Una sobria architettura tessuta | The Plan
  1. Home
  2. Magazine 2020
  3. The Plan 122 [05-2020]
  4. Una sobria architettura tessuta

Una sobria architettura tessuta

MoDus Architects

Uno dei personaggi più interessanti dell’architettura italiana è stato Giuseppe Pagano. Un uomo irrequieto, contraddittorio, spesso capace di argomentare le sue ragioni e le sue scelte in un panorama più ampio. Nella Casabella degli anni ’30 le scrivanie dove lavoravano i due direttori, Pagano ed Edoardo Persico, erano una di fronte all’altra e tra di esse correva un dialogo che verteva su precise questioni: il ruolo dell’architettura nella definizione culturale e politica del paese e come relazionarsi a quel Movimento Moderno che l’Italia stava importando velocemente e con risultati sorprendenti. Ciò che univa le due personalità era l’avversione più totale verso quel monumentalismo tronfio e sguaiato con cui il regime tendeva ad esprimersi. In risposta a ciò la scelta di Pagano era chiara: era necessario tornare a quella che lui stesso definiva un’architettura “corrente”, capace di limitare la sua capacità espressiva per esprimere un compiuto senso civile, sociale e ambientale. Ciò da una parte, dall’altra il contraddittorio e generoso Pagano si rivolgeva (siamo alla fine degli anni ’30) ad un’architettura che emendava il Movimento Moderno, che lo rendeva meno ideologico e paradigmatico e vedeva tutto ciò impersonato dalla figura di Alvar Aalto. L’idea di un’architettura “corrente” tale da interporsi tra una cultura alta ed una popolare è qualcosa che innerva per lungo tempo la cultura italiana sin da quando, nel diciannovesimo secolo, Francesco De Sanctis additava come male nazionale il grande divario che c’era tra una cultura alta, sofisticata e sulfurea ed una totalmente ignara di tutto ciò. Se allora il fine è quello ancor oggi di poter dar vita ad un’architettura corrente di alto livello capace di entrare a buon diritto nel tessuto sociale, allora...

Procedi con l'acquisto per continuare a leggere

Digitale

4.49 €

Stampata

15.00 €

Abbonamento

Da 35.00 €
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Tag
#Filippo Molena  #Andreas Meraner  #Oliver Jaist  #Oskar da Riz  #Leonhard Angerer  #Alessandro Gandolfi  #Agape  #Bressanone  #Italia  #Facciata vetrata  #Struttura in calcestruzzo armato  #Copertura in alluminio  #Vetro  #Calcestruzzo armato  #Alluminio  #Residenza  #Europa  #2020  #MoDus Architects  #Viaggio in Italia  #The Plan 122 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054