Le applicazioni del vetro per l’interior design
it en 中文
   |   Newsletter cerca
Accedi  |   Registrati   |  Carrello (0)   |  CONTATTI

Products

Le applicazioni del vetro per l’interior design
CATEGORY Filtro di ricerca azienda / categorie merceologiche

Agc Flat Glass
Le applicazioni del vetro per l’interior design

  • Le applicazioni del vetro per l’interior design

    Il vetro è un materiale sempre più utilizzato da architetti e designer, che ne apprezzano le peculiarità tecniche ed estetiche, mentre le nuove tecnologie produttive sono oggi un supporto fondamentale per superare i limiti tra la fantasia del progettista e la reale fattibilità. Se il vetro in architettura è utilizzato soprattutto come elemento di tamponamento, interessanti sono le prospettive che offre come nuovo materiale per l’interior design. Molti i concept e i progetti esposti alla Design Week di Milano che hanno visto il vetro come materiale da scoprire e utilizzare. Non solo negli stand di quei brand che sono stati resi celebri dal vetro, come Fiam, Glas, Reflex o Rimadesio, ma anche tra chi ha introdotto il vetro in modo innovativo come nel caso di Lago con la cucina Air.

    Il materiale, dunque, è vivo e protagonista più che mai, e questa è una consapevolezza che AGC ha fatto sua.

    L’innovazione è per noi uno degli aspetti più interessanti e dove investiamo più energia. Il vetro può essere evanescente e sparire in punta di piedi all’interno di un progetto, oppure esserne il protagonista sfruttando la propria matericità. Duttile a taglio e curvatura e resistente ad altissime temperature, ma anche fragile e delicato se il progettista ha necessità di evidenziarne tali caratteristiche. Trova spazio in architettura, interior, automotive, elettronica e nel navale.

    Quando si vivono tanti progetti così differenti tra loro, il rischio è di restare quasi indifferenti alla bellezza e alla fantasia di alcune opere di architettura e design.

    Vediamo innumerevoli progetti, ma la nostra passione ci porta ad affrontare ogni sfida come se fosse la prima, anche perché abbiamo numerose tipologie di vetro e sempre nuove soluzioni da proporre con colorati, stampati, laccati, specchi, con LED, riflettenti e antiriflesso. Questo permette ad architetti e designer di mixare in libertà, dando origine a progetti sempre diversi. A noi piace vedere come sia possibile esaltare l’utilizzo del materiale e sfruttarne le potenzialità; lo trovo fantastico.

    La passione che avvicina una società come AGC agli “artisti del vetro” viene percepita dai vostri interlocutori?

    Certamente. Esperienze significative come quella con Michele De Lucchi, che ha progettato con noi la linea Oltreluce - tre texture che danno vita a specchi e stampi - o come Berlin Dreams, l’installazione presentata al Salone del Mobile 2014 con cui Daniel Libeskind ha ridisegnato, utilizzando i nostri specchi Mirox 3G, nove tracce urbane che rappresentano l’architettura di Potsdamer Platz, sono per noi la massima espressione della collaborazione tra azienda e artista.

    L’ordinarietà del lavoro con designer e architetti non è poi così distante da queste opere. Non c’è molta differenza infatti tra un’installazione unica nel suo genere e un prodotto seriale in quanto la fase di studio è la medesima, anzi talvolta c’è ancor più impegno perché si aggiungono tutte le attenzioni relative alla serialità e alla commercializzazione.

    È esattamente così. Per questo motivo siamo aperti al confronto con i designer, per offrire loro l’opportunità di approfondire la conoscenza del vetro AGC e delle sue gamme - come Matelux, Lacobel, Planibiel, Mirox e molte altre - verificando la possibilità di accostarle secondo le proprie aspirazioni creative. È proprio dall’ispirazione e dalle suggestioni che ci arrivano dagli artisti che vengono intraprese le strade per il design e le tendenze del prossimo futuro.

    Ed oggi, i designer, verso che strade vi conducono?

    Senza dubbio verso l’esperienza sensoriale. Stiamo lavorando molto sulle sensazioni tattili del materiale e le nuove Linee 2016 Matelac e Lacobel 20/20 sono già orientate in questo senso.

     

    AGC FLAT GLASS ITALIA

    Via F. Turati, 7 - I - 20121 Milano

    Tel. + 39 02 62690110 - Fax + 39 02 6570101

    E-mail: market.italia@eu.agc.com - www.Yourglass.com

    mauro.lardini@eu.agc.co


    ALLEGATI Using Glass

     

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • F +39 051 220099 • P. IVA 02066400405 | ISSN 2499-6602 | E-ISSN 2385-2054