Progettare il benessere climatico
  1. Home
  2. Design
  3. Progettare il benessere climatico

Progettare il benessere climatico

Progettare il benessere climatico
Scritto da Redazione The Plan -

Progettare un clima confortevole, l’invisibile e il silenzio; trovare la risposta in un sistema integrato, intelligente e personalizzato capace di garantire una sensazione di benessere nei luoghi di vita quotidiani.
È questa la mission di More, la divisione della società specializzata nella produzione di componenti per impianti idrotermici RBM, che ha trovato nello studio e nell’imitazione della natura la chiave di volta dei propri sistemi, con un occhio alla funzionalità, all’immediatezza e all’estetica.

Showroom More, Milano, Marco Carini. © Davide Lovatti, courtesy RBM More

Alla base di un buon “wellbeing climatico”, ovvero di un completo benessere all’interno degli spazi indoor, vi è il giusto equilibrio tra tre parametri: temperatura, umidità e qualità dell’aria senza movimentazione della stessa e nel totale silenzio. Le soluzioni More, di tipo integrato per ambienti domestici e lavorativi, ma anche per edifici di ospitalità come alberghi, ospedali, residenze per anziani, sono dunque in grado di regolare e modificare tutti questi indicatori, l’uno in funzione dell’altro, adattandosi al contempo alle singole esigenze dei committenti, delle abitudini di fruizione degli spazi e delle mutevoli condizioni esterne.

Per controllare la temperatura e il sistema termico vengono utilizzati elementi radianti a pavimento, a parete, a soffitto o perimetrali, i quali possono sia riscaldare sia raffrescare. Allo stesso tempo, per evitare la circolazione forzata dell’aria, vengono sfruttati anche i naturali moti convettivi. Per regolare invece la percentuale di umidità in relazione alla temperatura, viene utilizzato un sistema innovativo igrometrico a integrazione e interazione con quello radiante, che grazie a una ventilazione discreta riesce a riportare rapidamente negli ambienti le condizioni di comfort climatico desiderate. Quando i parametri termoigrometrici ambientali si discostano da quelli desiderati, il sistema si attiva automaticamente e, una volta ripristinate le condizioni ottimali, si limita a controllare l’umidità, lasciando all’impianto radiante il compito di mantenere la temperatura interna. Infine il sistema purifica e filtra l’aria, garantendone il rinnovo e il ricircolo.

Showroom More, Milano, Marco Carini. © Davide Lovatti, courtesy RBM More

I comandi sono intuitivi e semplici, rendendo ancor più smart elementi che si nascondono alla vista con il loro design minimale. Un’altra delle caratteristiche di More è infatti quella di progettare la scomparsa: le infrastrutture tecnologiche corrono sotto traccia, nascoste da cassette a filo parete o mimetizzate in battiscopa e cornici. E ancora, di progettare il silenzio: i sistemi sono realizzati per eliminare i rumori di sottofondo.

Un’esperienza concreta di “wellbeing climatico” firmato More la si può fare all’interno del suo showroom di via Solferino a Milano, firmato da Marco Carini. Qui si può interagire direttamente con i sistemi e vedere l’applicazione nelle varianti a pavimento con rivestimenti in parquet, a parete in cartongesso fino ai sistemi posizionati nella zoccolatura o nel controsoffitto.

Visualizza il pdf dell'articolo

RBM MORE
Via S. Giuseppe, 1 – I – 25075 Nave (BS)
T. +39 030 2537211
E-mail: [email protected]www.rbmmore.com

Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054