Velvet - Lapitec
  1. Home
  2. Design
  3. Velvet

Velvet

Lapitec

Scritto da Redazione The Plan - 16 ottobre 2018

Grandi superfici, lastre extralarge e applicazioni da interni per pavimentazioni e cucine: sono i punti chiave della nuova collezione che l’azienda veneta ha presentato all’edizione 2018 del Cersaie. Il nome descrive a pieno l’ispirazione di questa nuova collezione: Velvet, una superficie spazzolata dal feeling molto delicato, come il velluto.
La nuova collezione prosegue il trend delle grandi superfici iniziato nel 2017 con la proposta Urban dedicata ai rivestimenti da esterno. Velvet, invece, guarda all’interior con una proposta cromatica composta da quattro nuances - Brooklyn, Berlin, Casablanca e London - e tre spessori (12, 20 e 30 mm). I nomi, come era stato per Urban, rendono omaggio a quattro città iconiche e dallo stile architettonico molto chiaro e identificativo. Brooklyn è un’interpretazione inedita dei colori e delle sfumature delle leghe di ferro per un risultato materico di grande impatto. London è un grigio cenere che evoca i toni ispirati al colore fumo di Londra, interpretati in chiave più metropolitana e glamour. Il colore Berlin, invece, riporta i colori e le atmosfere urbane della capitale tedesca. Casablanca è invece una finitura eburnea, molto chiara e pura, che richiama gli edifici bianchi della città marocchina, famosi per stagliarsi con il loro colore sul Mar Mediterraneo. Le caratteristiche tecniche del Lapitec® rendono la pietra sinterizzata un materiale d’elezione per le applicazioni d’architettura più all’avanguardia: gli spessori calibrati e l’omogeneità cromatica fra i lotti consentono di realizzare pareti e divisori di grande continuità estetica. La finitura Velvet è particolarmente indicata per essere applicata nelle pavimentazioni e nei top cucina. Il Lapitec® infatti è facilmente pulibile, è anti graffiti, antiscivolo, resistente alle basse e alle altissime temperature, all’atmosfera salina e ai raggi UV.

www.lapitec.com


© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054