Didonè Comacchio Architects - Interior DM
  1. Home
  2. Award 2018
  3. Kitchen Design Special Contest
  4. Interior DM

Interior DM

Didonè Comacchio Architects

Kitchen Design Special Contest / Completed
Didonè Comacchio Architects

Intervento di restauro interno di un appartamento di 110 mq, collocato all’ultimo piano di una palazzina del centro storico di Bassano del Grappa bombardata durante la seconda guerra mondiale e poi ricostruita nel 1964.
L’unità abitativa si sviluppa su un livello. Il restauro non ha previsto demolizioni o rimodulazioni degli spazi, per non intervenire sui delicati equilibri statici dell’edificio. L’intervento si è focalizzato sul reinterpretare in chiave contemporanea gli spazio di un appartamento degli anni ‘60.
Gli ambienti si sviluppano attorno all’atrio d’ingresso nel quale è presente una grande apertura vetrata che illumina il bagno. Questo spazio diviene l’interno di un cubo interamente bianco e silenzioso nel quale la percezione dello spazio stesso varia a seconda dell’apertura o chiusura delle porte a filo che, grazie alla loro pulizia, contribuiscono alla pulizia dello spazio stesso.
La cucina è divisa in zona pranzo e zona cottura. Questa separazione viene marcata anche dal cambio di pavimentazione, da legno a resina bianca. L’isola continua il gioco cromatico e materico mescolando la finitura laccata colore bianco per le ante e il legno per il top cucina e lo zoccolo che va a staccare i fusti dal pavimento in resina. La cucina massimizza la superficie di piano conformandosi a “L” occupando le pareti disponibili. La zona pranzo, con pavimento in legno, è illuminata da un grande scorrevole di spessore ridotto che guarda verso i tetti del centro storico bassanese. Il tavolo, su disegno, è composto da piano in legno massico posato su gambe in piatti di acciaio verniciato bianco.
Il soggiorno è interpretato come uno spazio intimo per il relax dove l’illuminazione crea una luce soffusa e concentrata in alcuni punti attraverso l’utilizzo di lampade a sospensione e piantane.
Il bagno è stato interamente riorganizzato, lavorando con superfici in resina bianca, inserti in legno e un elemento di arredo azzurro nella zona doccia. La scelta delle palette materiali/colori ha l’obiettivo di rendere luminoso un bagno privo di finestre che viene illuminato di luce riflessa. Il piatto doccia incassato permette una fruizione e una percezione maggiore del piccolo spazio originale. Il mobile contenitivo in noce, su disegno, viene esaltato dalla purezza dell’ambiente.
La camera da letto padronale è caratterizzata da un arredo molto sobrio e minimalista di ricordo orientale.

Credits

 Bassano del Grappa, Vicenza
 Devis Dussin e Maria Artuso
 02/2016
 110
 Didonè Comacchio Architects
 Paolo Didonè, Devvy Comacchio
 makethatstudio

Curriculum

Didoné Comacchio architects opera nelle diverse scale della pratica architettonica con una disposizione verso la sperimentazione materica e sensoriale, applicando una filosofia progettuale per cui il potenziale del contesto viene considerato l’origine del processo di ricerca. L’incipit dell’elaborazione progettuale è la lettura e la reinterpretazione, in cui il risultato è un manufatto, un concetto che completa la condizione inziale di base, facendo sì che il progetto esalti la realtà in cui è inserito. Gli interventi si dichiarano attraverso l’uso di pochi ma chiari gesti architettonici che diventano amplificatore delle scelte di progetto.
L’approccio progettuale all’intervento trova la sua dimensione comunicativa andando a colpire la sfera sensoriale-emotiva. L’intervento non viene considerato per la sua espressione formale ma per il carico evocativo ad esso affidato.

http://www.didonecomacchio.com

Tag
#Didonè Comacchio Architects  #Italia  #Bassano del Grappa 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054