Un progetto plasmato con l’argilla
  1. Home
  2. Contract 005
  3. Un progetto plasmato con l’argilla

Un progetto plasmato con l’argilla

Flagship Store Bally Haus

Seen Displays

Un progetto plasmato con l’argilla
Scritto da Redazione The Plan -

Londra è una delle capitali della moda: le più grandi case di haute couture del mondo non possono esimersi dall’essere presenti in città con uno o più negozi dal design accattivante e unico.

Il flagship londinese di Bally Haus, storica azienda svizzera di abbigliamento e scarpe di lusso, celebra i 170 anni di storia del brand con uno spazio dedicato a un’esperienza di vendita al dettaglio unica, che abbraccia il mondo dell’arte e della cultura.

Flagship Store Bally Haus- © Guy Archard, courtesy Bally Il flagship store di Bally Haus è ospitato in un elegante edificio di Regent Street, una delle vie più importanti della capitale inglese. Lo stile del palazzo segue il modello proposto dall’architetto John Nash, uno dei protagonisti della cosiddetta architettura della “reggenza”, caratterizzata  da uno stile neoclassico.

Lo spazio di 400 m2 è ospitato in un elegante palazzo di Regent Street, una delle arterie principali della capitale: la facciata storica, con le grandi lesene che ne scandiscono il ritmo e le modanature che vanno a riquadrare finestre e cornicioni, evidenzia già dall’esterno l’eleganza del negozio. Il design degli interni è stato pensato dallo studio Seen Displays, che ha voluto trasmettere i valori del marchio, le tradizioni svizzere e l’eredità storica di Londra attraverso un design senza tempo che si rivolge a una clientela di lusso e affezionata al marchio.

Flagship Store Bally Haus- © Guy Archard, courtesy Bally Il pavimento del negozio, in marmo, gioca con la palette di colori utilizzata per gli arredi: a elementi in marmo bianco sono accostati marmi di colore rossiccio che richiamano  il colore della terracotta usata per gli arredi.

Il tema dominante del design si basa sulla storia geologica di Londra e sull’argilla londinese, materiale fondamentale nel passato della città: l’argilla da cui sono stati ricavati i mattoni che hanno costruito le tipiche case inglesi, l’argilla in cui è stata scavata
The Tube, la metropolitana che collega tutti i distretti cittadini, l’argilla che si trova sulle sponde del Tamigi. La maggior parte degli arredi e degli espositori sono infatti in terracotta e la palette di colori utilizzata è modulata su questo elemento, richiamando i paesaggi delle Alpi svizzere dei dipinti del famoso pittore J.W. Turner, nato a Londra. A questi arredi più “materici” sono affiancati complementi di arredo – fermalibri, rialzi per le calzature – in polietilene e polipropilene ad alta densità ricavati da plastica riciclata: sono vere e proprie opere d’arte create dal lavoro dell’artista locale James Shaw, che celebrano l’innovazione dei materiali e il design circolare. La giustapposizione degli elementi in plastica e in terracotta crea contrasti visivi, in linea con le linee di Bally Haus, l’abbondante luce naturale che entra dalle vetrine viene amplificata dalle riflessioni sul pavimento in marmo chiaro, la palette di colori richiama la natura.

Flagship Store Bally Haus- © Guy Archard, courtesy Bally Gli interni sono caratterizzati da una palette cromatica pastello sui toni del grigio, dell’azzurro, del rosa, modulata sul colore dell’elemento principale usato negli arredi, la terracotta.

Nell’ambiente gli elementi multimediali sono stati studiati per esaltare le texture e i toni naturali: i contenuti della campagna digitale, girata in sintonia con l’estetica del negozio, sono concepiti per non distrarre il cliente nella sua esperienza di visita.

Il flagship store propone una nuova esperienza di fare shopping: il negozio offre uno spazio multifunzionale aperto a una programmazione culturale, come proiezioni di film e mostre; è il caso della mostra di sculture dell’artista londinese Zuza Mengham, il cui lavoro esplora le connessioni tra l’artigianato tradizionale e i nuovi metodi di produzione: uno dei valori in cui Bally Haus è da sempre impegnata con le sue collezioni uniche.

Luogo: Londra, Regno Unito
Committente: Bally
Completamento: 2021
Superficie lorda: 235 m2
Progetto degli interni: Seen Displays
Consulenti per i materiali: James Shaw, Armourcoat, AD Baker

Fotografie: Guy Archard, courtesy Bally

Ti potrebbe interessare:
Contract 005

THE PLAN Contract 5 è il quinto numero speciale che THE PLAN dedica all’affascinante e complesso mondo del contract, capace di coniugare produzione in serie e spazi su misura. La pubblicazione, in uscita a settembre insieme a THE PLAN 140, raccogl... Read More

Copia Cartacea
15.00 €
Copia Digitale
4.49 €
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054