Come progettare costruzioni in legno in zona sismica
  1. Home
  2. What's On
  3. Come progettare costruzioni in legno in zona sismica

Come progettare costruzioni in legno in zona sismica

Le tecnologie delle costruzioni in legno e la loro evoluzione nel tempo

Come progettare costruzioni in legno in zona sismica
Scritto da Redazione The Plan -

Gli edifici in legno sono stati costruiti in tutti i periodi storici e si sono evoluti nel corso del tempo per adattarsi agli sviluppi tecnologici e alle necessità via via emerse. In particolare, i sistemi costruttivi in legno sono stati ampiamente utilizzati nelle aree caratterizzate da un elevato rischio sismico grazie all’ottimo rapporto resistenza-peso del materiale legno e alla limitata massa sismica delle opere finite. Il raggiungimento di tali prestazioni è tuttavia correlato all’adozione di opportuni criteri di progettazione e di dettagli costruttivi, che ne garantiscono adeguate prestazioni nel caso di un terremoto. I sistemi costruttivi a telaio leggero, ad esempio, si sono ampiamente affermati per l’elevata capacità dissipativa e le performance sismiche. Ciò ha permesso di utilizzarle non solo in piccole opere residenziali ma anche in edifici multipiano di grandi dimensioni. Non ultime, le connessioni metalliche giocano un ruolo centrale nella definizione del comportamento sismico di una struttura in legno, garantendo la dissipazione dell’energia sismica ed evitando il collasso della struttura principale.

L’ottavo appuntamento del Track Tour 2021, ciclo di conferenze e webinar in collaborazione con Federlegno Arredo Eventi e promosso da Federlegno, si terrà giovedì 13 maggio e presenterà una panoramica dei principali sistemi costruttivi in legno utilizzati nel corso dei secoli, e di come questi ultimi abbiano influenzato la definizione dei moderni edifici in legno. Saranno discussi i criteri di progettazione da considerare per soddisfare le prescrizioni date dalle NTC 2018 e dall’Eurocodice 8 e ci sarà un approfondimento sugli studi condotti da Wolf System su edifici in scala reale a telaio leggero portando considerazioni utili ai fini della progettazione. Infine, saranno approfonditi i temi della duttilità e della resistenza dei sistemi di connessione, presentando alcuni esempi realizzativi frutto delle attività di ricerca condotte in collaborazione con il Politecnico di Milano e la loro applicazione in alcuni casi reali. 

I lavori inizieranno alle ore 15.00 e finiranno alle 18.00 ed è stato richiesto il riconoscimento di 3 Crediti Formativi Professionali (CFP) per architetti e ingegneri.

Iscriviti Qui

 

PROGRAMMA

15:00     Benvenuto ai presenti a cura di Assolegno di FederlegnoArredo
Ing. Matteo Izzi, Ufficio Tecnico di Assolegno

15:20     "Strutture a telaio sismo-resistenti: dal concept montaggio dell'opera"
Ing. Simon Keller, Responsabile reparto statica - Wolf Haus

15:50     “ Criteri di progettazione sismica di edifici a struttura di legno - Dr. Ing. Daniele Casagrande, Ricercatore CNR IBE - Istituto per la BioEconomia”
Dr. Ing. Daniele Casagrande, Ricercatore CNR IBE - Istituto per la BioEconomia

16:40     “Duttilità e resistenza delle connessioni in zona sismica°”
Ing. Daniele Pace, Product Manager per ancoranti metallici e prodotti chimici - FRIULSIDER

17:10     “Caratteristiche ed evoluzioni delle costruzioni in legno nel tempo”
Prof. Ing. Ario Ceccotti, Invited Professor - Boğaziçi Üniversitesi

18:00     Fine lavori

Iscriviti alla newsletter:
Ho letto la privacy policy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Non perdere interessanti opportunità di formazione
Scopri in anteprima i contenuti del Magazine e della Webzine di THE PLAN

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054