MIDE architetti - Nice R&D - THE NEXT STEP FORWARD
  1. Home
  2. Award 2019
  3. Space for Nice Ideas
  4. Nice R&D - THE NEXT STEP FORWARD

Nice R&D - THE NEXT STEP FORWARD

MIDE architetti

Space for Nice Ideas / Future
MIDE architetti

THE NEXT STEP FORWARD

Un nuovo step evolutivo
Il nuovo edificio per la ricerca e sviluppo, ambisce a conquistare una posizione di primo piano all’interno del parco aziendale, ponendosi come attore protagonista di una nuova scena, incoraggiando innovative dinamiche di lavoro ed un inedito senso di scoperta.
Il progetto attiva un sistema circolare, stimolando nuove sinergie e nuovi potenziali di interazione, catalizzando flussi e processi integrandoli in modo efficiente.

L’edificio
L’edificio si presenta esternamente come volume compatto, ospitando al suo interno uno spazio dinamico e trasparente. La sua forza introspettiva è la chiave di lettura della composizione : il vuoto centrale permette una comunicazione visiva dei diversi ambienti attraverso i diversi livelli. Il progetto recupera la struttura esistente e la sopraeleva di un piano tramite una struttura a secco in capenteria metallica rispetto l’attuale edificio, limitando al minimo la superficie coperta dal lotto , velocizzando le modalità di esecuzione e permettendo così di sviluppare un ampio spazio verde, in continuità con il Nice Garden.
Un rivestimento dinamico, composto da cilindri con una trama superficiale serigrafata gradiente, regola l’apporto luminoso in funzione delle esigenze, attraverso un sistema meccanizzato che ne permette la rotazione sul proprio asse. Un sistema tecnologico, che interpreta la filosofia aziendale e la concretizza nell’architettura del proprio edificio di ricerca e sviluppo, creando una connessione fluida tra tecnologia e natura. Tra la facciata ‘dinamica’ e l’edificio, vi è uno spazio di condivisione esterno ma coperto, una piazza ombreggiata che si configura come elemento di forte coesione dell’intero complesso e, allo stesso tempo, come punto di unione tra gli edifici dell’ HQ. Posta alla quota stradale, questo elemento urbano risolve il tema dell’accesso all’edificio con un luogo pubblico e di aggregazione sociale, vero e proprio diaframma dove il verde è protagonista; una simbiosi tra verde e architettura, dove la luce naturale viene utilizzata come un materiale di progetto, contribuendo a migliorare benessere, produttività, la condivisione e partecipazione ad un'unica realtà collettiva.
Un sistema di travi a shed costituisce la copertura, che tramite la loro geometria filtra la luce proveniente da Nord e permette di integrare il sistema fotovoltaico utile per il ciclo giornaliero energetico dell’edificio.
La facciata mobile di circa 60 metri posizionata di fronte alle finestre, è costituita da cilindri verticali di policarbonato serigrafato azionati da un sistema domotico di automazione; questo sistema rende possibile un angolo di rotazione fino a 360°, consentendo ai cilindri di rimanere sempre allineati in maniera ottimale per garantiere la migliore condizione di confort all’interno degli spazi di lavoro.
Il collegamento con l’edificio adiacente avverrà tramite una passerella sopraelevata trasparente, immersa nel verde del giardino.

Lo spazio esterno
lo spazio esterno è caratterizzato dalla presenza di uno spazio verde a Est; il parcheggio previsto nella zona di accesso viene ‘mascherato’ dalla vegetazione e dalla tipologia di pavimentazione scelta. Sul lato Ovest vengono previsti gli spazi di carico scarico per il magazzino e l’area Test collegata con i laboratori al piano terra; il progetto in continuità con il Nice garden, crea un legame naturale forte fra l’architettura e il territorio circostante, fatto di verde, coltivazioni e vigneti.
Le aree a verde si alternano ad aree con con materiali inerti scuri, rispecchiando una sequenza di pieni e vuoti in continuità con gli spazi circostanti. L’idea principale del progetto, anche all’interno del diaframma verde è quella di giocare con le stagioni, il tempo accostando sfumature di colore per rendere l’idea di un paesaggio in continua trasformazione.

Lo spazio interno: Condivisioni.
Protagonista della proposta progettuale è lo spazio: da un lato il corpo edilizio esistente conservato nella sua struttura, valorizza le componenti architettoniche che contraddistinguono l’edificio; dall’altro, la scansione interna viene esaltata, creando luoghi di differenti nature e funzioni.
La distribuzione in pianta è scandita da blocchi di collegamento verticale, posizionati in punti strategici, atti a favorire la fruibilità e la completa “leggibilità” del complesso.
Il piano terra è dedicato allo svolgimento alle attività pratiche di laboratorio e test. Le zone destinate alle attività di ufficio e start up prendono invece spazio nei tre piani superiori. Nell’ottica della filosofia aziendale lo spazio di ufficio è caratterizzato per ampi spazi liberi e luminosi, doveinterno ed esterno siano in comunicazione tra loro; spazi di lavoro open space, con postazioni di lavoro mobili, aree comuni libere per il relax e spazi ‘chiusi’ per riunioni.
Aspetti bioclimatici e riciclo.
Automazione, controllo, sorveglianza e gestione impianti con sistema domotico integrato, in grado di far interagire il sistema impiantistico con le condizioni climatiche esterne-interne sia sotto l’aspetto riscaldamento/condizionamento che di illuminazione ed affollamenti. Gli impianti saranno dotati di sistemi di recupero del calore e sistemi di riciclo dell’acqua piovana da reimpiegare per irrigazione localizzata o nei servizi igienici.

Credits

 
 
 
 7000000
 
 

Curriculum

MIDE architetti è uno studio di architettura che si occupa di progettazione in differenti ambiti d’intervento: urbanistico, architettonico, e d’interni; il particolare interesse alla semplicità delle linee e dei volumi, l’estrema attenzione al dettaglio, alle finiture e alla scelta dei materiali, ne caratterizzano l’approccio progettuale.
Le suggestioni che ispirano la produzione architettonica, nascono dall’analisi funzionale delle esigenze del committente e dalla lettura emozionale del luogo; al progetto viene attribuito il ruolo di risposta alla vocazione del sito d’intervento, i cui tratti tipici vengono reinterpretati e tradotti in nuove soluzioni architettoniche.
Il lavoro dello studio si distingue per una particolare attenzione ai temi della sostenibilità ambientale ed energetica, grazie a consulenze di specialisti qualificati.
In breve tempo lo studio ha ottenuto importanti riconoscimenti e pubblicazioni.

https://www.midearchitetti.it

Community Wish List Special Prize

Contribuisci con il tuo voto

Votazioni chiuse

Tag
#MIDE architetti  #Italia  #Oderzo 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054