Andrea Mannocci - Villa in Tuscany
  1. Home
  2. Award 2019
  3. Villa
  4. Villa in Tuscany

Villa in Tuscany

Andrea Mannocci

Villa / Completed
Andrea Mannocci

Ci troviamo nel contesto paesaggistico “Colle di San Miniato”, all’esterno del perimetro di crinale, nei pressi del centro storico minore di Cigoli, un piccolo borgo medievale situato su un colle a poco più di un paio di chilometri da San Miniato. Tutto il territorio circostante è caratterizzato dalla presenza di ville, poderi ed edilizia rurale isolata, sparsa all’interno di un sistema collinare caratterizzato da colture agricole e nei versanti maggiormente acclivi, boschi cedui.
L’accesso alla nuova unità immobiliare avviene dalla viabilità di crinale Via del Morellino, attraverso un accesso secondario con andamento discendente dalla quota della strada principale, alla quota di progetto dell’abitazione.
L’idea di progetto nasce dalla volontà di restituire identità al complesso edilizio esistente, all’interno del contesto paesaggistico in cui è nato, recuperando il valore testimoniale del fienile ed andando ad accorparci dei volumi semplici e puliti con la copertura piana. Si crea così un unico spazio adatto ad una nuova edificazione autonoma rispetto ai fabbricati esistenti e capace di inserirsi perfettamente nel contesto paesaggistico, grazie al ridisegno degli spazi esterni, all’inserimento di vegetazione e di percorsi che diventano elementi fondanti del progetto.
All’interno del resede esistente caratterizzato dai declivi e dalle variazioni di quota, si progettano degli interventi attenti nei confronti della vegetazione e delle essenze arboree, con l'aiuto di terre armate. Il progetto nasce dallo studio del fabbricato tradizionale, il fienile, che viene riproposto nella sua interezza e con tutte le caratteristiche costruttive che lo contraddistinguono: laterizio faccia a vista, mandolato, travi in legno, coppi ed embrici e la volontà di sviluppare ed oltrepassare questi concetti, verso una soluzione progettuale contemporanea. Il fienile si pone nelle vicinanze del sistema coltivato adiacente, rendendolo elemento strutturante del paesaggio e non isolato.
Il fienile viene proposto ad un solo piano; anche la stecca del volume con la copertura piana esce fuori terra con un solo piano ma si articola con un ulteriore piano interrato. I volumi pieni si alternano a corti interne avvolte in un mandolato realizzato con mattoni in cotto con colorazione naturale, forato da aperture rettangolari a creare una superficie vibrante. Lo spazio costruito si mantiene in dialogo continuo con le bellezze della campagna Toscana.
I muri sono stati eseguiti con mattoni di tre diverse lunghezze che si alternano ai vuoti, seguendo un abaco dove sono indicati i diversi pezzi con le lettere dell'alfabeto, nella loro esatta posizione. Nello schema esecutivo sono stati riportati anche i pezzi speciali utilizzati in corrispondenza dei pilastri metallici che, collegati a piastre orizzontali, creano lo scheletro strutturale che resta nascosto dai mattoni.
La pavimentazione esterna in pietra Santa Fiora ha un tono di colore che ben si uniforma con i colori della natura circostanti.
Il progetto riassume quindi la tradizione del fienile e la sua reinterpretazione contemporanea attraverso la cortina muraria che circonda il volume bianco e pulito della stecca. Si arriva così al recupero del complesso edilizio tradizionale e paesaggistico attraverso un progetto attento al recupero filologico degli elementi architettonici del fabbricato principale, al valore testimoniale del fienile annesso, alla valorizzazione dell'intero complesso edilizio in una simbiosi tra parti recuperate e parti di nuovo impianto, introducendo quegli elementi paesaggistici che valorizzino il territorio abbandonato circostante.
Un progetto le cui caratteristiche siano quelle del recupero e della valorizzazione sia architettonica che paesaggistica per renderlo una residenza in zona agricola.

Credits

 frazione di Cigoli, Podere Santa Laura detto del Morellino, comune di San Miniato, Pisa, Toscana.
 Privato, Sig. Luca Giananti
 06/2017
 580
 600.000
 Architetto Andrea Mannocci
 architetti Caterina Massei, Silvia Barani, 3d designer Domenico Concilli, Sondra Pantani
 Gialdini Giuseppe
 Lavori impianti: per.ind. Ceccarelli Valter; lavori strutturali: ing. Taddei Stefano; sicurezza: ing. Riccardo Ciampalini; geologo: dott. Giovanni Nesti; Impianti Elettrici: Nuova S.E.I.R. s.r.l.
 laterizi Ceipo ceramiche s.r.l.; infissi: Isa Project. Euroimpianti, Neoform, Palagini termoidraulica, Frediani garden, Gentile Portoni metallici, Parquettificio Toscano, Ristori serramenti
 Pietro Savorelli

Curriculum

AND_studio architects è uno studio di progettazione, ricerca architettonica e urbana fondato nel 1995 dall' architetto Andrea Mannocci. Lo studio affianca ad un’intensa attività professionale, l’attività di ricerca e sperimentazione nella progettazione architettonica e urbana, con l’intento di verificare a tutte le scale d’intervento la ricerca della qualità progettuale nella realizzazione. AND_studio si occupa di interior design e di progetti di architettura a varie scale, dalla piccola scala al masterplan di aree residenziali. L’attività professionale è concentrata specialmente in Italia, nella regione Toscana, dove lo studio ha sede ed all'estero nella zona di Marracheck in Marocco. Lo studio vanta committenze private e pubbliche ed ha ottenuto premi e riconoscimenti internazionali come il premio Archés ricevuto dall'Architetto Andrea Mannocci per il miglior progetto realizzato nel 2008 da un architetto italiano under 40.


© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054