Corvino+Multari - “la cartiera”, centro integrato per l’artigianato ed il commercio a pompei, napoli
  1. Home
  2. Award 2016
  3. Retail
  4. “la cartiera”, centro integrato per l’artigianato ed il commercio a pompei, napoli

“la cartiera”, centro integrato per l’artigianato ed il commercio a pompei, napoli

Corvino+Multari

Retail  /  Completed
Corvino+Multari
Lo stabilimento ex ATICARTA è ubicato nel territorio comunale di Pompei lungo la sponda destra del fiume Sarno nel tratto compreso tra la Traversa di Scafati e la foce, in un’area delimitata dallo stesso fiume a sud e dal Canale Bottaro a nord.
La modifica della struttura economica ha determinato un progressivo ridimensionamento delle attività strettamente produttive a favore di quelle terziarie.
L’intervento di riconversione dell’area ex aticarta “la cartiera”è in linea con questa tendenza generale di terzializzazione, ed il progetto si pone quale elemento catalizzatore di un processo di sviluppo economico e territoriale.
La dismissione della fabbrica non determina infatti solo un problema occupazionale ma crea anche una emergenza ambientale dovuta al degrado del sito che, in mancanza di un adeguato intervento di rifunzionalizzazione, è destinato a trasformarsi in breve tempo in un “margine urbano”.

Gli obiettivi fondamentali del progetto sono orientati verso una riqualificazione paesaggistica e ambientale che si esplica attraverso un’attenta analisi del processo che ha determinato l’attuale configurazione di questo ambito territoriale e dell’individuazione degli elementi che consentono di sviluppare l’intervento di architettura del paesaggio quale risposta alle condizioni del sito.

Il disegno della nuova Cartiera - Centro Integrato per l’Artigianato ed il Commercio, riconfigura una condizione di edificio-paesaggio, si apre al suo contesto e segna una nuova agorà per la città di Pompei.

Un luogo che avvia le condizioni di una nuova via per il contesto urbano quella della sostenibilità ambientale in un rapporto sinergico tra città e territorio.
Come un luogo permeabile, l’edificio-parco, definisce i nuovi limiti: nuovi bordi che attraggono i flussi e le dinamiche di questo territorio al suo interno in uno spazio da vivere ed attraversare.
Un concept che prendendo le mosse dalle onde morbide del profilo delle serre e dei rotoli di carta che venivano prodotti nell’ex fabbrica, determina la sagoma di un involucro, di una rete che copre ma non occlude, che ombreggia ma non oscura sotto la quale un unico grande edificio, tocca terra solo nel deposito esistente che ospita la funzione commerciale compatibile con la struttura e la vocazione dello spazio nella sua integrità.
In questo modo verrà realizzata la Cartiera - Centro Integrato per l’Artigianato ed il Commercio, un luogo in cui trovare spazi per l’intrattenimento, lo shopping, la produzione artigianale e la ristorazione intesi come luoghi pubblici di aggregazione.
Dalla autostrada, dalla viabilità primaria e dalla viabilità locale, i visitatori entrano nell’area del parco, attraversandolo, passeggiando a piedi e in bicicletta.
Il progetto propone per l’area centrale una piazza verde, uno spazio flessibile disegnato dalla vegetazione, uno spazio generato dal luogo e dalla millenaria tradizione agricola di queste terre.

Credits

 Pompei, Napoli
 Fergos s.r.l., Comune di Pompei
 06/14
 39.689 mq
 arch. Vincenzo Corvino; arch. Giovanni Multari
 arch. Michele Natale, Arch. Marco Poerio
 Studio F64 Paolo Cappelli & Maurizio Criscuolo Fotografi Associati, Napoli

Curriculum

Gli architetti Vincenzo Corvino (1965) e Giovanni Multari (1963) svolgono attività didattica presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Dipartimento di Architettura, Master di II livello livello in Progettazione di Eccellenza per la città storica.
Nel 2000 con Piazza dei Bruzi e nel 2003 con la Sede degli Uffici della Azienda Ospedaliera di Cosenza sono segnalati con targa d’argento al Premio Europeo “Luigi Cosenza”, nel 2001 con il Recupero del Quartiere Militare Borbonico a Casagiove sono vincitori della III edizione del Premio Centocittà bandito dalla Compagnia di San Paolo.
Nel 2006 con il Restauro del Grattacielo Pirelli sono vincitori del Premio Speciale per il Restauro al Concorso Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana 2006.
Nel 2006, con il progetto per la nuova stazione di Castellammare di Stabia, e nel 2012, con il progetto per il “Centro integrato per l’artigianato ed il commercio”, partecipano alla Biennale di Architettura di Venezia.

Tag

#Mentioned #Europe  #Italy  #Corvino+Multari  #The Plan Award  #Studio F64 Paolo Cappelli & Maurizio Criscuolo Fotografi Associati  #Pompei  #Multifunctional Building - Complex 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054
ITC Avant Garde Gothic® is a trademark of Monotype ITC Inc. registered in the U.S. Patent and Trademark Office and which may be registered in certain other jurisdictions.