La riforma del razionalismo passa da Barcellona, PUTXET
  1. Home
  2. Design
  3. La riforma del razionalismo passa da Barcellona, precisamente dal quartiere PUTXET

La riforma del razionalismo passa da Barcellona, precisamente dal quartiere PUTXET

Vilablanch

Scritto da Redazione The Plan -

Gli architetti dello studio vilablanch, formato da Elina Vilá e Agnès Blanch, durante l’ultima edizione della Barcelona Design Week, hanno presentato il progetto d’interni dell’appartamento situato nel quartiere Putxet, a Barcellona. L’abitazione fa parte dello storico edificio realizzato negli anni '70 dagli architetti MBM (Martorell, Bohigas, Mackay) secondo i parametri dell'architettura razionalista.

L'obiettivo che lo studio vilablanch si era prefissato, era quello di mantenere l'essenza del progetto originale, rappresentativo dell'architettura di Barcellona degli anni '70, adattandolo alle esigenze, funzionalità, distribuzione e comfort della vita di oggi, con un'estetica contemporanea e uniformità nell'uso dei materiali.

L’abitazione conta complessivamente 115 metri quadrati e l’intervento è stato intrapreso seguendo tre direttive distributive fondamentali: dare più risalto alla cucina, creare una stanza per ogni bambino e aumentare il numero dei bagni per godere di maggiore privacy.

DISTRIBUZIONE

Il pavimento e i locali preesistenti erano anacronistici rispetto le moderne esigenze, il nuovo linguaggio compositivo contemporaneo di vilablanch ha permesso di dotare la casa di nuovi usi e funzionalità.

"Le piante riflettono il modo in cui si vive uno spazio. Se il modo di vivere è cambiato, la pianta deve cambiare", afferma Elina Vilá, partner fondatrice dello studio vilablanch.

Nella ridistribuzione degli ambienti si è ritenuto necessario che ogni bambino avesse il proprio spazio per dormire e lavorare all'interno della stanza. Il vecchio locale di servizio collegato alla cucina è stato trasformato in camera dei bambini. La casa dispone così di 3 camere singole e una doppia.

CUCINA

La cucina diventa il tratto distintivo del progetto, il fulcro dell’intero appartamento. Oggi l'atto di cucinare è condiviso con la famiglia e con gli amici, per questo non è più necessario nascondere questa parte della casa: il progetto ha aperto la cucina verso il resto della casa e l'ha trasformata nel centro domestico.

La cucina si apre sul soggiorno e si collega al resto della casa con un pannello scorrevole che può essere spostato su entrambi i lati dello spazio consentendo tre possibili posizioni: la cucina può essere completamente aperta se il pannello viene spostato davanti alla televisione; la cucina può essere lasciata semiaperta con un gradino di 70 cm spostando il pannello verso l'ingresso; e il pannello può essere disposto in modo che la cucina sia chiusa.

ZONA GIORNO

I progettisti hanno deciso di rendere più ampia la zona giorno, inglobando lo spazio occupato dal vecchio terrazzo. Il soggiorno è stato trasformato in una stanza comoda e accogliente, collegata alla cucina tramite il pannello scorrevole.

Questo pannello è realizzato in multistrato di betulla, lo stesso materiale che è stato utilizzato nelle librerie e nella panca che sono state progettate su misura per il soggiorno. Le due librerie - disposte una di fronte all'altra su entrambe le pareti del soggiorno sono collegate dalla panca che si trova appena sotto le finestre, e che può essere utilizzata come panca o come libreria.

Architect: Vilablanch
Location: Barcelona
Photography by © José Hevia 
courtesy of Vilablanch

Iscriviti alla newsletter:
Ho letto la privacy policy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Non perdere interessanti opportunità di formazione
Scopri in anteprima i contenuti del Magazine e della Webzine di THE PLAN
Tag
#José Hevia  #Barcellona  #Spagna  #Interni  #Vilablanch  #Interiors 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054