senzatitolo - CARLOTTA
  1. Home
  2. Award 2019
  3. Kitchen Design Special Contest
  4. CARLOTTA

CARLOTTA

senzatitolo

Kitchen Design Special Contest / Completed
senzatitolo

"In un mercato ipersaturo, nel quale i consumatori hanno tutto e non hanno più bisogno di niente", si pone l’esigenza del committente di voler dar vita ad uno spazio caratterizzato da forme semplici, materie prime nobili e arricchito con elementi d’arredo atipici. In controtendenza con l’idea degli ultimi anni di rendere accessibili e abbordabili al maggior numero di persone prodotti di qualità e buon design, una sorta di democratizzazione del design di interni, nasce dunque la voglia di differenziarsi, di voler avere dei pezzi unici, dei complementi d’arredo che siano svincolati dalla produzione industriale; in cui il designer libero dalla pressione di fattori come prezzo, rendimento, tecnica di produzione, sperimenta e ricerca prodotti nuovi e fuori dal comune. Mettendo insieme dunque il know-how del miglior artigianato, le tecnologie innovative dei materiali e la libertà di pensiero del designer di senzatitolo nasce Carlotta.
Una cucina che si fonda su uno dei 3 materiali base, che caratterizzano i nostri spazi.
Tutto nasce da una retta ruotata di 7°, che aumenta la percezione di dinamismo degli spazi che si disvelano all’utente in un percorso che parte dall’ingresso a doppia altezza dove il soppalco nasconde la vista degli altri ambienti; prosegue per le scale incastrate nella parete rivestita in legno caldo che ospita l’inserto camino, seguendo l’andamento delle doghe prima ortogonali e poi ruotate secondo la generatrice progettuale, si arriva al soppalco e alla zona living dove si apre lo spazio cucina.
L’Ingresso, in legno di faggio, con finitura opaca, usato per i rivestimenti della parete e del pavimento del soppalco, riequilibrando la traslucenza del cemento ha consentito di ricreare un ambiente naturale caldo ed armonioso, luminoso. Il materiale proveniente dal recupero di pallet per la movimentazione delle merci è stato reso utilizzabile tramite un processo artigianale di schiodatura, essiccazione, trattamento antitarlo, piallatura e rettifica. Le doghe sono poste in opera tramite incollaggio e successiva fase di levigatura e verniciatura con prodotto a base d’acqua 0 gloss.
Il Living, in cemento usato per la pavimentazione, un materiale grezzo reso traslucido dall’ utilizzo di un densificante, corazzante e sigillante per pavimenti in calcestruzzo a base di silicati, ecologico e privo di VOC. Questo prodotto penetrando nella superficie cementizia in calcestruzzo la trasforma in un pavimento privo di polvere in maniera permanente con una lucentezza che migliora con l’età. Lo strato finale di protettivo antipolvere a base di polimeri acrilici metallizzati conferisce al pavimento un notevole effetto estetico e una maggiore protezione.
CARLOTTA, in ferro nero utilizzato nel suo naturale aspetto materico asseconda il minimalismo delle geometrie lineari, enfatizzando funzionalità e semplicità degli elementi. Per garantire uno strato protettivo ad alta resistenza è stato applicato uno smalto nanotecnologico, della serie Natural Wax. Questo trattamento incapsula ed esalta tutti i segni della lavorazione artigianale. Mette in luce quindi smerigliature, punti di saldatura, imperfezioni e ossidazioni delle lastre, ibernando il materiale al momento della lavorazione, lasciandone inalterato l'aspetto estetico finale nelle sue colorazioni naturali.
L’attenzione per i materiali con il giusto equilibrio delle varie finiture, l’incastro perfetto delle orditure dei componenti quali gradini, doghe, taglio della pavimentazione in cemento, rendono il risultato armonioso ed esteticamente curato.
Nel progetto architettonico l’estetica non può però prescindere dalla funzionalità.
Fondamentale infatti è la fase di studio dei bisogni, dei desideri della committenza e dei processi che quotidianamente vengono svolti in cucina per semplificarli e renderli quanto più comodi possibile.
Suddivisa in zone funzionali quali Dispensa, Preparazione, Stivaggio utensili Cottura, Lavaggio/rifiuti essa è composta da 5 elementi caratterizzanti. Tutti gli elementi sono dotati di telaio in legno accoppiato con rivestimento in ferro nero. Le Space Tower racchiudono la dispensa e offrono perfetta integrazione allo scolapiatti ad estrazione totale e agli elettrodomestici quali frigorifero, congelatore e forno. Le 4 colonne concepite come presenze all’interno dell’ambiente, insieme al tavolo AUGUSTO e alla lampada decentrata a sospensione TOLOMEO, sono elementi mobili che possono assumere svariate configurazioni, offrendo la dinamicità e la versatilità degli spazi ricercata dal committente. L’illuminazione a led alle loro spalle ne esalta la purezza dei volumi che si stagliano sullo sfondo della parete bianca. Rivestite all’interno con Brushed Pewter Aluminium, hanno una superficie liscia altamente resistente alle macchie facile da pulire e manutenere. Dotate di cassetti ad estrazione totale per permettere una panoramica completa sul contenuto e un accesso comodo, garantendo un ampio spazio di stivaggio. L’altro elemento, che segue l’orientamento della direttice, ospita il piano cottura, il lavello e la zona di preparazione. Dotato di 5 cassetti totalmente estraibili con guide che ne consentono l’apertura e la chiusura con un solo tocco, nasconde perfettamente la lavastoviglie posizionata alla sinistra del lavello per consentirne la fruizione in maniera facile e diretta. La cappa diventa un elemento scultoreo che va ad invadere lo spazio come una goccia che tende dal soffitto.

Credits

 Saviano
 filomena fiorentino
 05/2016
 40
 79.380
 Design: Arch. Giacomo Savio; Tecnologie: Ing. Nunzio Fuschillo; Strutture: Ing. Salvatore Cimmino
 senzatitolo
 Enzo Castaldo Tuccillo, Falegname; Giacomo De Turco, Fabbro; Mario Fuschillo, esperto Impianto Idrico; Fiorentino Carmine, esperto Elettrico/Domotica; Antonio Bilama, esperto Illuminazione
 Siderurgica Nunziata s.r.l. Molteni Vernici s.r.l. O. Elmi Snc Megawatt Ideal Work Srl
 Marco Orecchini, Fotografo

Curriculum

“Il modo in cui guardiamo un’immagine senza titolo è del tutto diverso da quello in cui la guarda chi lo conosce”
Lo Studio nasce dal raggruppamento di tre amici in cerca di un laboratorio dove poter sperimentare nuove strade per il design, l’architettura e l’ingegneria.
Giacomo Savio, Nunzio Fuschillo e Salvatore Cimmino.


© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054