Spacia di Pilkington
  1. Home
  2. Design
  3. Spacia di Pilkington

Spacia di Pilkington

Spacia di Pilkington
Scritto da Redazione The Plan -


Applicazioni
Pilkington Spacia™ presenta uno spessore complessivo ridotto e buone proprietà di isolamento acustico ed è la scelta ideale in edifici storici, in cui vi è l'esigenza di sostituire le finestre preservando l'aspetto originale. Il sistema permette addirittura l'uso del telaio originale, se questo è riparabile o si trova in uno stato di conservazione accettabile. Fino ad oggi, le uniche possibilità imponevano di sacrificare le prestazioni termiche e il comfort o compromettere l'estetica dell'edificio utilizzando telai con vetrocamere moderne e decisamente più pesanti.
Pilkington Spacia™ è adatto anche ad applicazioni in cui è preferibile utilizzare vetri più sottili e più leggeri, come ad esempio nel caso di finestre scorrevoli. L'utilizzo di Pilkington Spacia™ al posto di una lastra in una vetrata isolante consente di ottenere coefficienti di trasmissione termica normalmente raggiungibili dalle sole vetrate triple, riducendo però lo spessore alla metà.

Come funziona
Le vetrocamere convenzionali sono costituite da due lastre di vetro unite da un distanziatore per creare un’intercapedine, la quale viene riempita con aria secca o con un gas inerte come l'argon o il krypton. Tali gas limitano la dispersione termica attraverso il vetro, in virtù della loro bassa conduttività termica. Maggiore è la distanza tra le lastre, minore sarà il trasferimento di calore, fino ad punto di ottimo, che varia in funzione del tipo di gas utilizzato, oltre il quale, si innescano dei moti convettivi interni all’intercapedine che vanno a peggiorare la prestazione di isolamento termico complessiva della vetrocamera.
Pilkington Spacia™ sfrutta un ulteriore principio. L'aria tra i due pannelli di vetro viene estratta, creando il vuoto. Il vuoto, anche se minimo, è molto più efficiente nel limitare la dispersione termica per conduzione e convezione, quindi lo spazio tra i due pannelli può essere ridotto a soli 0,2 mm, per uno spessore complessivo poco superiore ai 6 mm. La dispersione termica dovuta a irraggiamento viene bloccata utilizzando un coating basso emissivo su uno dei pannelli di vetro, simile a quello utilizzato nelle moderne vetrocamere convenzionali.
Pilkington Spacia™ garantisce le stesse prestazioni termiche delle vetrocamere convenzionali, ma con un quarto dello spessore e due terzi del peso.

Vantaggi principali:
• miglioramento estetico: l'aspetto finale della finestra è più consono a quello di un edifico storico;
• maggiore comfort: riduzione delle zone fredde in prossimità della finestra;
• riduzione della rumorosità: isolamento acustico molto più efficace di quello offerto da un vetro singolo;
• risparmio sui costi di riscaldamento: isolamento termico quattro volte più efficiente rispetto a un vetro singolo;
• costi di sostituzione concorrenziali: può essere adattato ai telai esistenti progettati per vetri singoli;
• soluzione collaudata: è utilizzato con successo in Giappone da oltre dieci anni.

www.pilkington.com
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054