Falkensteiner Park Resort Lake Garda
  1. Home
  2. What's On
  3. Falkensteiner Park Resort Lake Garda: relax, sport, natura e sostenibilità

Falkensteiner Park Resort Lake Garda: relax, sport, natura e sostenibilità

Il gruppo presenta il nuovo progetto di hospitality a Salò, che include un hotel 5 stelle con 97 camere e suite, oltre a 170 appartamenti premium living. L'apertura è prevista nel 2025

Matteo Thun

Falkensteiner Park Resort Lake Garda
Scritto da Redazione The Plan -

Sostenibilità e innovazione, natura e acqua: sono queste le parole chiave che descrivono il nuovo progetto del Falkensteiner Park Resort Lake Garda, complesso da 140 milioni di euro costituito da un hotel a 5 stelle e 170 appartamenti premium living a Salò, in provincia di Brescia, proprio sulle sponde di uno dei laghi più rinomati al mondo.

Il disegno e il masterplan del progetto alberghiero sono stati presentati per la prima volta a Milano a metà luglio da Falkensteiner Michaeler Tourism Group (FMTG), alla presenza di Otmar Michaeler, CEO di FMTG, e Erich Falkensteiner, Chairman of Supervisory Board di FMTG, con la partecipazione dei progettisti stessi: Matteo Thun, Founder di Matteo Thun and Partners, e il paesaggista Joao Nunes di PROAP.

Falkensteiner Park Resort Lake Garda - Matteo Thun and Partners Rendering by and courtesy of Matteo Thun and Partners


Falkensteiner Park Resort Lake Gardasarà la 32esima struttura del gruppo alberghiero internazionale, presente in sette Paesi europei. Il resort sarà realizzato in un luogo strategico di Salò, sul sito di un’ex fabbrica di acque minerali, e per il cantiere sono previste due fasi. Durante la prima, che sarà completata nel 2025, saranno costruiti l’hotel e 96 appartamenti premium, mentre la seconda prevede l’ultimazione dei restanti 74 appartamenti entro il 2027. La società Cap Advisory di Milano ha lavorato come arranger e financial advisor dell’operazione di financing. Oltre a FMTG, partecipano al progetto come co-investitori la famiglia bavarese Kerbel e il gruppo viennese Robert König.

«Con questo progetto stiamo creando un prodotto premium che non solo si inserirà perfettamente nell’area e aumenterà il valore aggiunto della zona, ma sarà anche una destinazione estremamente attraente per i nostri mercati principali: Italia, Germania, Svizzera e Austria».
Otmar Michaele, Falkensteiner Michaeler Tourism Group

 

Iscriviti alla newsletter

 

Falkensteiner Park Resort Lake Garda - Matteo Thun and Partners Rendering by and courtesy of Matteo Thun and Partners

 

Un’oasi di relax immersa nella natura

Il luxury hotel è pensato per famiglie, coppie e gruppi di amici, con un’ampia offerta di attività sportive e la proposta di un concept gastronomico creativo. Perfetto per chi desidera rilassarsi in un luogo dove trascorrere una piacevole vacanza, l'hotel è dotato di 97 camere e suite. Ideale sia per la stagione estiva, durante la quale l’offerta prevede intrattenimenti e attività family-friendly, con un'area dedicata ai più piccoli, ma anche per quella più fredda, adatta a escursioni a piedi o in bicicletta, tour in barca, degustazioni di vino, o soggiorni wellness grazie alla presenza dell'Acquapura SPA.

I 170 appartamenti premium living saranno distribuiti in 11 palazzi; grazie al disegno di Matteo Thun, si integrano perfettamente nel contesto naturale del lago di Garda, combinando design e sostenibilità ambientale. Un modello esemplare di edilizia ecologica, che ha ricevuto la conferma di certificazione LEED ancora prima dell’inizio dei lavori.

«Un approccio conscious all’architettura apporta benefici alla società e riduce l’impatto sull’ambiente. Circondato da un’oasi verde sul lago di Garda, il nuovo resort offre agli ospiti la possibilità di godere di un’esperienza rigenerante, immersi nella natura. Il nostro approccio all’architettura e al design combina in modo rispettoso e responsabile artigianato, tradizioni, patrimonio culturale e genius loci con l’innovazione tecnologica».
Matteo Thun

Falkensteiner Park Resort Lake Garda - Matteo Thun and Partners Rendering by Tecma, courtesy Matteo Thun and Partners


Alberi e piante autoctone sono valorizzati dal progetto paesaggistico di Joao Nunes, che ha fatto in modo che il giardino botanico, in cui sorgono l’hotel e gli appartamenti, manifesti la ricca biodiversità vegetale del territorio in una simbiosi armoniosa con il lago. Centro ed elemento chiave dell’intero complesso è l'acqua, la cui presenza è enfatizzata dalle numerose piscine e dal suono rilassante che avvolge gli spazi comuni.

«Con questo progetto abbiamo cercato di creare un’atmosfera che riflettesse l'unicità del sito e della zona. È un compito bellissimo e una grande responsabilità creare una simbiosi consapevole tra architettura e natura. È con questo obiettivo che stiamo progettando un luogo straordinario in cui ogni metro quadrato riflette il concept botanico che c'è dietro».
Joao Nunes

 

>>> Scopri anche il progetto di noa* per l’hotel Falkensteiner Family Resort Lido in Val Pusteria

Credits

Location: Salò, Brescia, Italy
Client: Falkensteiner Michaeler Tourism Group
Architect: Matteo Thun & Partners
Landscape: Joao Nunes (PROAP)

Rendering by Tecma / Matteo Thun & Partners, courtesy of Matteo Thun & Partners

Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054
ITC Avant Garde Gothic® is a trademark of Monotype ITC Inc. registered in the U.S. Patent and Trademark Office and which may be registered in certain other jurisdictions.