Iarchitects - Casa sulla Collina
  1. Home
  2. Award 2019
  3. Villa
  4. Casa sulla Collina

Casa sulla Collina

Iarchitects

Villa / Completed
Iarchitects

iarchitects ha completato il progetto di una residenza privata situata alle pendici delle alpi Giulie, sulle colline di Udine.
L’intervento ha rivoluzionato lo spazio dell’abitazione, passando da un’architettura dei primi anni '70 e dalla geometria complessa, ad una nuova casa su due livelli, che cattura la luce naturale e dialoga con il paesaggio collinare su cui affaccia.
Il primo tra i desideri dei nuovi proprietari era quello di poter vivere la casa nella sua ampiezza di 300 mq di superficie, superando la netta separazione dei due livelli che presentava l’edificio originario.
iarchitects ha scelto così di rimuovere parte del solaio tra i piani per creare una doppia altezza per trasformarla in ingresso e fulcro di distribuzione della casa.
La relazione con l’esterno insieme alla luce naturale, sono stati i temi attraverso cui iarchitects ha sviluppato il progetto: “L’idea ispiratrice è stata quella di scardinare una geometria introversa, per creare invece un luogo aperto, arioso, da dove poter contemplare la natura attorno, e renderla un nuovo e vivido elemento progettuale” - spiega Francesco D’Asero, partner dello studio.
Per amplificare la luminosità degli spazi interni, oltre all’ingrandimento delle finestre esistenti, iarchitects è intervenuto sulla geometria esagonale dell’involucro, con l’aggiunta di un volume che ospita la sala da pranzo e il soggiorno, oltre ad una terrazza coperta al primo piano: un nuovo corpo, progettato con un sistema portante in acciaio e finestrature scorrevoli, per sottolineare la relazione continua con lo spazio esterno, con la piscina e il grande parco che circonda la casa.
Anche la scelta delle finiture interne mantiene coerente la scelta degli architetti: l’alternanza del bianco delle pareti, il rovere chiaro dei pavimenti, che diventa soffitto della veranda - e il parapetto in vetro trasparente, definiscono spazi arredati con complementi dai colori neutri, che evidenziano ulteriormente le tonalità chiare dell’intero progetto d’interni.

La struttura non lineare dell’edificio permette inoltre di articolare gli ambienti sui due livelli: al piano terra si trova la zona giorno, oltre ad uno spazio speciale dedicato alla cantina e alla degustazione dei vini, una stanza per gli ospiti - e separarla dal piano superiore dedicato alla zona notte, con tre stanze da letto con bagno.

Le finiture di pregio sono accompagnate dalla scelta di arredo dal design sobrio ed elegante.

Credits

 Udine
 Privato
 06/2016
 307
 0
 iarchitects
 Arch. Francesco D’Asero Arch. Bruno Minichini
 Moroso (divano ‘Shangay Tip’) Flos (lampadario ‘2097 ‘; lampade ‘Romeo’) Foscarini (‘Caboche’) Vitra (sedute ‘Panton’) Foscarini (‘Twiggy’) Kartell (‘Attila nero’) Infissi: Schuko Veneziane: Sandix
 Alessandra Bello

Curriculum

iarchitects srl è una società di progettazione architettonica fondata nel 2009.

La società ha due sedi in Italia, a Milano e Udine, più una sede strategica in Francia a Parigi.
La delocalizzazione e la molteplicità delle sedi permette il controllo diretto sui progetti.

Lo studio si occupa di settori che spaziano dall’architettura all’interior design, dalla grafica al management e si propone come unico referente sul progetto. I progetti realizzati riguardano principalmente headquarter, uffici, hotel, retail e residenze. Lo studio aiuta e supporta il Cliente in una profonda analisi del lavoro, focalizzando il processo di progettazione sulle migliori soluzioni tecniche ed estetiche.

iarchitects lavora con piattaforme BIM e software di progettazione per garantire al cliente un’ottimizzazione della gestione del lavoro fin dalle prime fasi.

https://www.iarchitects.org/

Community Wish List Special Prize

Cast your vote

The voting session is closed

Tag
#Shortlisted #Residence  #Steel  #Glass  #Concrete and Masonry Structure  #Iarchitects  #Italy  #Udine 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054