5+1AA Alfonso Femia Gianluca Peluffo - Tre Torri a San Benigno
  1. Home
  2. Award 2016
  3. Mixed Use
  4. Tre Torri a San Benigno

Tre Torri a San Benigno

5+1AA Alfonso Femia Gianluca Peluffo

Mixed Use / Completed
5+1AA Alfonso Femia Gianluca Peluffo

IL PROGETTO:
Il fabbricato è composto da una parte basamentale con funzioni di commercio; archivio comunale e parcheggio ed una parte soprastante il basamento costituita da tre torri, unite da un elemento strutturale centrale a formare un unico volume, con funzione direzionale.
L’elemento strutturale, prosegue oltre la volumetria direzionale consentendo l’accesso alle coperture e l’appoggio agli impianti di servizio.

Il Basamento:
Per il basamento è stato studiato un rivestimento a fasce in lamiera stirata di alluminio verniciato, fissate alle strutture orizzontali di piano. Il rivestimento in lamiera definisce un caratteristico disegno orizzontale a cromie differenziate, permettendo anche una naturale ventilazione dei livelli destinati a parcheggio.
L’involucro per la natura stessa del materiale utilizzato risulta forato diversamente da livello a livello, sino ad un max del 50%. Le fasce in lamiera sono state assemblate differentemente a seconda dell’esposizione del prospetto da rivestire, si avrà così un rivestimento con fasce a sbalzo e profili a sezione variabili rispetto al filo solaio, sui fronti Sud ed Ovest ed uno complanare rispetto al prospetto sul fronte Nord-Est.
Per le reti stirate, così come per tutte le parti cieche del basamento, sono stati scelti i toni del blu nel tentativo di attuare una smaterializzazione delle volumetrie tra i colori del mare, di poco distante, e quelli del cielo.
La successione cromatica non ha il fine di proporre una sfumatura dallo scuro al chiaro ma, è un’alternanza di toni diversi per rafforzare maggiormente l’orizzontalità del basamento.
Nei primi piani del basamento trovano posto anche tamponamenti in vetrocamera a chiusura delle funzioni commerciali e dell’archivio. In queste parti il vetro ha aspetto neutro ed é il serramento a richiamare i colori del fabbricato.
Le Torri:
L'idea fondante è stata quella di utilizzare una pelle in vetro strutturale a cellule colorate per definire un percorso cromatico orizzontale sull’involucro delle torri.
L’involucro così composto risulta architettonicamente suddiviso in moduli di diverse cromie, per ricomporsi in sfumature che variano a seconda dell’esposizione.
Le cromie definiscono toni più chiari sui fronti meno esposti all'irraggiamento solare, divenendo più scure sui fronti maggiormente soleggiati.
I colori, sono accostati a coppie, tono su tono, con l'intento di ottenere, su ogni fronte, un colore più "morbido" e meno contrastante con il fronte adiacente.
Così strutturata, la "sfumatura orizzontale" conferisce al progetto una lettura sempre diversa da ogni angolazione, donando ad ogni torre una nuance diversa dalle altre.
Questo criterio consente inoltre di rispondere ai requisiti normativi imposti dalla legge sul risparmio energetico e il raggiungimento dei valori termo-acustici richiesti in questa zona, per questo tipo di funzione.
Scale di Sicurezza:
I volumi delle scale di sicurezza, visivamente appesi alle facciate e in diretto contatto con le stesse, sono rivestiti da pannelli sandwich in lamiera metallica che, da un lato chiudono coibentando e compartimentando le vie di fuga, dall’altro, definiscono come elemento scultoreo le volumetrie che si snodano tra un prospetto e quello adiacente.

Credits

 Genova, Quartiere San Benigno
 SVIM spa - GLF Grandi Lavori Fincosit spa
 12/2014
 25346
 21800000
 Alfonso Femia, Gianluca Peluffo, Simonetta Cenci, Luca Bonsignorio, Gabriele Filippi
 Lorenza Barabino, Vanesa Carbajo Fernàndez, Carola Picasso, Francesca Recagno, Alessandra Quarello, Valeria Parodi, Daniele Marchetti, Marzia Menini, Michela Scala, Domenica Laface, Ilaria Sisto
 GLF Grandi Lavori Fincosit spa
 progettazione urbanistica ed architettonica (progetto originario): Piero Gambacciani, Rossella Garibaldi, Stefano E. Porta,
 Luc Boegly

Curriculum

Dal 1995, anno di creazione, si occupa della progettazione nelle sue varie declinazioni tematiche e funzionali (la città, l’abitare, gli spazi di lavoro, gli spazi per la cultura e per l’istruzione) realizzando diversi progetti in Italia, Francia e paeis extra europei. In parallelo 5+1AA conduce la ricerca sulla città contemporanea attraverso nuove realizzazioni. Sviluppano inoltre alcuni master plan strategici tra cui quello con il quale Milano si aggiudica l’Expo 2015. Lo studio , divenuto 5+1AA agenzia di architettura dal 2005, si fonda su un rapporto interdisciplinare tra gli studi di Genova, Milano (2006) e Parigi (2007), sviluppando un triangolo virtuoso, tra città, confronti e culture. Lo studio negli anni vince numerosi premi nazionali ed internazionali tra cui, il Leone d’Argento alla Biennale di Venezia per il Nuovo Palazzo del Cinema, e il titolo di “Benemeriti della scuola, della cultura e dell’arte dal Ministero per i Beni e le Attività Cutlurali”.

http://www.5piu1aa.com/it/tag/gsb/

Community Wish List Special Prize

Cast your vote

The voting session is closed


© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054