FIN-Project Nova-line Twin alluminio ForRes | THE PLAN
  1. Home
  2. Design
  3. FIN-Project Nova-line Twin alluminio ForRes

FIN-Project Nova-line Twin alluminio ForRes

Finstral

Scritto da Redazione The Plan -

Un materiale è tanto versatile quanto lo si considera in grado di esserlo. E tanto pregiato quanto la sua lavorazione. E tanto innovativo quanto gli si permette di esserlo. E tanto bello quanto la forma che gli si conferisce. Comprendere e dare forma ai materiali è un'arte. E una grande responsabilità. Tra molti materiali con cui vengono realizzati i serramenti Finstral, ognuno combinabile in numerosissime varianti e disponibile in un'ampia scelta di colorazioni, ForRes. ForRes termine coniato da Finstral, dall'inglese "for", "resistant" e "recycling". Materiale di recupero realizzato da Finstral sulla base della tecnologia Resysta, impiegando i residui della lavorazione dei propri profili in PVC mescolati a bucce di riso. Per realizzare ForRes Finstral utilizza i ritagli della lavorazione del PVC che si originano durante la produzione delle finestre. Il granulato viene poi mescolato con gli scarti naturali della lavorazione del riso: le sue bucce. Il risultato è un materiale particolarmente duraturo, resistente agli urti e che non si deteriora. La superficie, gradevole al tatto, ha un'estetica porosa e molto naturale. Questo innovativo materiale ha colori davvero stabili, richiede poca manutenzione ed è completamente riciclabile. Finstral è il primo produttore ad aver utilizzato ForRes per la realizzazione di profili interni per serramenti e di persiane scorrevoli esterne.

www.finstral.com

Iscriviti alla newsletter:
Ho letto la privacy policy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Non perdere interessanti opportunità di formazione
Scopri in anteprima i contenuti del Magazine e della Webzine di THE PLAN

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054