DRIUSSO ASSOCIATI ARCHITECTS - La cittadella dell'artigianato: progetto edifici direzionali CGIA Mestre
  1. Home
  2. Award 2016
  3. Office
  4. La cittadella dell'artigianato: progetto edifici direzionali CGIA Mestre

La cittadella dell'artigianato: progetto edifici direzionali CGIA Mestre

DRIUSSO ASSOCIATI ARCHITECTS

Office  /  Completed
DRIUSSO ASSOCIATI ARCHITECTS

Il contesto urbano dell’ hinterland veneziano è noto per un’eterogeneità e la frammentazione dei lotti. Il lotto su cui è stato ideato ed eretto questo manufatto racchiudere in sé tutte le problematiche tipiche del paesaggio mestrino quali giacenza sul confine di edifici multipiano, disomogeneità degli stessi, interclusione, per citare solo alcuni degli aspetti urbanistici che lo caratterizzano. Il progetto sviluppato per stralci prevede la ricomposizione urbana di un comparto in prossimità del centro cittadino di proprietà della CGIA di Mestre. La cronologia dell’intervento si sviluppa in una prima fase: primo stralcio, che ha previsto la costruzione di un immobile direzionale su un’area adibita a parcheggio, spostando il parcheggio a raso nell’interrato, in una seconda fase dove utilizzando il Piano Casa si sono sopraelevati due piani completando formalmente e funzionalmente Il manufatto. La terza fase, prevede la demolizione e ricostruzione con ampliamento di un vecchio adiacente fabbricato della CGIA. L’intervento globale si pone come ricomposizione urbana e costituisce una piccola Cittadella dell’Artigianato. Attualmente sono state completate la prima e la seconda fase, mentre la terza fase è a livello di progetto esecutivo.
Il tema compositivo portante è una lettura dei volumi in termine di pelle e di pelle in termine di volumi, che costruiscono occasioni di dialogo e relazione non solo con l’immediato intorno, ma anche con la città nel suo insieme.
Dalle facciate schermate frangisole in vetro serigrafato con cui si modula la luce e si instaura un rapporto visivo morbido tra interno ed esterno che si compie nell’inversione dell’illuminazione dei cicli diurno e notturno.
Alla completa trasparenza dei volumi che incapsulano i sistemi di distribuzione verticale realizzati con il sistema per facciate che costituiscono un rimarchevole esempio in vetro curvo e profili calandrati dove la tecnologia è tutta tesa a farsi compiutezza architettonica.
Via via fino alle porzioni di facciata opaca dove la superficie fa risaltare il volume crudo e quindi la presenza fisica imperativa dell’edificio che anela a farsi o a rimanere isola urbana.
Grazie alla tecnologia lo sforzo teso all’ottenimento di un confort abitativo globale che tenga conto di elementi illuminotecnici e termo-igrometrici, trova compimento in una sapiente declinazione di eleganza compositiva che ne fa una sintesi architettonica efficace con una forte propensione alla sostenibilità.
Scendendo ulteriormente di scala si nota come la distribuzione degli spazi interni preveda l’autorimessa nell’interrato, nei piani terra e primo trovano invece albergo le funzioni di maggiore contatto con il pubblico quali segreteria, servizi di consulenza, sale conferenza e per questo godono anche di un accesso indipendente. Salendo ancora si trovano gli uffici amministrativi, il centro elaborazione dati, aule e laboratori per corsi di aggiornamento,la sala consiglio e la sala giunta. A questi ultimi in modo particolare si accede attraverso una scala elicoidale ed un ascensore panoramico.
Il sesto piano è stato ampliato grazie alla normativa Piano Casa, che ha consentito di realizzare due sale riunioni sospese, una sul soppalco in vetro che affacciano sulla città con un grande bo-window a doppia altezza. Nel secondo stralcio e’ realizzato tramite demolizione e ricostruzione con ampliamento di un fabbricato anni ’70 posto in aderenza di un altro condominio.

Credits

 MESTRE VENEZIA
 ASSOCIAZIONE ARTIGIANI E PICCOLE IMPRESE CGIA MESTRECGIA
 12/2014
 4050
 6500000
 DRIUSSO ASSOCIATI ARCHITETTI
 ARCH. ROBERTO DRIUSSO ARCH. FRANCO DRIUSSO
 SACAIM SPA - TEKBE-SRL - Flli. MUFFATO SRL
 INGEGNERIA STUDIO IN.GEO - ARCH. G. PIGHIN (primo stralcio) - Ing. Grava e Ing. S. Ricci (impianti meccanici) - studio tecnico Zambonin STZ (impianti elettrici)
 ANDREA PANCINO

Curriculum

L’attività dello studio associato DriussoAssociati | Architects, dei fratelli Roberto e Franco Driusso, con sede in Mestre Venezia, si occupa in modo sistematico e completo del processo progettuale, sviluppando proposte che coinvolgono le arti visive in senso ampio: progetti di architettura nel campo delle nuove costruzioni, del recupero e delle ristrutturazioni, scendendo poi nel dettaglio dell’interior design, dell’industrial design, del graphic design, dell’immagine coordinata e del visual.
Lo studio cura la corporate image di numerose aziende seguendo la direzione artistica per la grafica e l’immagine: dalla progettazione delle sedi aziendali e degli showroom agli stand fieristici, dal concept per i punti vendita, fino al design dei prodotti industriali.

http://www.driussoassociati.it

Community Wish List Special Prize

Cast your vote

The voting session is closed


© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054