Il centro sportivo Pierre Chevet a Croissy-Beaubourg
  1. Home
  2. What's On
  3. Il centro sportivo Pierre Chevet a Croissy-Beaubourg, un luogo che promuove il benessere fisico

Il centro sportivo Pierre Chevet a Croissy-Beaubourg, un luogo che promuove il benessere fisico

Il primo edificio pubblico in Francia costruito con mattoni di canapa

lemoal lemoal architecture paysage

Il centro sportivo Pierre Chevet a Croissy-Beaubourg
Scritto da Redazione The Plan -

Lo studio lemoal lemoal architecture paysage è stato incaricato di progettare il centro sportivo Pierre Chevet nella città di Croissy-Beaubourg, nella regione dell’Île-de-France. Lo studio ha optato per una soluzione unica per questo progetto, utilizzando per la prima volta in un edificio pubblico in Francia i mattoni di canapa.

 

Una soluzione progettuale intelligente

La collaborazione tra fornitori, architetti e aziende produttrici ha portato alla creazione di una struttura tanto ingegnosa quanto sostenibile. Uno degli obiettivi era l’utilizzo di materiali ad alte prestazioni e resistenti nel lungo periodo. I mattoni sostengono i portici lignei a mezza volta, scelta quest’ultima che permette di massimizzare lo spazio libero all’interno del centro sportivo.

Lo studio ha optato per questo tipo di materiale in virtù delle sue innumerevoli qualità; risulta infatti essere altamente performante a livello acustico, termico e strutturale oltre che ignifugo. La materia prima che forma i mattoni è lo scarto legnoso della canapa proveniente dalle coltivazioni locali; i mattoni vengono poi assemblati a meno di 500 km dal sito di costruzione. Tutti gli attori, dall’agricoltore al costruttore, sono attivamente coinvolti e questo lavoro sinergico permette di rilanciare il valore commerciale della filiera corta in Francia.

Nella sua applicazione in progetti residenziali, la canapa viene trattata con uno strato di intonaco all’esterno. Per questo specifico progetto, la facciata è stata rivestita con dei pannelli che possono essere sostituiti singolarmente. Le superfici interne nei livelli più bassi sono state trattate con intonaco di canapa, mentre nei livelli più alti i mattoni sono stati lasciati esposti al fine di massimizzarne le capacità di isolamento acustico.

Credits

Location: Croissy-Beaubourg (France)

Floor area: 380 m2

Client: City of Croissy-Beaubourg

Completion: 2021

Project by: lemoal lemoal architecture paysage

Project management: Axoé (all trade works), Apave (building control office), ARC 77 (H&S coordinator), Cabinet BEC (outdoor facilities)

Companies: Baticible (structural works), Cruard Charpente SAS (framework), Collin étanchéité (roofing, waterproofing, facade), ECRN (outdoor joinery), Ageco Agencement (interior joinery), MS BAT (partitions), Sarl CBT (hard surface flooring), Sarl Bernier (painting, cleaning), Magny (general electricity), Eléctricité Seveste (HVAC, plumbing)

Product manufacturer: Vicat (hempcrete block)

Photos by: Elodie Dupuis, Vieille Matériaux

Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Tag
#Elodie Dupuis  #Vieille Matériaux  #Croissy-Beaubourg  #Francia  #Mattoni di canapa  #Complesso sportivo  #2021  #lemoal lemoal architecture paysage  #What's On 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054