FuGa_ Officina dell'Architettura - Un cubo quà e un cubo là
  1. Home
  2. Award 2019
  3. Kitchen Design Special Contest
  4. Un cubo quà e un cubo là

Un cubo quà e un cubo là

FuGa_ Officina dell'Architettura

Kitchen Design Special Contest / Completed
FuGa_ Officina dell'Architettura

UN CUBO QUA' E UN CUBO LA'
Progetto di FuGa_ Officina dell'Architettura
Architetto Francesco Ursitti
Interior Design.
Committente privato
Milano, Italia
Anno di completamento 2018
Crediti Fotografici Stefano Bernardoni

Un cubo quà e un cubo là nasce durante un periodo difficile, insicuro, aleatorio, incerto, nebbioso. Un periodo passato, lontano.
Un cubo quà e un cubo là è un lavoro colmo di dubbi, ma anche pieno di verità.
E' onesto, sincero, schietto e leale.
Un cubo quà e un cubo là esplora lo spazio tramite presenze e assenze.
Un cubo quà e un cubo là è un insieme di corpi, masse piene e dissolte che si animano.
Corpi domestici dai gesti quotidiani che liberano, occupano e trasformano lo spazio.
Come in una piazza, una persona quà e una persona là.
Come in un bosco, un albero quà e un albero là.
Come in un prato, una margherita quà e una margherita là.
Piccole cose, semplici, diffuse, sparse. Sempre eleganti, mai ingombranti, mai fastidiose.
Un cubo quà e un cubo là è un insieme di contenuti, non contenitori.
Contenuti dalle forme semplici, pure, minime.
Contenuti dai volumi spigolosi avvolti da funzioni smussate, sfocate.
Contenuti che cercano la funzione-altra.
Un cubo quà e un cubo là .....
.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

Credits

 Milano
 Privato
 07/2018
 80
 42000
 Francesco Ursitti
 Francesco Ursitti

Curriculum

FuGa_ Officina dell’Architettura è un laboratorio di ricerca e sperimentazione compositiva fondato nel 2006.
Lo studio è guidato dall' Arch. Francesco Ursitti nato il 23/04/1976 a Bollate (MI).
L’attività è impegnata tra critica concettuale e ricerca spaziale, osservazione e screening che propongono una visione dell’architettura come processo e strategia di previsione, trasformazione ed utopia dello spazio.
L’architettura è considerata una disciplina inclusivista e quindi capace di desumere logiche operative da differenti domini. Domini che rifiutano l’esorcizzazione della società dei consumi e dell’informazione globale traendo da ciò ciclopici itinerari di opportunità.
Lo studio si occupa di sistemi che trascendono dalla macro_struttura urbana al micro_elemento del prodotto d’arredo annusando linguaggi contemporanei e attenzione per il sociale. I lavori dello studio sono esposti in mostre nazionali ed internazionali e pubblicati su importanti riviste e testi di architettura.

http://www.fugaunderscore.net

Community Wish List Special Prize

Cast your vote

The voting session is closed

Tag
#Shortlisted

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054