STIFTER + BACHMANN - Palestra scolastica per l'arrampicata sportiva a Brunico
  1. Home
  2. Award 2016
  3. Sport&Leisure
  4.  

Palestra scolastica per l'arrampicata sportiva a Brunico

STIFTER + BACHMANN

completed
STIFTER + BACHMANN

La palestra scolastica per il bouldering e l’arrampicata sportiva a Brunico è il primo impianto di questo genere su livello mondiale concepito per l’educazione fisica degli alunni in grado di offrire attività sportiva a più classi contemporaneamente. Il progetto per la nuova palestra scolastica , ubicata nella diretta vicinanza di due grandi parcheggi, va a inserirsi nella zona scolastica di Brunico contraddistinta dal linguaggio architettonico eterogeneo degli edifici scolastici presenti. Da qui nasce la ricerca di un gesto forte ed “elementare” che reagisce al tessuto urbanistico esistente con un edificio circondato dal verde, con una sorta di atrio attorno al quale è organizzato tutto il programma planivolumetrico e la tribuna per spettatori da utilizzare per eventi di diverso tipo. L’edificio è concepito come “formazione” architettonica composta da una successione di volumi che variano sia nell’altezza sia nella profondità raggruppandosi attorno ad una corte interna e sviluppando un’elevata qualità spaziale. Mentre la facciata verso l’esterno si dimostra chiusa e senza aperture visibili, all’interno le sequenze dei vani si aprono in maniera generosa verso la corte interna con facciate completamente vetrate. Attraversata la piazza dell’atrio, il visitatore entra direttamente nella zona di ingresso che ospita un grande mobile centrale contenente la cassa, il bar, l’ufficio informazioni e il prestito di attrezzature sportive per l’arrampicata. Dalla zona d’ingresso, affiancata su entrambi i lati dalle palestre, si diramano la galleria del bar e la scala principale, da dove i visitatori possono osservare immediatamente le diverse attività delle palestre che si svolgono sul livello -1 interrato: infatti il progetto sviluppa quasi tutti i principali ambienti sul livello interrato dove si trova la zona di distribuzione centrale con gli spogliatoi e diversi vani secondari sistemati direttamente sotto la piazza sovrastante del livello principale. Grazie ad piccola parte della corte disposta sul livello interrato, la luce naturale pervade anche gli spazi situati su questo piano. Ai visitatori l’edificio appare subito trasparente ed accogliente offrendo diverse possibilità di seguire le attività ed i movimenti degli arrampicatori: dall’ esterno attraverso le facciate interamente vetrate dell’atrio e dall’interno dalla galleria del bar, dalla passerella dei visitatori al primo piano, dalle scale, ma anche direttamente dal piano interrato attraverso le pareti vetrate. Pur mantenendo una forte riconoscibilità e autenticità, l’edificio è parte integrante del paesaggio naturale circostante. Il progetto utilizza in maniera innovativa pochi materiali e pochi dettagli. Il materiale impiegato per la struttura portante dell’involucro monolitico è un calcestruzzo “bocciardato” composto da inerti naturali locali di origine calcarea e realizzato senza giunti di dilatazione. La superficie del tetto è tematizzata come quinta facciata.

Credits

 Brunico (Bz)
 Provincia Autonoma di Bolzano
 07/2015
 5035
 6950000
 Arch. Stifter Helmut, Arch. Bachmann Angelika
 Arch. Stifter Helmut, Arch. Bachmann Angelika
 Unionbau s.r.l., Campo Tures (I), Lanz Metall s.r.l., Dobbiaco (I)
 progettazione facciate: KUB - Ing. Gerhard Böhler; consulente pareti di arrampicata: Ing. Ralf Preindl
 soffitto luminoso e impianto di illuminazione: Zumtobel (A); pareti d‘arrampicata Sin-troc (I); sistema facciate Raico (D)
 Renè Riller

Curriculum

STIFTER + BACHMANN Riconoscimenti: German Design Award 2016, finalisti Medaglia d’oro all’architettura italiana 2015, Premio CasaClima Gold 2015, finalisti The Plan Award 2015, “best architects - 2012”, Premio alla committenza “Dedalo Minosse 2011, Medaglia d’oro all’architettura italiana/menzione d’onore 2009, IOC/IAKS Award/Medaglia d’oro 2009 Opere: la palestra scolastica per l’arrampicata sportiva a Brunico (Bz), la scuola professionale alberghiera “Savoy” a Merano, cortile del centro scolastico di Brunico (Bz), il complesso sportivo di San Martino (Bz), la scuola materna a Predoi (Bz), la scuola materna a Villabassa (Bz), il padiglione per la musica a Riobianco (Bz) Concorsi di progettazione:1° premio per il Centro sociale a Dobbiaco (Bz), 1° premio per la Parrocchia di S. Maria Assunta a Campo Tures (Bz), 1° premio per l’ampliamento cimitero di Funes (Bz), 1° premio per il rifugio V. Veneto al Sasso Nero (Bz), 1° premio per la Casa culturale a Scaleres (Bz)

Wish
Received Votes

The voting session is closed

Most voted projects - 2016