Castello di Septe Hotel
  1. Home
  2. Design
  3. Castello di Septe Hotel

Castello di Septe Hotel

Mapei

Castello di Septe Hotel
Scritto da Redazione The Plan -

Il Castello medievale di Septe, situato in posizione panoramica sulle colline abruzzesi, è stato oggetto di un lungo restauro progettato da Ennio di Prinzio, in seguito al quale è stato adibito ad albergo e dichiarato Monumento Nazionale dal Ministero dei Beni Culturali. Mapei ha partecipato ai lavori fornendo consulenza e assistenza tecnica per l’intervento di impermeabilizzazione del terrazzo, sul quale si aprono alcune suite dell’hotel. L’opera di ripristino dello strato impermeabile ha comportato innanzitutto la demolizione della pavimentazione e del massetto esistenti e la creazione di un nuovo massetto, desolidarizzato dal supporto e sigillato in alcuni punti utilizzando il nastro gommato Mapeband. La chiusura delle fessure presenti nel massetto è stata effettuata con l’adesivo Eporip. è stato realizzato un doppio strato impermeabilizzante, con interposta una rete in fibra di vetro Mapenet 150, utilizzando la malta cementizia Mapelastic. Il pavimento del terrazzo è stato realizzato con piastrelle ceramiche, posate con Keraflex Maxi S1 e successivamente stuccate con Keracolor GG. Prodotti Mapei sono stati utilizzati anche per la realizzazione degli scarichi a pavimento e a parapetto, per la sigillatura dei pluviali metallici che attraversano la soletta e per l’impermeabilizzazione dei risvolti tra piano orizzontale e superfici verticali.

 

MAPEI
Via Cafiero, 22
I - 20158 Milano
Tel. +39 02 37673.1
Fax + 39 02 37673214
E-mail: mapei@mapei.it
www.mapei.com

Visualizza il pdf dell'articolo
Iscriviti alla newsletter:
Ho letto la privacy policy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Non perdere interessanti opportunità di formazione
Scopri in anteprima i contenuti del Magazine e della Webzine di THE PLAN

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054