Architettura minore del XX secolo - Politecnica University Press | The Plan
  1. Home
  2. Politecnica University Press
  3. Architettura minore del XX secolo

Architettura minore del XX secolo

Architettura minore, definizione che ha attraversato il Novecento, connotava nei primi decenni del secolo manufatti e insiemi di edifici ai quali si riconosceva il ruolo di ambiente dei Monumenti - l'architettura maggiore -, e la capacità di manifestare il carattere identitario di una città, di una regione. Le ricerche che vi corrispondono rilevano le tecniche di edificazione, gli elementi e i materiali tipici, gli schemi distributivi dell'edilizia residenziale urbana e rurale, ossia le tradizioni costruttive in consolidato equilibrio rispetto alle condizioni dei luoghi, al fine di propiziarne la tutela. Ciò che resta dell'architettura della tradizione, non soltanto in Italia, è oggi una piccola frazione dell'edificato che in pochi decenni ha mutato radicalmente i paesaggi e il territorio storico, il costruito del XX secolo che costituisce il nucleo centrale delle riflessioni proposte in questo volume: l'architettura residenziale, non necessariamente legata al nome di un grande autore, numericamente rilevante, come l'edilizia degli alloggi a costo contenuto o l'edilizia a volte modesta dei grandi quartieri dal secondo dopoguerra fino agli anni '70. l'edilizia industriale, più in generale gli edifici destinati ad attività produttive e ad attività di servizio. le infrastrutture e i molteplici manufatti che hanno segnato l'intero territorio. Mettere a fuoco i possibili significati che l'espressione "architettura minore" assume se riferita ai manufatti del XX secolo è un modo per riproporre e verificare i termini dell'equazione identificazione/tutela del patrimonio. La valutazione delle condizioni attuali, dei mutamenti d'uso e di contesto, si intreccia con la questione, aperta, del futuro da immaginare per il patrimonio del XX secolo, proprio a partire dal "riconoscimento" ampio e condiviso del valore di testimonianza, e più ancora della sua dimensione di risorsa. In questo volume, i temi legati alla permanenza o al grado di trasformazione degli edifici e dei siti sono esaminati da varie prospettive e ambiti culturali attraverso riflessioni, studi, analisi, progetti a scala diversa, fino alle proposte per affinare le tecniche di intervento e ridurre l'impatto delle trasformazioni legate al miglioramento delle condizioni d'uso, alla sicurezza, al confort, al contenimento energetico.

Architettura minore del XX secolo
Carolina Di Biase, Francesca Albani
Maggioli SpA
2013
262
Politecnica
Ricerche Restauro e conservazione
Architettura
Italiano
8838762449
9788838762444

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054