AB2ER architecture - Baite Longue Vue, materiali tradizionali e contemporaneità architettonica
  1. Home
  2. Award 2020
  3. House
  4. Baite Longue Vue, materiali tradizionali e contemporaneità architettonica

Baite Longue Vue, materiali tradizionali e contemporaneità architettonica

AB2ER architecture

House / Completed
AB2ER architecture

IL LUOGO - Le Baite Longue Vue si trovano nel Comune di Sauze d’Oulx, frazione Gran Villard, a circa 800 metri dal centro dell’abitato. Tale distanza favorisce l’area di intervento al riparo dall’incombenza dei grandi edifici anni 70, che caratterizzano l’espansione delle zone vicine al centro storico. Il progetto si colloca all'interno di una zona di espansione residenziale, oggetto di Piano Esecutivo Convenzionato. L’intervento, realizzato dal nostro studio, ha quindi riguardato non solo gli edifici in oggetto, ma l’intero impianto urbanistico della zona, l’ampliamento della strada provinciale, la creazione di nuovi spazi pubblici, la viabilità consortile interna. La vista panoramica è sicuramente unica, con lo skyline delle creste montane che spaziano dal monte Chaberton al monte Seguret , fino all’abitato di Bardonecchia.
IL COMMITTENTE - La realizzazione è stata pensata per una società di promozione immobiliare. La caratteristica principale richiesta era quella di realizzare edifici che si inserissero armonicamente nel contesto paesaggistico esistente, rispettando le tradizioni del luogo.
L’OBIETTIVO - Il progetto doveva mantenere un corretto equilibrio tra gli elementi: materiali tradizionali e contemporaneità architettonica evidenziando gli aspetti tecnologici della costruzione.
Partendo inoltre dall’analisi della sostenibilità complessiva dell’intervento siamo arrivati ad una serie di scelte strategiche determinanti:
- elevate Performance energetiche,
- controllo del processo di qualità da parte di Ente Terzo,
- forte identità architettonica con elementi di modernità,
- struttura in legno ingegnerizzato tipo XLAM,
- energia rinnovabile fotovoltaica integrata nella struttura,
- controllo del ciclo dell’acqua con accumulo e riutilizzo.
LA REALIZZAZIONE - Il complesso è costituito da tre edifici plurifamiliari a destinazione residenziale, per un totale di 15 unità immobiliari. Gli edifici hanno due piani fuori terra, una copertura a doppia falda ed un grande abbaino in aggetto. Il piano interrato unico è collegato direttamente ai tre edifici ed ospita l'autorimessa, le cantine ed i locali tecnici.
Nella scelta distributiva generali i due fattori determinanti sono stati la conformazione lunga e stretta del terreno e la scenografica vista a sud-ovest sulle montagne e sul fondo valle. Le superfici vetrate sono state disposte in sintonia alla scenografia del contesto ambientale ed, in particolare, sono stati progettati dei corpi in aggetto totalmente a vetro, collocati lungo direttrici visuali privilegiate. Questi corpi, denominati cannocchiali durante le fasi di cantiere, hanno poi determinato la scelta definitiva del nome del complesso “Longue Vue”.
Per quanto riguarda le performance energetiche, l'intero complesso ha ottenuto la certificazione CasaClima A, che ne attesta l'alto valore di qualità energetica e di confort realizzato. La relativa targhetta, esposta sull'edificio, è il segno visibile verso l’esterno che l’intervento è stato progettato e costruito secondo i criteri di qualità dell’Agenzia CasaClima (Ente Terzo).
L'intervento è un esempio di edilizia sostenibile, nella scelta dei materiali infatti si è privilegiato l'uso di componenti con un alto grado di isolamento termico e con un basso impatto ambientale, sia nel corso del loro ciclo produttivo, che nel trasporto al cantiere. Abbiamo deciso di non utilizzare fonti fossili per la climatizzazione, ma di affidare sia il riscaldamento che l’acqua calda sanitaria alle pompe di calore aria/acqua, posizionate sotto ai cannocchiali e visibili dall’esterno. Questa scelta ci ha permesso di connotare maggiormente l’edificio ed evidenziare gli elementi di sostenibilità adottati.
Gli edifici sono stati realizzati con tecnica mista: struttura in cemento armato per la parte interrata e pannelli in legno x-lam per i piani fuori terra; per la copertura si sono utilizzati travi in larice. Tutte le strutture e le finiture interne ed esterne in legno massello sono state realizzate in larice termo-trattato proveniente dalla stessa foresta. Tale scelta garantisce durabilità, stabilità, nonché omogeneità e bellezza nel tempo.
La progettazione ha riguardato anche lo studio dettagliato delle parti comuni nonché di alcuni alloggi. Relativamente alle parti comuni, oltre all’utilizzo di pareti tappezzate con disegno su misura, abbiamo realizzato le scale con struttura sospesa in acciaio a taglio laser.
Nello studio di interior design degli alloggi abbiamo accostato elementi moderni a materiali ed oggetti locali con particolare attenzione dello studio della luce naturale ed artificiale.

Credits

 Sauze d'Oulx TORINO
 A.G.V. S.r.l.
 03/2019
 1200
 0
 arch. Elena Rava, ing. Alessandro Baccon
 Elena Rava, Alessandro Baccon
 ALP LEGNO S.r.l. - Torino
 Sostenibilità e acustica: ing. Matteo Rosa Sentinella
 Massimiliano Sticca

Curriculum

Lo studio AB2ER, costituito dall’arch. Elena Rava, dall’ing. Alessandro Baccon e dell’arch. Alvaro Baccon, opera dal 1995 nelle sedi di Torino e Sauze d'Oulx, occupandosi prevalentemente di architetture alpina e perseguendo un approccio innovativo e contemporaneo verso l'architettura, l'urbanistica ed il design.
Obiettivo prioritario è quello di sviluppare costruzioni di alta qualità tramite una dettagliata progettazione tridimensionale di tipo BIM; l'integrazione con l'ambiente circostante, la sostenibilità, la cura dei particolari e lo studio dei procedimenti costruttivi sono una peculiarità dei progetti realizzati.

https://www.ab2er.it/

Community Wish List Special Prize

Cast your vote

The voting session is closed


© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054