FCA e 500SKYDRIVE, riconversione GREEN storica pista Lingotto
  1. Home
  2. What's On
  3. FCA e 500SKYDRIVE, riconversione GREEN della storica pista sul Lingotto

FCA e 500SKYDRIVE, riconversione GREEN della storica pista sul Lingotto

Benedetto Camerana (Camerana&Partners)

FCA e 500SKYDRIVE, riconversione GREEN  storica pista Lingotto
Scritto da Redazione The Plan -

L’architetto Camerana firma la conversione Green della storica pista di collaudo per automobili situata sopra il complesso architettonico del Lingotto a Torino.

Il progetto presentato da FCA si chiama 500SKYDRIVE e punta a collocarsi tra gli interventi di architettura sostenibile più estremi mai realizzati in linea con il nuovo corso green di FCA. Camerana, pioniere della green architecture con il progetto per Environment Park (1998), sempre a Torino, con 500SKYDRIVE apre la strada per altre future conversioni post-industriali verso un futuro più ecologico. Il progetto prevede la realizzazione, al livello della ex pista di collaudo, di un parco urbano lineare, di pubblico accesso, capace di integrare un percorso per auto elettriche ed ibride (in funzione elettrica), percorsi pedonali e ciclabili.

L’asfalto della pista su cui in passato correvano la Balilla e la mitica Topolino, verrà trasformato in un grande giardino naturale, disegnato da più di 20.000 piante, una selezione di 94 essenze di altissima qualità. La vegetazione si estenderà su oltre seimila metri quadrati affondando idealmente le proprie radici nell’edificio stesso.

Il Lingotto, simbolo della corsa all’industrializzazione della seconda metà del XX secolo, si prepara a trasformarsi in un polmone verde riacquistando nuovo dinamismo attraverso la natura. L’inaugurazione è prevista per luglio 2021

Architect: Benedetto Camerana  -  Camerana&Partners
Location: Torino, Italy
Year: 2021

Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Tag
#Torino  #Italia  #Paesaggio  #2021  #Benedetto Camerana (Camerana&Partners) 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054