Mario Cucinella Architects - Bologna Fronte Parco
  1. Home
  2. Award 2018
  3. House
  4. Bologna Fronte Parco

Bologna Fronte Parco

Mario Cucinella Architects

House / Future
Mario Cucinella Architects

Creare il luogo ideale in cui vivere significa saper immaginare il futuro.

A cerniera di una delle zone naturalistiche più suggestive di Bologna Metropolitana, Bologna fronte parco riqualifica una vasta area intermedia, oggi preclusa, collocata a Casalecchio di Reno a circa quindici minuti dal cuore storico di Bologna.
L’area di progetto deriva dalla dismissione di un insediamento produttivo, atto alla produzione di inerti e si affaccia sul parco fluviale del fiume Reno, a sud del centro di Casalecchio di Reno. L’area si posiziona tra l’abitato esistente, un polo sportivo di rilevanza territoriale e l’importante Parco della Chiusa (anche noto come Parco Talon) punto di riferimento naturalistico di tutta la regione.
Il Parco della Chiusa, fa parte del Paesaggio naturale e semi-naturale protetto “Colline di San Luca” mentre la Chiusa, all’origine delle acque bolognesi, è stata inserita dall’Unesco tra I Patrimoni Messaggeri di Cultura di Pace a favore dei Giovani.
L’intervento implementa e completa il sistema di accesso all’area naturalistica; due grandi direttrici verdi, dotate di piste ciclabili e pedonali, si innestano nel parco fluviale e lo rendono completamente permeabile.

Il progetto valorizza e ricuce l’esistente creando un luogo in cui la qualità della vita, la qualità ambientale e climatica, e la qualità architettonica siano strettamente connesse tra loro.
Le residenze si affacciano sul parco godendo della vista sulla collina, sul Santuario della Madonna di San Luca e sull’Eremo di Tizzano, simboli storici della città di Bologna. L’area beneficia, inoltre, di una serie di servizi esistenti, di vicinato, collocati a pochi minuti di distanza.

La vision dell’architetto Mario Cucinella concretizza un nuovo rapporto tra architettura e ambiente rispondendo al desiderio dell’uomo di riconnettersi alla natura.
Non solo un luogo dunque, ma più luoghi che si intrecciano tra loro in una trama fatta di parchi, piazze e differenti architetture, con un linguaggio creativo che genera emozione negli occhi di guarda, senza tralasciare il carattere innovativo e prestazionale degli edifici.

La soluzione progettuale nasce dall’interazione e compenetrazione tra le aree residenziali e il contesto naturalistico del fiume Reno; due grandi canali verdi penetrano infatti il lotto in tutta la sua profondità, generando tre distinti isolati residenziali, protetti ma perfettamente integrati con gli spazi verdi del parco. I quattro ingressi all’area interrompono solo puntualmente il fronte verde spingendosi sino al cuore del quartiere senza tuttavia interferire con le residenze e con il continuum verde.

Parcheggi a servizio dei parchi
Posti in prossimità degli ingressi principali, i due parcheggi pubblici sono a servizio dei grandi parchi. La nuova accessibilità rende semplice raggiungere l’area mentre le comode aree parcheggio consentono di rispettare la vocazione naturale e incontaminata della stessa.

Le piazze di aggregazione
Le aree residenziali prendono vita e si affacciano su tre spazi ad uso collettivo, piazze attrezzate e protette ad uso strettamente pedonale e ciclabile. Differenti per conformazione, dimensioni ed essenze arboree, le piazze coniugano e ricompongono gli elementi architettonici conferendo identità nuove e poetiche a ogni isolato e diventando spazi di connessione, di sosta e di incontro.

Le aree residenziali
Il nuovo contesto urbano disegna tre grandi aree residenziali private, connesse tra loro dagli spazi pubblici. Il progetto prevede lo sviluppo di complessivi 22 lotti edificabili pensati per uno sviluppo rispettoso dell’ambiente e delle persone che via via abiteranno la zona.

L’architettura
Lo sviluppo dell’edificato, attraverso un’accurata ricerca di forme, materiali e colori vuole creare un vero e proprio habitat in cui coniugare ambiente e architettura.
Quattro sono le diverse soluzioni architettoniche ideate che, attraverso concept architettonici facilmente riconoscibili, si susseguono per creare un percorso in continua scoperta da parte del visitatore, creando ambiti differenti ed eterogenei ma in perfetta sintonia. Il fronte parco è costituito da edifici “in linea” con ampie terrazze che si affacciano direttamente sul parco naturalistico, mentre i tre isolati che cingono le corti interne pedonali sono strutturati in palazzine di 3 o 4 piani (edifici “a fogli” e “a volumi”) e ville uni o bifamiliari.

Studi climatici
Gli aspetti relativi alla sostenibilità e al rapporto con il particolare contesto climatico di Casalecchio sono stati oggetto di ricerca da parte della S.O.S. School Of Sustainability (post-graduate program fondato dallo Studio Mario Cucinella) allo scopo di verificare ed ottimizzare le strategie bioclimatiche e le soluzioni costruttive in grado di ridurre il fabbisogno energetico delle residenze sia nei mesi estivi che in quelli invernali.
A livello di masterplan l’orientamento degli edifici e la loro integrazione con il landscape ottimizzano i livelli di comfort, regolando l’accesso solare diretto, privilegiando la permeabilità alle brezze fresche estive e limitando l’azione dei venti freddi invernali. A livello architettonico gli elementi compositivi più caratteristici (terrazze, schermature, materiali) sono stati analizzati e posizionati per permettere un aumento dei livelli di comfort interno, favorendo l’interazione degli utenti con il contesto climatico circostante e riducendo così fabbisogno energetico e costo operazionale delle unità residenziali.

I numeri del progetto

36.000 mq di edificato (circa 280 residenze)
210.000 mq di territorio da riqualificare
140.000 mq di verde pubblico/parco naturalistico
5.00 mq di piazze
47.000 mq di verde privato
4.000 m di percorsi pedonali e piste ciclabili
3.000 mq di parcheggi pubblici
560 Numero parcheggi privati

Credits

 Bologna
 Fronte Parco Immobiliare s.r.l.
 09/2020
 36000
 110000000
 Mario Cucinella Architects_ team: Mario Cucinella, Enrico Iascone, Patrizi Cecilia, Francesco Visco, Francesco Niamoli (render)
 De Toschi Spa_team: Marco Cavalieri, Fabio Garagnani, Anna Maria Falcone, Eugenio Pellegrino
 Progettazione Opere di Urbanizzazione_Grandesole_ team: Stefano Barozzi, Stefano Marzadori

Curriculum

Fronte Parco Immobiliare srl
La Città delle piante è un progetto di di Fronte Parco Immobiliare (50% Banca di Bologna, 50% da Cassa di Risparmio di Ravenna).
La proprietà ha affidato a De’ Toschi spa (Società Immobiliare del Gruppo Banca di Bologna) l’incarico di valorizzare e commercializzare l’area.

Mario Cucinella Architects
“Concepiamo e realizziamo progetti di architettura e design che, attraverso lo sviluppo della ricerca, l’utilizzo delle tecnologie più innovative e il talento dei professionisti, tende a un ideale di qualità architettonica che integra la sostenibilità ambientale, l’etica nei comportamenti e l’impatto sociale positivo.” (Mario Cucinella)

Mario Cucinella è fondatore di Mario Cucinella Architects, società nata a Parigi nel 1992. Lo studio, che oggi ha sede a Bologna e si avvale di un team di architetti e ingegneri provenienti da vari paesi, possiede una solida esperienza nella progettazione architettonica attenta alle tematiche energetiche ed ambientali.


© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054