Blueprint Beijing, una mostra per immaginare il futuro della capitale cinese
  1. Home
  2. What's On
  3. Blueprint Beijing, una mostra per immaginare il futuro della capitale cinese

Blueprint Beijing, una mostra per immaginare il futuro della capitale cinese

Tappa conclusiva della prima Biennale di Pechino

MAD

Blueprint Beijing, una mostra per immaginare il futuro della capitale cinese
Scritto da Redazione The Plan -

Installazioni, fotografie, video e film, modelli architettonici firmati – tra gli altri – da Zaha Hadid, Sir Peter Cook, MAD Architects, MVRDV, OPEN Architecture ed Eric Owen Moss: sono solo alcune delle opere e dei partecipanti alla mostra conclusiva della prima Biennale di Pechino, intitolata Blueprint Beijing e visitabile fino al 12 marzo 2023. Curata da Ma Yansong e organizzata in collaborazione con MAD Architects (studio di cui Ma Yansong è fondatore), vuole essere un invito a riflettere sul futuro della città e del globo a partire da progetti attuali – per la maggior parte opere e installazioni site specific – ma anche attraverso l’approfondimento e la ripresa di oggetti d’archivio. Del resto, come ribadito dagli stessi curatori, il progresso nell’urbanistica e nell’architettura trova il suo motore propulsivo nell’immaginazione, nella visione di una vita migliore. In questo contesto l’architetto ha un compito creativo in più, ovvero individuare e tracciare la direzione del futuro delle città attraverso un costante confronto tra tradizione e innovazione, tra passato e contemporaneità, tra dimensione locale e globale, tra vita in quanto individui singoli e vita in quanto comunità. Un progetto infatti, nel suo essere “strumento” di un architetto, è il risultato di un’intersezione tra portato storico e immaginazione del domani; per questo è di fondamentale importanza saper cogliere, come si propone di fare questa mostra, e sfruttare la sua natura pionieristica, nonché ispirare l’etica e la sensibilità di una regione del globo.

Blueprint Beijing può essere dunque definita come una raccolta di movimenti ispiratori del futuro di Pechino, e non solo, attraverso l’occhio dei professionisti del settore dell’architettura, sguardo che fin da subito si vorrebbe porre alla base di una piattaforma di dialogo internazionale a lungo termine. Per la città cinese, inoltre, tale piattaforma di confronto potrebbe essere sfruttata per ripensare l’organizzazione e l’urbanistica della capitale stessa attraverso una strategia aperta, inclusiva e coinvolgente per i talenti più affermati del panorama internazionale.

 

Iscriviti alla newsletter

 

Per questo momento conclusivo della Biennale di Pechino è stata realizzata anche una video installazione la quale, assumendo un po’ il ruolo di manifesto riassuntivo dell’edizione, invita i partecipanti a rispondere a diverse domande: cosa collega il passato al futuro? Qual è l’identità di un architetto e quale sarà il futuro della professione? Pechino, in questo contesto, che tipo di ruolo potrebbe assumere? L’installazione è dunque un modo per sollecitare a una discussione aperta, a una comunicazione, sia a livello locale sia internazionale, a favore di una città più aperta, inclusiva e vivibile.

>>> Leggi anche un'anteprima dell'articolo dedicato allo stadio di Quzhou di MAD Architects pubblicato su THE PLAN 143.

 

Le parole del curatore Ma Yansong

Astro Balloon 1969 Revisited – Feedback Space, COOP HIMMELB(L)AU | Wolf dPrix ©Jerry Chen

«Il tema principale di Blueprint Beijing è il futuro. Nella mostra, una parte riguarda la Pechino del passato che tutti conoscono e l’altra la Pechino dell’immaginazione – spiega Ma Yansong –. Abbiamo accostato in un unico spazio le opere di architetti con visioni idealistiche e immaginazione creativa su città ed edifici con visioni storiche provenienti da tutto il mondo nell’ultimo secolo. Sebbene il sito non sia di grandi dimensioni, il contenuto è molto denso, ricco e informativo. Il futuro deve essere pieno di immaginazione, pieno di energia, un futuro più aperto e reciprocamente intrecciato».

Credits

Location: Beijing; China
Curator: Ma Yansong
Date: January 14 - March 12, 2023

Individual photo credits are included in each gallery image
All images courtesy of MAD architects

Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054
ITC Avant Garde Gothic® is a trademark of Monotype ITC Inc. registered in the U.S. Patent and Trademark Office and which may be registered in certain other jurisdictions.