enrico muscioni architect - Niki Loft, un'idea per un nuovo sistema distributivo
  1. Home
  2. Award 2020
  3. Interior
  4. Niki Loft, un'idea per un nuovo sistema distributivo

Niki Loft, un'idea per un nuovo sistema distributivo

enrico muscioni architect

Interior  /  Completed
enrico muscioni architect

Niki loft, casa di un collezionista di Fumetti. Il progetto è risultato da una pragmatica ristrutturazione e ampliamento di un appartamento di 60mq sui Navigli di Milano nonché di una riflessione in sezione che rilegge integralmente il contenitore architettonico preesistente. La creazione di un doppio livello, ottenuta da una ricercata demolizione parziale del solaio di soffitta, discende dalla necessità di espandere la superficie calpestabile a 95mq con il fine di organizzare in modo più efficiente le nuove dinamiche domestiche. Il progetto vuole individuare un nuovo sistema distributivo amplificato dalle sue nuove accellerazioni prospettiche ed espressive e capace di esplicitare una nuova puntuale corrispondenza delle sue finalità d'uso. Una scala in lamiera piegata diventa spazio per lo stivaggio e allo stesso tempo risulta connessione verticale di collegamento al nuovo ballatoio in acciaio nero, vetro e reti metalliche aranciate. Cromie in contrasto ove il Nero, come l’oscura notte e la Bruma Nebbia e l’arancio generano una realtà onirica volta a rievocare l’atmosfera dei fumetti e le loro realtà, dove possono succedere i fatti più strani . Una trama che una trama non è a vederla bene. Più nello specifico, un segno che scandisce planimetricamente in modo intransigente lo spazio tridimensionale del doppio volume marcando il nuovo asse distributivo di entrambi i piani. Questo confortevole nastro sospeso non si limita alla funzione di collegamento alla nuova mediateca e sala lettura ma diventa "spazio" espositivo e contenitivo per le collezioni. Allo stesso tempo, luogo di consultazione sospeso. Il piano superiore quindi prevede l’ubicazione di librerie custom realizzate in acciaio sucessivamente resinate in continuità materica con la pavimentazione. Uno spazio quindi di esposizione della collezione anche dal livello sottostante dal quale è possibile avere visione costante della collezione stessa. L’intento del progetto illuminotecnico è quello di marcare la linea di falda esistente nonché allo stesso tempo di allontanarla con fasci di luce indiretta laddove essa risulta bassa in sezione. In termini compositivi, la declinazione cromatica generale tenue e ospitale accoglie l'intransigenza del nuovo gesto architettonico matericamente tracciato dal contrasto dell'acciaio nero con il vetro e le reti metalliche arancio alla base dei quali consiste un gesto architettonico minimale che ricerca la purezza formale. Un magnete attorno al quale si connettono le varie funzioni domestiche.

Credits

 Milano
 Privato
 01/2019
  115
  250
 Enrico Muscioni Architetto
 Enrico Muscioni Architetto
 Curci ec srl
 Progeco Strutture
 Progeco strutture (Opere in acciaio) - Filipucci Home Design ( arredo: Dada cucine Highlline/ Tavolo opinion ciatti / sedie Vitra / Divano Reef + james b. Letto Flex team / Guarda custom con ante Velaria Rimadesio / - Arredare 26 (arredo custom) - Arkè ambienti (bagni: Fantini Fontane Bianche/Cielo sanitari/Casa Bath Lavabo) - Decolife Marchini Marco (resine gobbetto) - Tecno Stucchi di Romeo Salvatore (Tinteggiature)-Renzo Serafini - Renzo Serafini Luce / Luciferos (corpi ad incasso)
 Andrea Martiradonna

Curriculum

Enrico Muscioni, nasce a Bologna nel 1977, si laurea in Architettura nel 2005 presso lo IUAV di Venezia. Nel 2003 arricchisce la sua formazione presso la TUG di Graz dove è allievo di Hrvoje Njiric. Spicca la collaborazione nel 2004 con l’Architetto Toyo Ito, per il progetto delle Cisterne di San Marino. Successivamente Enrico intraprende contatti con Steven Holl per la progettazione di un Museo Diffuso a San Marino. Svolge il mestiere dell’architetto dal 2005 in tutto il mondo. La sua esperienza comprende una vasta gamma di tipologie di edifici: residenziali, commerciali e ricettivi. Nel 2013 con "ur-former project" riceveil primo premio: ARCHITECTURAL PROJECT Selection European Under 40 Architects. Nel 2012 è stato menzionato in Best SAIE Selection Renovation Buildings. Nel 2018 con JM Penthouse riceve BEST ITALIAN INTERIOR DESIGN. Nel 2012 fonda Enrico Muscioni Architect a San Marino, creando un team di progettazione caratterizzato dalla combinazione di progettisti di talento.

https://www.enricomuscioni.com

Community Wish List Special Prize

Contribuisci con il tuo voto

Votazioni chiuse


© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054