Per stimolare l’interazione nella ricerca medica Mehrdad Yazdani riunisce tre strutture in upstate New York | The Plan
  1. Home
  2. Magazine 2013
  3. The Plan 066 [05-2013]
  4. Per stimolare l’interazione nella ricerca medica Mehrdad Yazdani riunisce tre strutture in upstate New York

Per stimolare l’interazione nella ricerca medica Mehrdad Yazdani riunisce tre strutture in upstate New York

Mehrdad Yazdani

Buffalo è una città situata al confine con il Canada nello Stato di New York che nel corso della seconda metà del XX secolo ha subito una forte contrazione della sua attività industriale, ma che attualmente si sta reinventando come centro di riferimento della ricerca contando sulle competenze dei ricercatori della State University of New York (SUNY).
Costruire in questo luogo rappresenta per un architetto una doppia sfida. I nuovi progetti si devono confrontare con l’opera di illustri predecessori quali Louis Sullivan, Frank Lloyd Wright ed Eliel Saarinen e le strutture devono adeguarsi agli estremi dettati da inverni ghiacciati ed estati torride e al contempo cercare di risparmiare energia e ridurre le emissioni di CO2.
Mehrdad Yazdani ha dimostrato il suo talento nel padroneggiare sfide fisiche e artistiche in una serie di edifici usciti dal suo studio nella sede di Los Angeles di Cannon Design. Il team con cui ha progettato il GVI (Istituto di Medicina Vascolare) nel campus di medicina di Buffalo era composto dal capo progetto di Los Angeles Craig Booth e dal progettista di interni Dale Greenwald della sede newyorchese di Cannon Design. Insieme hanno dato vita a una complessa struttura multidisciplinare che valorizza il contesto e fornisce un ambiente accogliente per pazienti e operatori.
Il GVI era stato inizialmente concepito come un piccolo edificio per il centro di ricerca Jacobs Institute. Il suo direttore, famosissimo neurochirurgo, ha convinto il dipartimento di neurologia dell’Università e un centro medico privato a partecipare all’iniziativa, permettendo di raggiungere per l’edificio un’altezza di dieci piani e una superficie di 50.000 metri quadrati. “I tre clienti desideravano un luogo che permettesse l’incontro e l’interazione tra discipline differenti, ed è da questa idea che ha preso forma il progetto”, afferma Booth.
Il centro...

Procedi con l'acquisto per continuare a leggere

Digitale

4.49 €

Stampata

15.00 €

Abbonamento

Da 35.00 €
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054