TA.R.I-Architects - NICExperiments
  1. Home
  2. Award 2019
  3. Space for Nice Ideas
  4. NICExperiments

NICExperiments

TA.R.I-Architects

Space for Nice Ideas / Future
TA.R.I-Architects

La missione dell'azienda Nice, riferimento internazionale nel settore dell’Home Automation, Home Security e Smart Home, consiste nel ridefinire il ruolo centrale dell'individuo nella contemporaneità e stabilire il valore evolutivo dell'automazione attraverso una ricerca e applicazione innovative. Questo ci ha spinto da un lato a riflettere sullo spazio di lavoro e sulla sua futura organizzazione, con implicazioni tanto di carattere funzionale quanto sociologico; dall'altro, sull'importanza della ricerca e lo sviluppo per la crescita di una azienda. Partendo da questi presupposti, due domande hanno individuato gli obiettivi principali da raggiungere:

Come integrare le funzioni richieste con l'edificio industriale esistente, dovendo escluderne la totale demolizione? Ma soprattutto, può l'edificio stesso incarnare i valori della “ricerca e sviluppo” richiesti dal bando come funzioni principali?

La proposta progettuale si muove dall'idea che l'innovazione sia profondamente radicata sulla tradizione, e che le esperienze passate siano sostegno imprescindibile del processo evoluzionistico futuro.
Per questo, la volumetria generale d'impianto viene in parte demolita, intervenendo chirurgicamente sull'edificio esistente che diviene basamento, volto ad accogliere al piano terra laboratori, officina e magazzini. L'ampliamento, poggiato sul basamento strutturalmente rinforzato, è scandito dal ritmo di pilastri in acciaio e pareti perimetrali vetrate, privilegiando così un rapporto diretto con l'esterno. Qui vengono ospitati due livelli completamente dedicati agli uffici di ricerca e sviluppo, zone comuni e servizi. Il nuovo edificio, quindi, rispetta la sagoma iniziale, in totale conformità dei parametri urbanistici vigenti.
L'obiettivo principale è quello di proporre un edificio che assurga a simbolo dell'attività di ricerca e sviluppo promossa da Nice, attraverso soluzioni progettuali che ne facciano un esperimento per l'azienda stessa: la tecnologia della facciata dinamica, la configurabilità degli spazi interni, la dimensione sociale della Lobby centrale, la riduzione dei consumi energetici.La pelle esterna del nuovo polo consiste in una facciata dinamica, composta da pannelli mobili singolarmente controllabili, costituiti da lamelle orizzontali le cui configurazioni permettono di assicurare completo, parziale o totale oscuramento dell'interno a seconda delle esigenze funzionali e climatiche. Il sistema a doppia-pelle mitiga le temperature interne sia in inverno che in estate, e l'intercapedine ispezionabile ne garantisce una facile manutenzione. La soluzione tecnologica sarà il risultato di un lavoro cooperativo con la stessa Nice, affinchè possa esprimere la missione dell'azienda e rappresentare il suo impegno nella costante ricerca ed innovazione. L'idea è quella di interpretare il concetto di evoluzione perpetua, permettendo attraverso il sistema a doppia-pelle, di modificare continuamente la facciata con soluzioni tecnologiche sempre più all'avanguardia. L'edificio diventa esso stesso campo di applicazione e sperimentazione della azienda, totalmente adattabile, assurgendo a superficie sperimentale in grado anche di comunicare con il contesto tramite proiezioni e videomapping.
L'edificio NICExperiments si dispone attorno la Lobby centrale in triplice altezza, che funge da raccordo tra il nuovo polo ed il complesso esistente, consentendo l'ingresso alle funzioni principali disposte al piano terra, e attraversata da tunnel di collegamento e passerelle aeree ai piani superiori. La Lobby assurge a piazza in cui i lavoratori possono incontrarsi rafforzando le loro relazioni e di conseguenza intensificare la loro attività produttiva. E' per questo che uno degli obiettivi principali del progetto è assicurare non solo spazi lavorativi, ma anche aree libere dedicate alla creatività e alla cooperazione. Il disegno degli spazi interni pone l'uomo al centro: la continuità degli spazi, la fluidità delle funzioni, la flessibilità delle configurazioni promuovono la contaminazione e il reciproco interscambio come volani del progresso sociale e tecnologico. Il progetto propone delle piante totalmente libere (open-space), adatte a un tipo di lavoro collaborativo, che possono facilmente essere configurate in più unità indipendenti, garantendo privacy ed un lavoro individuale.
Oltre che baluardo di ricerca e sperimentazione tecnologica, il progetto propone una strategia di approccio alla sostenibilità energetico-ambientale mirata a privilegiare l'adozione di soluzioni passive, limitando il più possibile la necessità di impianti attivi (in ogni caso alimentati da fonti rinnovabili di energia). La nuova struttura puntuale è in acciaio riciclato al 100%, che assicura tempi e costi di posa ridotti. Giardini pensili posti in copertura mitigano le temperature interne grazie all'inerzia termica e garantiscono un inserimento organico con il paesaggio circostante. Attraverso un sistema di raccolta delle acque piovane, vengono convogliate in appositi serbatoi e, opportunamente trattate, vengono riutilizzate per l'irrigazione del verde e per l'uso dei servizi igienici. La Lobby, cuore catalizzatore del progetto, è racchiusa da una pelle semitrasparente in silicio amorfo, che non solo concorre alla produzione di energia elettrica, ma funge anche da schermatura per i raggi infrarossi e ultravioletti. Apposite aperture favoriscono la ventilazione trasversale dell'intero complesso, e l'effetto Venturi nell'area centrale. La progettazione delle aree a verde assicura superfici permeabili, mentre la piantumazione di alberi limita l'inquinamento acustico delle strade limitrofe, e scherma dai freddi venti invernali.

NICExperiments, quindi, tenta di incarnare l'ideologia alla base dell'azienda facendo sì che l'innovazione sia saldamente radicata su esperienza e tradizioni, e propone un nuovo spazio poliedrico in grado di porre al centro della ricerca e dello sviluppo le esigenze dell'individuo di oggi e di domani.

Credits

 
 
 
 6895000
 
 
 Marco Tanzilli

Curriculum

TA.R.I-Architects è un “TAnk of Represented Ideas” dove è possibile analizzare ed investigare l’architettura in tutte le sue scale, indagare i bisogni delle persone, esplorare e sperimentare strutture, materiali e nuove tecnologie. Lo studio ha base a Roma, ed è stato fondato dall’architetto Claudia Ricciardi e l’architetto Marco Tanzilli nel 2017, dopo diverse esperienze lavorative nazionali ed internazionali. Da allora, lo studio, ha ricevuto numerosi riconoscimenti e premi in ambito concorsuale ed ha preso parte a molteplici conferenze e mostre grazie ai suoi progetti. TA.R.I-Architects è stato recentemente selezionato tra i 10 migliori studi italiani under 36 dal NIB-New Italian Blood- ed ha ottenuto il 3°premio “Young Italian Architects” come miglior studio italiano under 35 indetto da presS/Tletter.

http://www.tari-architects.com

Community Wish List Special Prize

Cast your vote

The voting session is closed

Tag
#TA.R.I-Architects  #Italy  #Oderzo 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054