Contract - vol. 1 | The Plan
  1. Home
  2. The Plan Editions
  3. Contract - vol. 1
Contract - vol. 1
Copia Cartacea
15.00 €
Disponibile
Copia Digitale
4.49 €
Disponibile

Passato e futuro, antico e nuovo, le sfide che l’architettura deve affrontare nelle grandi trasformazioni che investono le metropoli di tutto il mondo hanno bisogno di team capaci di dialogare con più linguaggi e a diverse scale. Così PCA – STREAM, fondato dall’architetto Philippe Chiambaretta, interpreta questi mutamenti attraverso le sue due anime: PCA, l’agenzia di architettura e urbanistica e STREAM, il reparto dedicato alla ricerca con 150 ricercatori da tutto il mondo.

Parigi, da secoli città d’avanguardia, è ormai da anni un cantiere in cui sperimentare le nuove tendenze architettoniche. Il progetto Laborde, la trasformazione dell’ex-caserma reale in Place Saint-Augustin nel quartier generale di Gide, il principale studio legale della Francia, ha rappresentato per PCA un’importante occasione per cimentarsi nella riprogettazione “metabolica”, che reinterpreta e rinnova l’esistente, di una prestigiosa area della città. L’operazione di ricostruzione ha previsto diversi interventi puntando sull’orizzontalità della struttura, in controtendenza rispetto alla prevalente architettura verticale contemporanea. L’ala storica che fiancheggia la strada, modello di eleganza settecentesca, è stata completamente restaurata e dedicata all’accoglienza dei clienti, adattandola alle nuove esigenze. Gli interni comprendono una ventina di tecnologiche sale riunioni e piccoli saloni arricchiti da opere d’arte digitali. Su un lato del cortile interno è invece stato costruito un moderno edificio per uffici dotato di grandi vetrate incorniciate da profili a T in acciaio, tipici delle facciate in vetro parigine. Tra le due strutture è stato inserito il “NoPa”, un moderno padiglione monumentale con un atrio a doppia altezza che funge da connessione tra vecchio e nuovo, affiancato da un giardino verde adatto per i momenti di socializzazione o per l’organizzazione degli eventi.

Il progetto Laborde è il frutto di un’attenta analisi che si basa su quattro pilastri.

Il primo obiettivo è quello di creare un senso di comunità. Per questo sono stati prediletti sistemi di circolazione dei flussi orizzontali, gli ascensori sono stati raggruppati in un’unica area, cucine e spazi conviviali sono stati distribuiti su ogni piano. Inoltre un ristorante, un bar e l’hub centrale “NoPA” contribuiscono ad ampliare la varietà di occasioni per riunirsi, lavorare in modo informale e collaborare.

Una rilevante attenzione è stata dedicata al benessere fisico grazie all’installazione di grandi porte finestre che permettono ad ogni ufficio di godere dell’illuminazione naturale. Le scale che collegano i locali sono state posizionate in aderenza alle facciate, favorendo gli incontri e l’esercizio fisico. Il giardino e gli ampi balconi permettono di godere dell’aria aperta nelle giornate soleggiate, mentre per incentivare l’attività anche nei periodi di cattivo tempo la struttura è stata dotata di una palestra aperta 24 ore su 24.

I materiali utilizzati nella realizzazione del complesso architettonico - la pietra calcarea Charmot o blu Buxy, il marmo o l’ottone anticato per gli elementi metallici - sottolineano la maestria artigianale francese. Ad impreziosire gli interni sono state scelte tende eleganti e oggetti decorativi su misura.

STREAM ha dedicato cinque anni di lavoro con pubblicazioni e conferenze per curare quello che rappresenta il quarto pilastro del progetto, ovvero la connessione tra città e natura. La progettazione degli spazi verdi non è un mero aspetto decorativo, richiede una pianificazione tanto specifica quanto quella delle strutture artificiali. Il giardino, i tetti verdi e le terrazze, con la loro biodiversità, rappresentano luoghi essenziali per il benessere e il comfort di chi li occupa. La copertura diventa così un orto in cui possono essere coltivate piante aromatiche e il cortile un’occasione dove pranzare, parlare e incontrarsi.


© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054