Tra terra e mare
  1. Home
  2. Interior Design & Contract 07
  3. Tra terra e mare

Tra terra e mare

Deck The Haven

Lissoni & Partners

Tra terra e mare
Scritto da Redazione The Plan -
Hanno partecipato al progetto Vescom, xiliawood

Un belvedere sul mare che permette di guardare le sue sfumature a tutte le ore del giorno, navigando al ritmo dei flutti; eppure, la sensazione per gli osservatori è quanto mai sovrapponibile a quella percepibile rimanendo saldi sulla terraferma. Piero Lissoni e il suo team di progetto hanno puntato proprio su tale duplicità, su un’oscillazione costante tra terra e mare per valorizzare l’esperienza di crociera con uno stile domestico: è nata così The Haven, un’area esclusiva di otto deck all’interno del gigante del mare Norwegian Prima della compagnia Norwegian Cruise Line. Un progetto che comprende stanze e suite di lusso, ristoranti, lounge, bar e spazi esterni di chiara matrice residenziale: sono il design e il comfort delle strutture ricettive della terraferma che si intrecciano e si contaminano con quelli più tradizionalmente legati alla nautica, fino a ottenere una sorta di hotel a cinque stelle in movimento.

Dunque, già a partire dalla progettazione e poi anche nella scelta degli elementi dell’interior, l’idea è stata quella di definire un codice estetico e progettuale nuovo, interpretando in modo diverso e innovativo il “sentire il mare”. In questo discorso, un esempio emblematico è dato dalle vetrate a tutta altezza presenti tanto nell’area lounge comune a tutti gli ospiti quanto nelle suite (107 in The Haven) e nelle penthouse private, le cui potenzialità e caratteristiche sono ispirate – tra le altre cose – alle architetture delle città di tutto il mondo. 

The Haven Deck - Francesco Caredda, courtesy Lissoni & Partners Le vetrate a tutta altezza, che si ispirano alle architetture moderne come i grattacieli, permettono di avere un’ampia visuale sul blu del mare e dell’oceano.

Sono proprio le stanze, che vanno dai 34 m2 ai 195 m2 e che hanno una capienza dai due agli otto ospiti, a trasmettere maggiormente quel senso di intimità voluto dagli architetti per questo progetto, un po’ come a casa: l’intento è quello di poter accogliere gli ospiti in uno spazio da percepire come proprio, personalizzato e su misura. Su disegno, per citare qualche esempio, sono la maggior parte dei complementi d’arredo, dai tavolini alle sedute, dai letti ai tappeti fino ai sofà, spesso accomunati da un’ispirazione déco e da decorazioni di derivazione francese. Dieci suite in particolare, poi, sono dotate di balconi con vasca idromassaggio, allestiti come veri e propri giardini vista mare.

Un richiamo alla natura lo si può leggere anche nella scelta della palette e dei materiali, tra cui anche legno e marmo: le superfici verticali di alcune cabine sono in un tessuto verde salvia, tonalità che conferisce agli ambienti un’atmosfera rilassante, calma e che si ritrova anche nella reception e nel bar. L’ampia lounge invece, collegata con la parte esterna del ponte dedicata al solarium e articolata in numerose aree contigue con divanetti e tavoli per momenti di riposo e di convivialità, ha come suo fulcro un piano bar di forma quasi circolare, i cui contrappunti laterali sono rappresentati da oasi verdi protette all’interno di strutture in vetro alte fino al soffitto. Questo spazio, nonostante la sua ampiezza e i suoi 42 posti a sedere (senza contare quelli intorno ai banconi dei bar), dà l’idea di essere nel proprio ambiente domestico, con scaffali a tutta altezza, boiserie dello stesso stile delle stanze ed elementi in marmo.

The Haven Deck - Francesco Caredda, courtesy Lissoni & Partners Il bar, di forma quasi circolare, può essere considerato il fulcro dell’intera lounge:  da qui è possibile osservare il mare ma  anche apprezzare gli elementi di ispirazione déco e i riferimenti dell’interior design.

Lissoni & Partners ha firmato anche l’interior design del ristorante di The Haven, la cui parte interna conta 138 posti e quella esterna altri 48: i volumi retroilluminati in vetro grecato simili a grandi lanterne sono solo alcuni dei suoi elementi identitari.

Da questo belvedere sul mare, quindi, è facile provare un senso di straniamento dato dalla possibilità di godere della navigazione senza rinunciare al bello dell’accoglienza e ai servizi di una nave da crociera.

già a partire dalla progettazione e poi anche nella scelta degli elementi dell’interior, l’idea è stata quella di definire un
codice estetico e progettuale nuovo, interpretando in modo diverso e innovativo il “sentire il mare”. 

Committente: NCL Norwegian Cruise Line
Completamento: 2022
Progetto degli interni: Lissoni & Partners
Appaltatore principale: Fincantieri 

Fotografie: Francesco Caredda, courtesy Lissoni & Partners

Ti potrebbe interessare:
CONTRACT & INTERIOR DESIGN 07
CONTRACT & INTERIOR DESIGN 07

THE PLAN Interior Design & Contract 7 è il settimo numero speciale che THE PLAN dedica a questi mondi dell’architettura. La pubblicazione, in uscita a settembre 2023 insieme a THE PLAN 148, raccoglie una ventina di progetti – tra i più signific... Read More

Copia Cartacea Copia Cartacea
12.00 €
Copia Digitale Copia Digitale
5.49 €
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054