ALVISI KIRIMOTO + PARTNERS - davide cenci store roma
  1. Home
  2. Award 2016
  3. Retail
  4.  

davide cenci store roma

ALVISI KIRIMOTO + PARTNERS

completed
ALVISI KIRIMOTO + PARTNERS

ALVISI KIRIMOTO. NEGOZIO DAVIDE CENCI A ROMA. Uno store di oltre mille metri quadrati nel cuore di Roma, a pochi passi dal Pantheon e dalla Camera dei Deputati. È lo storico negozio di Davide Cenci in via di Campo Marzio, un multimarca a due piani che, in occasione del lancio del nuovo profumo della maison e della nuova collezione “Dal 1926” (progettata e realizzata direttamente dall'azienda e rigorosamente Made in Italy), è stato parzialmente ristrutturato e inaugurato a novembre 2015. Il restyling e la progettazione architettonica degli spazi sono stati affidati allo studio di architettura Alvisi Kirimoto. Davide e Giacomo Cenci hanno commissionato il completamento della ristrutturazione del piano terra, già iniziato nel 2002 su masterplan dello studio newyorchese Gabellini Sheppard Associates, e la riconversione dello storico e affascinante spazio della sartoria in un'area per la vendita del profumo, delle valigie e delle borse, oltre che dei capi di abbigliamento del marchio di abbigliamento maschile. La sartoria è diventata così anche un luogo di incontro, con dibattiti ed eventi aperti al pubblico. Il progetto si basa su un’idea di interior design essenziale e funzionale, fondato sui valori del brand: tradizione e innovazione. I materiali sono moderni, ben accostati agli arredi di modernariato restaurati e collocati in un ambiente nel quale legni pregiati e giochi di colore fanno da cornice alla nuova collezione “Dal 1926” e alla nuova fragranza per uomo e donna. Racconta Junko Kirimoto, l'architetto che ha interpretato gli ambienti elaborando una sottile tessitura tra memoria storica e sensibilità contemporanea: "Siamo partiti subito con l'idea che il completamento degli spazi al piano terra dovesse seguire lo stile e la fisionomia del resto del negozio: tradizione e innovazione, linee pure, semplici ed eleganti esaltate dall’impiego di materiali nobili come il botticino romano e il mogano. Volevamo far risaltare gli ambienti per la loro matericità più che per il loro essere classici. Abbiamo sottratto il più possibile, facendo "respirare" le mura di questo storico palazzo, eliminando ogni decorazione ed esaltando la struttura”. Punto forte dello store sono anche le vetrine. Prosegue Junko Kirimoto: “Siamo molto soddisfatti del fatto che insieme a Davide e Giacomo Cenci abbiamo pensato di far diventare le vetrine quasi un luogo di transizione tra la strada e il negozio, liberandole il più possibile e mettendo in risalto da un lato le antiche cornici esterne di travertino e dall'altro lo spazio interno che, come un museo, accoglie le collezioni in presenza di segni del passato, tra i quali una antica colonna romana. Ma il luogo più divertente e impegnativo per noi è stato quello della vecchia sartoria, da dismettere perché diventata troppo piccola. Questo spazio ha mantenuto la sua anima di "luogo di lavoro" con le travi in acciaio in vista, i pavimenti di legno, le grandi pareti attrezzate che si trasformano assecondando le necessità espositive. Il soffitto è composto da grandi pannelli di stoffa arancione che colorano lo spazio, un po’ come succedeva un tempo con i rocchetti dei fili usati dai sarti in queste stesse sale. Allo stesso tempo le stoffe contribuiscono alla realizzazione di una sonorità controllata, rendendo l’ambiente silenzioso e raccolto. Nell’insieme l’intervento definisce uno spazio dinamico e informale che parte dalla strada e, attraversando il negozio, si affaccia sulla corte".

Credits

 Roma, Via di Campo Marzio 1-7
 DAVIDE CENCI E FIGLI srl
 09/2015
 502
 1572000
 Alvisi Kirimoto + Partners
 Massimo Alvisi, Junko Kirimoto - collaboratori: Carolina Ossandon Aveyikian, Flaminia Scoca
 Baglioni srl
 ing. Mario Semproni (impianti), ing. Bernardo Gioberti (vvff)
 Devoto Arredamenti (falegnameria)
 Anna Galante

Curriculum

Dopo 10 anni di collaborazione con architetti internazionali come Renzo Piano, Massimiliano Fuksas e Oscar Niemeyer, Massimo Alvisi e Junko Kirimoto decidono di fondare nel 2002 Alvisi Kirimoto + Partners. Tra le numerose realizzazioni:gli interni del nuovo Teatro Alexandrinsky a San Pietroburgo; la Cantina Bulgari a San Casciano dei Bagni; il nuovo edificio direzionale per la Molino Casillo in Puglia; il Teatro dell’Accademia di Belle Arti a Napoli; il Teatro Comunale di Corato; il complesso di piccole e medie industrie Incà a Barletta; il masterplan del Nuovo Acquario delle Puglie; un hotel a Dalmine; un edificio residenziale a Trani; i padiglioni temporanei per la Festa del Cinema di Roma; il ristorante Hamasei a Roma; Davide Cenci Store di Roma e Milano; la fabbrica farmaceutica Medlac ad Hanoi, in Vietnam. Massimo Alvisi negli ultimi anni ha assistito il senatore Renzo Piano nel programma G124, dedicato alla valorizzazione delle periferie nel territorio nazionale.

http://www.alvisikirimoto.it

Wish
Received Votes

The voting session is closed

Most voted projects - 2016