DDARCH - STUDIO A
  1. Home
  2. Award 2017
  3. Interior
  4. STUDIO A

STUDIO A

DDARCH

Interior / Completed
DDARCH

Il progetto ha lo scopo di ridisegnare, sia dal punto di vista distributivo che da quello stilistico ed architettonico, uno studio dentistico nel suo insieme prendendo in considerazione gli ambienti privati, utilizzati dal solo personale sanitario e durante le visite, e quelli accessibili al pubblico (ingresso, reception e sala di attesa).
Una parete continua funge da divisorio per queste due zone differenti ed al tempo stesso contribuisce ad unire e a delimitare anche gli spazi dell’ingresso e della reception. Una stampa digitale, serigrafata su un pannello continuo ma apribile, raffigura un bosco, dapprima autunnale e poi innevato, tema che mutando accompagna l’occhio del visitatore nella definizione di due ambienti diversi ma uniti.
Se infatti al classico ingresso separato ed autonomo, viene sostituito un più libero ed arioso open space, che accoglie oltre che l’entrata anche la sala di attesa e la reception, l’identità degli spazi viene mantenuta rendendo leggibile questa disgiunzione non solo nell’immagine della parete ma anche nelle differenze cromatiche riscontrabili a pavimento ed a soffitto.
Il bancone della reception è anche questo frutto di un attento disegno. Bianche lamelle lignee definiscono il volume scultoreo del desk. Queste geometrie, sapiente opera di falegnameria, sono state studiate una ad una e realizzate artigianalmente con strumenti a controllo numerico.
Lo specchio fumé che delimita il lato sinistro dell’ingresso, amplia lo spazio allo sguardo e nasconde al suo interno uno schermo televisivo visibile solo quando acceso ed altrimenti nascosto dalla stessa superficie riflettente.
La parete continua non sembra poter essere oltrepassata, le porte non sono visibili quando chiuse. Una volta aperte scoprono ciò che veniva celato, da un lato i servizi igienici destinati al pubblico, dall’altro l’accesso alla parte operativa dello studio dentistico.
Entrando in quest’area si nota come la continuità viene data sia dal pavimento, che rimane lo stesso in tutti gli ambienti, sia dalle cromie utilizzate per gli intonaci di muro e soffitti.
Altro tema importante e di rilievo è quello delle sale operatorie che, spogliate del superfluo, si presentano pulite e lineari, elemento di spicco sono i controsoffitti progettati in modo da poter essere apprezzati appieno da seduti sulla poltrona dentistica.
Il disegno è tale da contenere al suo interno oltre che il sistema di illuminazione anche una stampa digitale ad alta definizione che raffigura un bosco visto dal basso in una prospettiva accentuata estremamente suggestiva. In una delle due sale viene raffigurato il periodo autunnale mentre nell’altra quello invernale andando a riprendere le tematiche affrontate nella serigrafia della parete continua d’ingresso.

Credits

 Roma
 Privato
 09/2015
 90
 100000
 Arch. Daniele DELL’AGUZZO
 Arch. Serena QUARATO Arch. Antonio BARILARI
 Ediletica Della Vecchia Luigi s.r.l. ST_Stefano Troiani s.r.l. Lucerendering Turolla.it Odorisio Arredo Salaria Officine Romane s.r.l.
 Arch. Flavia PESCATORI

Curriculum

DDARCH è uno studio di progettazione architettonica e interior design con sede a Roma. Lo studio affronta un programma di lavoro che indaga l’architettura nella sua connotazione più ampia: una disciplina dello spazio, inteso in tutte le sue forme, declinazioni ed espressioni. Ricerca e sperimentazione costituiscono il metodo. In questo procedimento si inscrivono le diverse professionalità chiamate a collaborare, nella piena consapevolezza che il carattere primario di un progetto evoluto è la multidisciplinarità. Daniele Dell’Aguzzo è il fondatore della società DDARCH. Nato a Roma il 13/02/1975, consegue la laurea presso l’Università degli Studi Roma Tre, collabora come supporto alla docenza nei laboratori di progettazione del Prof.Arch. Stefano Cordeschi. Nel corso degli anni, acquisisce una specifica e approfondita competenza nella progettazione degli interni.


© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054