Avocado House, invisibile dall’alto ma aperta alla natura
  1. Home
  2. Design
  3. Avocado House, invisibile dall’alto ma aperta alla natura

Avocado House, invisibile dall’alto ma aperta alla natura

Un rifugio sottoterra immerso tra monti e foreste per fuggire dalla città

Francisco Pardo

Avocado House, invisibile dall’alto ma aperta alla natura
Scritto da Redazione The Plan -

Dall’alto quasi non si vede, se non fosse per quella piccola fessura che è il patio retrostante la casa e quel giardino sul davanti. Avocado House, firmata dall’architetto Francisco Pardo, è il frutto dello sguardo privilegiato che hanno gli appassionati di deltaplano, proprio come lo sono i proprietari dell’abitazione, che hanno commissionato i lavori all’architetto chiedendo un rifugio dalla frenesia dalla città, un angolo da condividere con i propri figli in stretto contatto con la rigogliosa e selvaggia natura circostante l’area della Valle del Bravo, a un paio d’ore di distanza da Città del Messico.

Come suggerisce il nome stesso, la dimora è circondata da un vasto campo di avocado che, appunto, è stato preservato nella sua bellezza. Il risultato è dunque un ampio volume che racchiude 246 m2 di superficie interna, a cui si aggiungono 86 m2 di aree esterne, completamente immerso nella vegetazione. È, a tutti gli effetti, una simbiosi tra natura e ambiente domestico, tra foreste e alte montagne, con piante che addirittura sovrastano il tetto con un giardino di 110 m2. Lo sguardo con il quale è stata pensata la casa, dall’alto verso il basso, può però andare anche in senso opposto, grazie a fessure nel soffitto che la aprono verso il cielo e la inondano di sottili sprazzi di luce. La presenza di alberi e terra sopra il tetto ha favorito anche un miglioramento della regolazione termica, importante soprattutto in una zona colpita da notevoli sbalzi termici tra il giorno e la notte: il clima è così costantemente mite.

Un interno che parla all’esterno

L’ingresso, che dà sull’ampio giardino terrazzo sul davanti, si apre su un open space che comprende la sala con camino, la sala da pranzo e la cucina a isola su misura. Tutto intorno si articolano le camere, sia quella matrimoniale sia quella dei bambini, oltre ad altre due per gli ospiti e ai locali di servizio. Un secondo patio retrostante, collegato visivamente al primo giardino passando attraverso l’intero appartamento, è un’altra delle anime di Avocado House, al quale si può accedere anche direttamente dall’esterno attraverso una scala. 

Le pareti, rivestite in Chukun (stucco naturale della regione dello Yucatan), e i tramezzi in legno talvolta non arrivano fino al soffitto, ma uno spazio a vetri consente il passaggio della luce naturale insieme alle altre piccole fessure realizzate sulle pareti, ad esempio, del bagno. Tutti questi elementi consolidano in ogni angolo la relazione con l’esterno e lo stesso lo si può dire per i colori scelti, tutte nuance delicate ed evocative delle essenze naturali.

Nel suo complesso l’abitazione sottoterra progettata da Francisco Pardo è l’emblema della coesistenza, in seno all’architettura, di una tensione creativa e di una natura predominante.

«L’obiettivo principale è stato garantire un punto di vista privilegiato sulla foresta circostante, ma allo stesso mantenere il bosco di avocado intatto, lasciandolo letteralmente invadere la casa», ha sottolineato l’architetto Francisco Pardo.

Credits

Location: Valle de Bravo (Mexico)
Architect: Francisco Pardo
Client: Private
Complection: 2021
Photography by Sandra Pereznieto and Diego Padilla, courtesy of Francisco Pardo Arquitecto

Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054
ITC Avant Garde Gothic® is a trademark of Monotype ITC Inc. registered in the U.S. Patent and Trademark Office and which may be registered in certain other jurisdictions.