primavera architettura - Kitchen collage
  1. Home
  2. Award 2019
  3. Kitchen Design Special Contest
  4. Kitchen collage

Kitchen collage

primavera architettura

Kitchen Design Special Contest / Completed
primavera architettura

Kitchen collage è il risultato di una sperimentazione materica ed economica avvenuta nel 2015 a Torino nel cuore del quartiere di Santa Giulia, a pochi passi dall'omonima Piazza per volontà della committente Emilia Astore. Il progetto nasce dall'esigenza di riuso di materiali differenti trovati dalla committenza nella vecchia casa di famiglia in campagna, per comporre un angolo cottura nel soggiorno di un'unità destinata all'affitto mid e short-term, affacciata direttamente su piazza Santa Giulia.
Tale direzione derivava dalla necessità di combinare risparmio economico, identità locale, memoria (nostalgica) e di ottenere un nuovo spazio identitario conviviale e idoneo alla socializzazione per i futuri utenti in visita a Torino. La scelta di colorare la finestra esistente e le sue imposte con un verde fresco ne demarca la forte presenza, connotando al tempo stesso l'intero progetto in uno schema compositivo di colori, finiture ed elettrodomestici vecchi e nuovi. Le dotazioni previste e assemblate da AD Group sono minime e funzionali, poiché il progetto proposto prevede una continua e potenziale evoluzione ed implementazione dell'apparato, con l'aggiunta, non necessariamente coordinata, di corpi illuminanti, complementi ed elettrodomestici (es. tagliere, tostapane, stoviglie, erbe aromatiche, etc.) sino alla radicale sostituzione di ante e/o cassetti. Questo schema evolutivo si lega indissolubilmente all'immagine evocativa e nostalgica di Kitchen collage, in una visione combinata tra cucina tradizionale e futura, di continua modifica personalizzata ad opera della stessa committenza o dei nuovi potenziali inquilini. L'apertura verso la sala, demarcata da una pratica pavimentazione in gres scuro isolata dal resto del parquet, invita inoltre l'utente in uno spazio accogliente e familiare, che favorisce la comunicazione e la convivialità, smussando le diffidenze per sentirsi sempre un po' a casa propria. Lo stesso sentimento si può provare in totale solitudine, consumando un pasto rilassante illuminati dalla sola lampada a braccio da scrivania. Il grande tavolo estensibile in faggio di forte impronta anni Settanta, recuperato dalla cucina della casa di campagna, viene abbinato ad un'assortimento di sedie pieghevoli e accatastabili, all'occorrenza, in altre parti della casa, per liberare l'ambiente e renderlo idoneo ad ogni tipo di occasione.
Tra gli elettrodomestici recuperati si possono citare il frigo, destinato ad una massiccia implementazione di calamite e messaggi lasciati da e per gli ospiti, il forno microonde, la lavastoviglie e la cappa.
Gran parte del legno recuperato è stato trattato per eliminare eventuali tarme e conservare l'aspetto vintage senza esporlo ad ulteriori deterioramenti da utilizzo.

Credits

 Torino
 Emilia Astore
 06/2015
 60
 6000
 architetto Alessio Primavera
 architetto Elisa Primavera
 Emilia Astore
 AD group - Arredi su misura
 AD group - Arredi su misura
 Nicoletta Arcuri, Roberto Milazzi

Curriculum

Alessio Primavera è architetto libero professionista e dal 2013 docente esterno presso il Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino.
Ha collaborato con diverse realtà professionali torinesi ed è parte integrante del team di progettazione dello studio G*AA di Torino.
Il sodalizio professionale e fraterno con l'architetto Elisa Primavera per il progetto primavera architettura si distingue per un’ottica progettuale che abbraccia una cura d’insieme, spaziando dalla distribuzione funzionale al singolo dettaglio formale, nella continua ricerca di soluzioni innovative e nuovi materiali.

http://alessioprimavera.com

Tag
#Shortlisted #primavera architettura  #Italia  #Torino 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054