Laboratorio di Architettura Semerano - Una strada per giocare
  1. Home
  2. Award 2019
  3. Interior
  4. Una strada per giocare

Una strada per giocare

Laboratorio di Architettura Semerano

Interior / Completed
Laboratorio di Architettura Semerano

Fondere due appartamenti contigui in uno spazio fluido è stata l’occasione di ripensare lo spazio domestico. Il segno che unifica e ridisegna è una strada interna curvilinea dove nemmeno le porte interrompono la fluidità del percorso, il materiale è il legno di pero, lungamente cercato e messo in opera con una tecnica che non lascia in vista giunzioni ne’ fissaggi, così che il tutto sembra scavato in un blocco compatto. il pavimento è di legno massiccio kievazingo straordinario per durezza e colorazione posato a tolda di nave su magatelli, il suo colore violaceo dialoga splendidamente con la morbidezza del pero. Un paravento traforato lungo dieci metri cela in parte la cucina e prolunga il segno primario del percorso principale; questa volta la scelta del legno è caduta su un acero bianchissimo a formare una grande persiana contro la luce accecante che proviene dalle ampie finestrature . Finalmente una casa gioco pensata alla scala dei bambini che ne sono gli utilizzatori principali.
...............................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................Architects : Toti Semerano
Project Team :
Salvatore Musarò , Stefano Sabato, Andrea piscopo, Giuseppe scarabello, Stefano Antonello, Simone Romaro, Gunar Thom, Mauro Aschedamini, Iride Filoni
Committente: Privato

Dati dimensionali:
superficie : 120 mq

Cronologia:
progettazione :2016-2017

Localizzazione:
Lecce

Credits

 Lecce
 Privato
 09/2017
 120
 110000
 Toti Semerano
 Salvatore Musarò , Stefano Sabato, Andrea piscopo, Giuseppe scarabello, Stefano Antonello, Simone Romaro, Gunar Thom, Mauro Aschedamini, Iride Filoni
 Guido Lotti, Archivio Laboratorio Architettura Semerano

Curriculum

Toti Semerano nato a Padova nel 1941.Durante i suoi trent'anni di esperienza professionale, mescola con la stessa passione tecniche innovative con materiali tradizionali, per creare nuove forme che siano aperte a continue trasformazioni. I suoi lavori hanno ricevuto importanti riconoscimenti: Atelier Marco Bagnoli, finalista al Eu mies Awards 2019; vincitore del 2018 The Plan Award categoria Housing con la Residenza Sansovino, Jacaranda Center categoria Health e menzione con RedidenceOffice Center nella categoria Mixed use; vincitore del 2015 del progetto speciale The Plan Award. Nel 2017 premio di Architettura città di Oderzo; nel PIDA2012-Prize to the Career, il ristorante "Perchè" di Roncade (Treviso, Italia), , è stato selezionato per l'Italian Architecture Golden Medal Award; il progetto De Masi House (2008) è stato premiato alla biennale internazionale di architettura Barbara Cappochin.

http://www.semerano.com

Community Wish List Special Prize

Cast your vote

The voting session is closed


© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054