Barocco e Neobarocco, lo spirito del nostro tempo
  1. Home
  2. What's On
  3. Barocco e Neobarocco, lo spirito del nostro tempo

Barocco e Neobarocco, lo spirito del nostro tempo

Quattro giorni dedicati alle più svariate espressioni del Neobarocco nelle più belle location di Ragusa Ibla

Barocco e Neobarocco, lo spirito del nostro tempo
Scritto da Redazione The Plan -

Nella suggestiva cornice di Ragusa Ibla torna il festival dedicato al Barocco e al Neobarocco: la terza edizione della rassegna si terrà dal 21 al 24 settembre per una quattro giorni di mostre, installazioni, visite guidate e incontri.

Sotto la direzione di Roberto Semprini, ideatore e direttore artistico del festival, e la curatela della giornalista e critica di design Cristina Morozzi, la kermesse si svolgerà tra sontuosi palazzi, teatri e suggestive location che hanno reso Ragusa Ibla, già patrimonio Unesco, una delle perle del Barocco siciliano. «Barocco & Neobarocco ha un obiettivo ambizioso - ha sottolineato Roberto Semprini -: quello di porsi come osservatorio permanente, unico nel suo genere, sulle espressioni del Neobarocco nell’arte e nell’estetica sociale».

Obiettivo dell’iniziativa è dunque quello di porsi come un osservatorio sulle espressioni del Neobarocco nell’arte e nell’estetica sociale, invitando un’ampia platea di creativi a presentare le proprie proposte. Artisti, stilisti, chef, musicisti, designer e gli studenti dell’Accademia di Belle Arti avranno la possibilità di incontrarsi, mettere in mostra le proprie visioni, farsi conoscere e tramandare le proprie idee in un palcoscenico di importanza internazionale.

 

Le location e le mostre

Festival Barocco & Neobarocco Roma Caput Mundi_┬®Graziano Villa_Castel Santangelo, courtesy of Festival Barocco & Neobarocco

Le conferenze e le mostre si svolgeranno in alcuni dei più bei palazzi di Ragusa Ibla: Palazzo Cosentini, il Teatro di Donnafugata, la ex Chiesa San Vincenzo Ferreri, il Museo della Cattedrale e il Giardino Ibleo ospiteranno le più libere e recenti espressioni del Neobarocco.

A Palazzo Cosentini saranno ospitate le opere degli studenti delle Accademie di Belle Arti - Brera di Milano, Abadir di Catania e ISIA di Faenza - che avranno ampi spazi al piano terra del Palazzo per mettere in mostra le proprie opere. Sempre nello stesso Palazzo, il piano nobile sarà allestito con progetti di design, frutto di ricerca e sperimentazione di aziende e designer quali Migliorino e Pietracolata, dipinti di pittori quali Pulini e Blanco e fotografie di artisti quali Villa e Bramante.

La ex Chiesa di San Vincenzo Ferreri sarà invece cornice dell’allestimento curato dalla stilista di Modica, Loredana Roccasalva: un percorso dentro le trame dei tessuti e fuori di esse, nel racconto della vita dei nostri abiti, a cui sarà data parola dagli interventi sonori di Antonio Giannone.

 

Non solo installazioni artistiche

Festival Barocco & Neobarocco In Funn_o Mare_Veronika Aguglia, courtesy of Festival Barocco & Neobarocco

Un ricco programma di conferenze e performance completeranno la rassegna, con personaggi di spicco nel mondo dell’arte, del design e della cultura. Presso il Giardino Ibleo e il Teatro di Donnafugata si terranno infatti incontri di altissimo livello a cura di artisti e giornalisti quali Cristina Morozzi, curatrice della rassegna, Davide Rampello, regista televisivo e direttore artistico, Gianni Canova, rettore dello IULM di Milano, critico cinematografico, autore televisivo, direttore artistico e saggista, Francesca Fellini, nipote di Federico Fellini e Luigi Piccolo costumista dei film di Fellini.

Nel Teatro di Donnafugata avrà luogo la performance In funn’o mare, un assolo di danza e parole guidato dai movimenti di Veronika Aguglia sui testi di Tomasi di Lampedusa, Davide Enia e Blessing Okoedion.

Infine, nel suggestivo Castello di Donnafugata si terrà la cena di gala, curata dallo chef Claudio Ruta.

«Noi, in quanto persone, non abitiamo spazi vuoti, ma conviviamo con cose e oggetti che sono traccia e memoria della nostra esistenza, del nostro modo di pensare - ha poi concluso la curatrice Morozzi -. Questo prova che il superfluo riveste un ruolo importante, che il piacere dell’occhio e della vista va appagato. Chi ha mai detto che il design deve essere solo rigoroso e minimal? Due filosofie di pensiero non si escludono mai a vicenda e a priori: il Neobarocco è arricchimento, artigianalità da riscoprire».

 

Iscriviti alla newsletter

 

Credits

Location: Ragusa Ibla, Italy
Date: from September, 21st to September, 24th

Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054
ITC Avant Garde Gothic® is a trademark of Monotype ITC Inc. registered in the U.S. Patent and Trademark Office and which may be registered in certain other jurisdictions.