Legno di latifoglia americano ai Wood Awards 2019 - Ahec
  1. Home
  2. What's On
  3. Legno di latifoglia americano ai Wood Awards 2019

Legno di latifoglia americano ai Wood Awards 2019

Ahec

29 novembre 2019

Una casa privata, un’istituzione culturale, una struttura modulare temporanea, un’eccentrica serie di armadi e una lunga ed elegante panca: ecco i vincitori del Wood Awards 2019 realizzati in legno di latifoglia americano.
I vincitori dell’edizione di quest’anno del Wood Awards sono stati annunciati nel corso di una cerimonia il 19 novembre presso la Carpenters’ Hall di Londra. Istituito nel 1971, il Wood Awards mira a riconoscere e incoraggiare l'eccellenza del design, dell'artigianato con l’utilizzo del legno.
MultiPly (in tulipier americano) di Waugh Thistleton Architects ha vinto nella categoria Small Projects, la ristrutturazione della Royal Opera House (in noce americano) di Stanton Williams è stata riconosciuta nella categoria Commercial & Leisure; mentre i mobili Littoral Chances 1&2 (in acero americano) di David Gates hanno vinto nella categoria Bespoke; l'elegante Long Bench (in noce americano) progettato da Ian McChesney è il vincitore della sezione Production di quest’anno. I giudici hanno infine selezionato Cork House come vincitore del Gold Award, il vincitore overall, di quest’anno e della categoria Private.
Il direttore europeo di American Hardwood Export Council, David Venables, ha dichiarato: «Questo è un meraviglioso riconoscimento per i legni di latifoglia americani. Tutti questi progetti mostrano le capacità del legno di latifoglia e, sia che il materiale venga utilizzato per un edificio o nell’arredamento, la sua versatilità e la sua funzione estetica rispecchiano il modo in cui i designer hanno inteso il proprio progetto».

GOLD AWARD & PRIVATE - Cork House
Cork House è costruita quasi interamente in sughero e legno. Le pareti portanti e i gradoni del tetto a piramide sono costruiti in sughero espanso ricavato dalla corteccia di quercia da sughero, un sottoprodotto utilizzato per i tappi delle bottiglie da vino. Concepito come un kit di pezzi prefabbricati, i blocchi di sughero espanso sono stati lavorati con macchina CNC e poi assemblati in loco a mano senza malta o colla. Tutti i 1.268 blocchi di sughero puro saranno riciclati alla fine del loro utilizzo come nutrienti biologici. La piattaforma in CLT, rifinita con tavole di quercia, poggia su travi di Accoya sostenute da pali a vite in acciaio. L’accoya è utilizzato anche per porte, finestre e gradini esterni fatti su misura. Sul tetto e sulla facciata posteriore è stato utilizzato il cedro rosso occidentale. Tutti gli infissi interni e i mobili sono realizzati in abete rosso. All'interno, il sughero e il legno a vista creano un ambiente ricco, suggestivo e sensoriale. Il giudice Ruth Slavid commenta: «Questo è un progetto davvero emozionante. Non è solo una casa, ma è anche un pezzo di ricerca».

SMALL PROJECT - MultiPly
MultiPly è la prima struttura in CLT prodotta nel Regno Unito. La giuria ha elogiato il suo design semplice che comunica modularità e ripetizione. MultiPly è un padiglione in legno, realizzato in legno di latifoglia CLT. Il labirinto verticale, formato da moduli sovrapposti e scale, crea spazi labirintici che si intrecciano, invitando le persone a esplorare l'uso del legno in architettura e a riflettere su come costruiamo le nostre case e le nostre città. MultiPly dimostra come le strutture in legno ingegnerizzate possono essere riconfigurate, riutilizzate, riallocate e infine riciclate. Il padiglione è stato mostrato in tre luoghi (London Design Week, Fuori Salone Milano, e di fronte al Building Centre a Londra per l’esibizione “Factory-made Housing: a solution for London?”), assumendo di volta in volta una forma diversa. La semplicità di assemblaggio è controintuitiva rispetto alla complessità delle sfide ingegneristiche determinate dalla sottigliezza dei pannelli, dagli sbalzi significativi e dalla laboriosità di progettazione della struttura che può essere ridotta a un insieme di parti. MultiPly ha fornito l’opportunità di superare i limiti conosciuti della costruzione in CLT. Come un mobile, arriva nel luogo predestinato sotto forma di kit e può essere assemblato silenziosamente in meno di una settimana.

COMMERCIAL & LEISURE - Royal Opera House
La trasformazione della Royal Opera House reinterpreta la casa del balletto e dell'opera di fama mondiale e trova il giusto equilibrio tra patrimonio culturale e XXI secolo. Con un accessibilità migliorata, il Teatro Linbury è stato completamente rinnovato con nuovi foyers, terrazze, caffè, bar, ristoranti e shop che prolungano la vita dell’edificio al di là delle ore di spettacolo. All’ingresso, sottili elementi in legno intarsiati nel pavimento in pietra offrono un’accoglienza calorosa. Scendendo nel foyer a doppia altezza del Linbury Theatre, l’atmosfera diventa sempre più intima e teatrale, grazie alle superfici impiallacciate abbinate alle eleganti griglie lineari di listelli in legno e al parquet in legno massello. Il Linbury Theatre è interamente rivestito in noce nero, ispirato al ricco rivestimento in ciliegio dell’auditorium principale dell'Opera House del 1858. Luci e isolamento acustico sono incorporati nel legno. I giudici hanno ammirato come il nuovo progetto presenta un edificio unico che ben si amalgama con gli spazi principali dell'edificio esistente.

BESPOKE - Littoral Chances 1&2
Littoral Chances 1&2 di David Gates è stato premiato per la sua visione unica e per aver messo in luce quanto un materiale possa adattarsi allo stile personale del designer. Questa coppia ineguagliabile di armadi si basa sulla bellezza della composizione casuale. Gates è attratto dall’architettura industriale e agricola, compresi moli e piloni, e dagli oggetti che popolano questi luoghi, come contenitori e casse. Ed è anche affascinato dall'equilibrio e dalla bellezza delle composizioni casuali, come oggetti accatastati e impilati che diventano vere e proprie sculture. Il legno è stato segato, raschiato, piallato e spaccato per sottolineare la diversità della superficie “legno”. Gli armadi, sebbene appaiano scomposti, sono realizzati con cura utilizzando esplorazioni delle tecniche costruttive tradizionali. La sezione ellittica delle gambe, a forma di mano, richiama quella degli alberi degli yacht, estendendo ulteriormente il legame con il paesaggio.

PRODUCTION - Long Bench
Queste panche altamente artigianali sono realizzate in due dimensioni. La panca da galleria è progettata per sedersi al centro di una stanza e ha una profondità di 900 mm per consentire di sedersi su entrambi i lati. La panca nell’atrio è progettata per sedersi ai margini della stanza, è profonda 600 mm e consente di sedersi su di un solo lato. La parte superiore e inferiore delicatamente imbottite, conferiscono alle panche una sensazione di naturalezza. Vengono scolpite inizialmente con una macchina CNC a 5 assi e poi assemblate e finite a mano per creare l’elegante profilo del bordo. Infine, la finitura con oli naturali di cera dura applicati a mano conserva il più naturale possibile l’aspetto del legno.


© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054