata in anteprima, la collezione BRACE, composta da side table, coffee table e da un arredo-libreria, nasce dall’incontro tra lo studio Takeda Katsuya Design e l’azienda Tatehiko: supporti leggeri, linee diagonali e grande libertà di configurazione.

Tatehiko - BRACE, design Takeda Katsuya Courtesy Tatehiko and Takeda Katsuya

Flou e Natevo propongono novità di prodotto caratterizzate da forme morbide e organiche, con colori e texture che richiamano il mondo naturale: le collezioni Madame Butterfly (design The Touch Studio), Gaudí (design Matteo Nunziati) e Pierre (design Studio Contromano), a cui si aggiungono il letto Baia (design Emanuela Garbin), il tavolino Lucky (design Luigi Lanzi), il comodino e lampada Chiaro di luna (design Ilenia Viscardi), la lampada da tavolo Alba (design Ilenia Viscardi) e la lampada da terra Staar (design Stefano Bigi).

Visionnaire ha presentato il suo progetto a 360° VOLARE: non solo una collezione, ma un progetto integrale di architettura e interior in cui si dà spazio alla fantasia, per volare in alto e nutrirsi di visioni. La collezione di arredi spazia in ogni ambiente della casa, per celebrare la filosofia di Visionnaire nel suo vivere la casa come un tempio.

>>> Scopri di più su Volare by Visionnaire

 

L’outdoor come estensione della casa

Non solo interni, ma anche esterni: lo spazio all’aperto diventa un ampliamento della casa, da vivere in continuità con essa grazie a pergole e arredi innovativi.

L’intreccio in tessuto è il tratto distintivo di EMMA CROSS di Varaschin, collezione che amplia la serie EMMA, disegnata da Monica Armani. Uno schema arioso e dalle forme avvolgenti, declinate in nuance raffinate, per valorizzare ogni ambiente outdoor.

Varaschin - Emma Cross, design Monica Armani Courtesy Varaschin

Sono sei i nuovi prodotti presentati da Fermob, brand specializzato in arredi in metallo per esterni, colorati e divertenti. Per l’outdoor le nuove proposte sono la lampada portatile ULLI e il tavolo LUXEMBOURG, perfetto per lavorare in giardino. In esclusiva sono state presentati anche quattro modelli di sedie per l’indoor.

Carrera è la nuova pergola bioclimatica di Pratic: una copertura dotata di lame alternate, fisse e mobili, progettate per sollevarsi e sovrapporsi, creando inediti effetti di ombreggiamento.

The Secret Garden è l’installazione al Fuorisalone di Bene, azienda specializzata in luoghi di lavoro contemporanei e moderni lifestyles, che quest'anno presenta per la prima volta una collezione outdoor. Il setting coniuga atmosfere contemplative con elementi artistici e confortevoli.

Gli arredi da esterni sono celebrati da Talenti, che ha messo in mostra due anteprime mondiali, la Tressé Collection (design Carlo Colombo) e la Venice Collection (design Ludovica+Roberto Palomba); alcune novità e riedizioni, la Tikal Collection (design Nicola de Pellegrini) e la Leaf Soft Collection (design Marco Acerbis); e infine alcune icone senza tempo come la Salinas Collection e la George Collection, create sempre da Ludovica+Roberto Palomba, e la Allure Collection, firmata da Christophe Pillet.

Per la progettazione outdoor, KE propone un’innovativa pergola in alluminio a tetto piano e telo a impacchettamento. KEPLAN rompe lo schema della pergola a tetto inclinato, con una geometria piana che si adatta a ogni ambiente all’aperto.

 

Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design

 

Wallcovering, pavimentazioni tessili e tessuti

È in grado di rinnovare l’offerta per il mondo dell’interior la carta da parati Atelis, di Zambaiti Parati, sviluppata insieme agli studi Metrogramma e AMDL CIRCLE. Due collezioni in amido di riso e lini puri, naturali e preziosi, pensate come vere boiserie artigianali.

Radici apre le porte all’estro e alla visione di creativi provenienti dal mondo del design, della moda e dell’architettura: l'azienda presenta pavimentazioni tessili firmate da Chiara Andreatti, Arthur Arbesser e lo studio DWA. Fantasie caleidoscopiche, come quelle di Traffic e Kink, e giochi di tonalità e disegni contrapposti, come Tartan Doodles e Sponge.

Le carte da parati disegnate da Vito Vesta per Misha immaginano un esotico italiano, visto dagli occhi di uno straniero. Nuova Pompei ripropone motivi a grottesche, geometrie a intarsio e mosaici che richiamano i fasti dell’epoca romana.

Il concept di GIOVANARDI si basa sull’attenzione verso l’ambiente: i tessuti in filato Raytent, primo filato acrilico tinto in massa di riciclo pre-consumo, trovano applicazione in due nuove collezioni pensate per stare all’aperto, Raytent Drapery e Raytent Living.

Per valorizzare ogni superficie del living indoor, Instabilelab presenta i nuovi cataloghi di Remember Me e Carpetia Royal. Remember Me è una carta da parati che propone una grafica in cui natura, geometrie e colore si fondono in qualcosa di unico, Carpetia Royal è una collezione di tappeti e moquette ispirata al luxury design, dal forte impatto grafico.

Illulian ha portato al Salone un'esclusiva selezione di tappeti di lusso realizzati a mano, su misura utilizzando le migliori sete e fibre. Modelli ricchi di forme e colori, suddivisi in quattro collezioni: Design Collection, ispirata al mondo naturale e a suggestioni oniriche; Limited Edition, la gamma più esclusiva, con tappeti creati da designer di primo piano; Essential Collection, catatterizzata da sfumature tenui; e Palace Collection, ispirata all’opulenza delle corti settecentesche.

La continua sperimentazione e ricerca di BenettiHome ha portato l’azienda a sviluppare, insieme all’architetto Fabio Rotella, Konny Velvet: un progetto-scultura che può essere considerato un’installazione, un quadro singolo o una superficie componibile e modulabile, che rappresenta un coniglietto iconico presente anche in serie numerate nelle Gallerie d’Arte Virtuali del metaverso come NFT (Non Fungible Tokens).

Per garantire la qualità acustica di un ambiente, Caimi arricchisce le sue creazioni composte da prodotti di design fonoassorbenti. Principale novità al Salone è SNOWSOUND FIBER 12, un tessuto fonoassorbente che impiega nella produzione per la prima volta il filo ECONYL®, prodotto con rifiuti di nylon provenienti da tutto il mondo. Innovativo è anche LUCREZIO, sistema di tavoli fonoassorbenti disponibile nella versione tonda o ovale e INTEGRAL, pannello versatile dalla forma semisferica.

I tessuti di L’Opificio si arricchiscono della collezione Les Intrigues, ideata dall’architetto Bruno Tarsia. Adatti a decorazioni e imbottiti sono caratterizzati da una geometria fluida che si interseca con cromatismi inediti e contrasti di tonalità.

>>> Scopri anche le soluzioni per un futuro sostenibile presentate a ISH 2023

 

Wellness domestico

Il bagno si conferma un ambiente centrale nel progetto di interior: la direzione è quella di rendere questa stanza una vera e propria home spa, in cui godere di tutti i comfort di un centro benessere nell’intimità della casa.

Il tema della spa domestica è esplorato da Effe con due recenti novità: sauna ALLADIN disegnata da Rodolfo Dordoni con Michele Angelini e la cabina modulare NATURAL, declinata nelle tre varianti sauna, hammam e cabina infrarossi, firmata da Marco Williams Fagioli.

Le private spa proposte da GESSI richiamano l’eleganza dell’alta moda: la “haute culture” dell’azienda si compone di due nuove collezioni. PERLE e JAQUELINE propongono soluzioni eleganti e ricercate e richiamano elementi naturali.

Per contenere tutte le funzioni di un bagno, Abaco di CEADESIGN è un sistema modulare che integra tutta la tecnologia impiantistica in un solo elemento, realizzato interamente in acciaio inossidabile AISI 316L.

Cosentino Group, partecipa alla Milano Design Week 2023 con Metamorphic, un progetto sviluppato con il designer britannico Tom Dixon e il suo team Design Research Studio. Un’interpretazione dello spazio bagno realizzata quasi interamente con la pietra ultracompatta Dekton®, l'installazione esplora la versatilità, la sostenibilità e la resistenza del materiale per offrire una visione del bagno come punto focale dell’architettura d’interni.

Si espande la proposta di antoniolupi; l’azienda, leader nel settore bagno, ha infatti presentato una collezione di arredi pensata per ogni ambiente della casa con il progetto atelier_antoniolupi: materiali innovativi e uno stile deciso per un mood dalla forte identità che si estende a tutto lo spazio abitativo.

Le ispirazioni di Salvatori dettano le tendenze future nel mondo dei rivestimenti, del bagno, degli arredi e dell’oggettistica realizzati in pietra naturale. I prodotti presentati includono la nuova collezione Hito progettata da Piero Lissoni e incentrata su un ambiente bagno altamente personalizzabile, e due nuovi rivestimenti a parete in marmo: Passepartout, disegnato da Salvatori Design Centre, e Patchwork, ancora di Piero Lissoni. Inoltre il brand introduce per la prima volta rivestimenti a parete in legno con la Wood Collection, che ripropone alcune delle sue superfici più iconiche: Bamboo, Plissé, Spaghetti e Tratti.

 

Marmo, travertino e pietra naturale

La pietra naturale è protagonista della rassegna: rivestimenti, finiture e arredi realizzati in marmo e travertino, per rendere unico e sofisticato ogni ambiente.

Il travertino romano è il protagonista di New Classic, l’ultima proposta di Pastorelli – Gruppo Del Conca. Una selezione di superfici per rivestimenti da interno e da esterno, disponibili anche in grande formato, in cui sono esaltati la bellezza e il fascino della pietra naturale.

Velata è l’ultima proposta di Margraf: un tavolo e una seduta in marmo Bianco Covelano che si presentano come un corpo coperto da un manto in marmo, mosso da pieghe e volteggi. A questi, si aggiungono una collezione di vere e proprie opere d’arte: quattro drappi di marmo colorato da appendere alla parete, che sembrano fluttuare nell’aria.

Sempre il marmo è protagonista della collezione Chiglia, di Marmo Arredo, parte di Scapin Group. Già presentata in occasione della Design Week 2022, l’assortimento si amplia con nuovi elementi e materiali. Come il tavolo Chiglia, frutto della collaborazione professionale tra Scapin Group e Stefano Boeri Interiors, disponibile in tre misure e con top in marmo o quarzo tecnico Quartzforms®.

Sotto la direzione creativa di Migliore+Servetto, NEUTRA ha avviato una nuova stagione, improntata all’eleganza senza tempo. L’azienda, specializzata nella lavorazione del marmo e di pietre naturali, propone DAPHNE, THEIA e METI, collezioni di vasche e rivestimenti per il bagno, tavoli e tavolini e lampade disegnate da STUDIOPIVA.

 

Rivestimenti e pavimenti in legno

ALPI prosegue il racconto della sua capacità di interpretazione del legno con le principali novità dell’anno: i legni Arcobaleno e Raggiosole. Il progetto nasce dall’incontro tra Vittorio Alpi e il designer tedesco Konstantin Grcic, che ha esplorato inedite interpretazioni del legno grazio alla sua profonda conoscenza del materiale.

Festeggia 30 anni Fiemme Tremila - azienda trentina specializzata in pavimenti, rivestimenti e arredamenti in legno biocompatibile - che alla MDW presenta la lavorazione Segato, trattamento che ricerca l’abrasione derivante dal taglio dei tronchi degli alberi. Due nuovi tipi di rovere arricchiscono le novità dall’azienda: Fior di Volto, dalle sfumature color tortora, e Fior di Tobià, dall’effetto vissuto. Infine Solo è una serie di mobili composta da sei oggetti di arredo senza tempo e durabili.

Sempre in materia di legno, Finsa propone il ciclo di talk e dibattiti Il senso di Finsa per il legno. Per l’occasione, l’azienda ha trasformato il proprio spazio in via Solferino in un’oasi dedicata al relax, progettata da 967arch: giardini verticali, realizzati con il nuovo sistema di facciate verdi e legno trattato termicamente Vp Modulo Thermopine, nato dalla collaborazione tra l'azienda Verde Profilo e Savia by Finsa, gli arredi outdoor modulari Orixe, Savia by Finsa, firmati da Stone Designs e il sistema di controllo solare per facciate in legno termotrattato Gradpanel Thermopine, frutto della collaborazione tra Gradhermetic e Savia by Finsa.

 

Le novità per la cucina

L’haiku è un componimento poetico giapponese dal carattere semplice, intenso e diretto. È stato di ispirazione a Key Cucine per la collezione HAIKU, che mette l’isola al centro come elemento dalla forte personalità e propone linee pulite e minimali, declinate in accostamenti di materiali nuovi e raffinati.

Stosa Cucine è presente alla MDW con nuove inedite composizioni di cucine. Tra queste, Color Trend è la più trasversale e facilmente abbinabile ad altri prodotti, Alevè è stata proposta in laccato UV grigio in abbinamento con City in Rovere Liquirizia, Beverly ha un gusto più tradizionale mentre Karma ha uno stile minimale ed equilibrato.

>>> Scopri anche le novità presentate alla fiera di Valencia in occasione del Cevisama 2023, la fiera internazionale della ceramica

 

Anima green

L’eco sostenibilità e l’attenzione all’ambiente si confermano il focus dell’edizione 2023 della rassegna.

Le nuove proposte di Lema propongono materiali ecosostenibili per un design contemporaneo. Sono tante le novità, tutte altamente personalizzabili. Come Cabina VentiTre (design David Lopez Quincoces & Officinadesign Lema), una cabina armadio modulare e a basso impatto ambientale; SOFFIO (design Norm Architects) è una famiglia di sedute realizzata con materiali riciclati, il gruppo notte LULLABY (design Palomba+Serafini) è una soluzione di letto e contenitori per la zona notte, dalle forme gentili e armoniose.

Le parole chiave di Martex sono “Benessere e Sostenibilità”: i due concetti hanno dato vita ad arredi dall’anima green, come il nuovo sistema Polis, proposti in tonalità gentili, che infondono calma e serenità e richiamano la natura che ci circonda.

Oggetti in alluminio riciclato sono il risultato della sperimentazione di Warli, che dà forma a nuovi prodotti che sfruttano questo materiale: la lampada da tavolo 1.0 e il set di tavoli per outdoor Islas (design Paolo Zani).

 

>>> The City of Lights è il concept della 31° edizione di Euroluce, la biennale dedicata all’illuminazione

Please refer to the individual images in the gallery to look through the photo credits


© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054
ITC Avant Garde Gothic® is a trademark of Monotype ITC Inc. registered in the U.S. Patent and Trademark Office and which may be registered in certain other jurisdictions.