Daniel Patrick Moynihan Train Hall Penn Station a New York
  1. Home
  2. What's On
  3. Moynihan Train Hall cambia il volto di Penn Station a New York

Moynihan Train Hall cambia il volto di Penn Station a New York

SOM | Skidmore, Owings & Merrill

Scritto da Redazione The Plan -

Skidmore, Owings & Merrill (SOM), studio di progettazione internazionale che annovera tra le sue opere alcuni tra i più avanzati edifici al mondo, inaugura la nuova estensione della famosa stazione ferroviaria Penn Station a New York.

Pennsylvania Station, più comunemente detta New York Penn Station o semplicemente Penn Station, fu progettata originariamente da McKim, Mead & White nel 1910. Nonostante fosse considerata un capolavoro dello stile neoclassico “Beaux Arts”, nel 1965 venne demolita per poi essere ricostruita negli anni successivi, conservando alcuni elementi originali.

Il 1 gennaio 2021, nonostante le limitazioni imposte dalla pandemia da COVID-19, il Governatore di New York, Andrew M. Cuomo, e i progettisti Skidmore, Owings & Merrill, hanno inaugurato il completamento della nuova estensione della Penn Station, ovvero la Daniel Patrick Moynihan Train Hall. Il nuovo edificio per la viabilità newyorkese prende il nome dal senatore degli Stati Uniti che ha proposto il progetto negli anni '90 e rappresenta uno dei progetti pubblici più importanti intrapresi alla municipalità di New York.

La Moynihan Train Hall amplia il complesso della Pennsylvania Station con un hub ferroviario di 24000 m2 (255.000 piedi quadrati) all’interno del caratteristico James A. Farley Post Office Building. Il progetto è situato di fronte alla Penn Station tra l'ottava e la nona avenue e trasforma notevolmente quello che per decenni è stato uno spazio scuro e sovraffollato, ripristinando la grandiosità della stazione ferroviaria originale.

 "Questo è un momento incredibilmente importante nella storia di New York City", ha affermato Colin Koop, partner di SOM. "Abbiamo progettato un luogo che evoca la maestosità della Penn Station originale. Collegandoci al passato architettonico attraverso il riutilizzo adattivo dell'edificio degli uffici Farley Post, stiamo dando nuova vita a New York, ricreando luoghi e offrendo esperienze perdute da tempo" 

La nuova stazione ferroviaria di New York, situata nell'ex sala di smistamento della posta, è caratterizzata da un grande lucernario che attraversa l'intero spazio formato da quattro volte. Per sostenere la struttura, SOM ha scoperto le tre massicce capriate in acciaio dell'edificio, che erano invisibili agli impiegati della Farley Post Office Building un secolo fa, e ha scelto di renderle uno dei principali punti focali del progetto. Con una struttura simile a una ragnatela, le capriate imbullonate aggiungono un ulteriore senso di leggerezza alla sala dei treni, conferendo un aspetto moderno ad un design neoclassico.

Ciascuna delle quattro volte è composta da più di 500 pannelli in vetro e acciaio che si uniscono per formare un effetto moiré. Ogni capriata è dotata di nuovi corpi illuminanti che illuminano la stazione ferroviaria di notte. Sul traliccio centrale, un nuovo orologio - progettato da Pennoyer Architects e ispirato agli orologi analogici che un tempo erano comuni nella Penn Station originale - segna l’ora per i passeggeri in transito.

Gli spazi interni della nuova stazione ferroviaria di New York, inclusa la sala dei treni, condividono un'estetica unificata. Traendo ispirazione dall'ufficio postale storico esistente, SOM ha progettato gli interni della Penn Station con il marmo del Tennessee, un materiale che evoca un senso di calore, calma e monumentalità.

Architect: Skidmore, Owings & Merrill (SOM)
Location:  New York, USA
Year: 2021
Photography by © Lucas-Blair-Simpson, Nicholas Knight (courtesy Empire State Development)
courtesy of Skidmore, Owings & Merrill (SOM)

Iscriviti alla newsletter:
Ho letto la privacy policy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Non perdere interessanti opportunità di formazione
Scopri in anteprima i contenuti del Magazine e della Webzine di THE PLAN

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054