Serie T - Calore e versatilità
  1. Home
  2. Design
  3. Serie T - Calore e versatilità

Serie T - Calore e versatilità

Antrax

Scritto da Redazione The Plan -

Serie T è il nuovo radiatore di Antrax, disegnato da Matteo Thun e Antonio Rodriguez, il cui prototipo è stato presentato ai Saloni 2010. I designer hanno seguito anche con questo progetto la loro idea di versatilità e semplicità del disegno, ricercando una linea pulita ed essenziale, per un oggetto in grado di inserirsi in ogni ambiente con discrezione e naturalezza, senza imporsi. Non un semplice radiatore ma un elemento che consente di creare una serie di composizioni polifunzionali a seconda della conformazione e dell‘ambiente in cui viene installato. Serie T, riscaldato ad acqua , è costituito da un profilo base in alluminio a T, pensato per essere collocato in qualunque ambiente della casa. Usato singolarmente o accoppiato, fissato a parete in orizzontale o in verticale, a seconda delle modalità di accostamento e montaggio Serie T può fungere da mensola, può essere la base di una serie di scaffali o portaoggetti, può essere utilizzato come porta salviette e, installato verticalmente, diventa un contenitore all’interno del quale si può appendere l’accappatoio, riscaldandolo. Il collegamento all’impianto è previsto mediante un sistema di valvole ad incasso che non ne altera il design. Il progetto prevede inoltre lo sviluppo di una versione elettrica suggerita nelle abitazioni ‘passive’ dotate di pannelli fotovoltaici.

 

Antrax IT
Via Boscalto 40
I - 31023 Resana (TV)
Tel. +39 0423 7174
Fax +39 0423 717474
www.antrax.it

Visualizza il pdf dell'articolo
Iscriviti alla newsletter:
Ho letto la privacy policy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Non perdere interessanti opportunità di formazione
Scopri in anteprima i contenuti del Magazine e della Webzine di THE PLAN

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054