40 X 40 Paolo Favaretto Gli anni del design
  1. Home
  2. What's On
  3. 40 X 40 Paolo Favaretto Gli anni del design

40 X 40 Paolo Favaretto Gli anni del design

Scritto da Redazione The Plan -

Un traguardo importante, quello dei 40 anni, fatto non solo di creatività ed impegno, ma soprattutto di rapporti unici con aziende e amicizie con persone con cui Paolo Favaretto a distanza di anni ancora collabora, esempio raro nel mondo del design.
Un traguardo che viene “celebrato” anche dalla sua città natale: Padova gli dedica infatti una mostra che, in novembre, aprirà una finestra su storia e design, un racconto lungo 40 anni dove, i pezzi disegnati da Paolo Favaretto dialogheranno a doppio filo con gli avvenimenti storici, culturali e sociali ad essi contemporanei.
Tra i tanti progetti due più rappresentativi: il programma di sedute ASSISA ideata nel 1986 e ancora in produzione e la più recente seduta VENEZIA in polipropilene, stampaggio a iniezione con air molding di seconda generazione, selezionata per il Compasso d’Oro.
Oggi Paolo Favaretto festeggia i 40 anni di attività lavorativa. Un periodo di successo e di incessante crescita. Un professionista che ha disegnato e creato pezzi divenuti dei classici del design industriale, riconosciuti in Italia e all’estero.

Riferimenti Mostra
40 X 40 Paolo Favaretto Gli anni del design
Con il patrocinio
di Ministero dei Beni Culturali, Regione Veneto, Confindustria Veneto, Comune di Padova, Confindustria Padova, ADI.
Dove
Centro Culturale Altinate S. Gaetano via Altinate, 71 - Padova
Quando
22 novembre 2013 - 12 gennaio 2014

www.favarettoandpartners.com
Iscriviti alla newsletter:
Ho letto la privacy policy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Non perdere interessanti opportunità di formazione
Scopri in anteprima i contenuti del Magazine e della Webzine di THE PLAN
Tag
#What's On 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054