Studio DC10 - Godalming
  1. Home
  2. Award 2018
  3. Interior
  4. Godalming

Godalming

Studio DC10

Interior / Completed
Studio DC10

Risale al 1906 il nucleo principale di una magnifica dimora inglese immersa nella contea più verdeggiante e alberata della Gran Bretagna, il Surrey, vicinissima all’area metropolitana londinese. Qui, immersa in un parco rigoglioso composto da piante secolari, si staglia la classica villa in stile vittoriano, costruita in pietra, caratterizzata da ampi bow window di legno, definita da facciate svettanti in morbidi timpani e lunghi comignoli, così come dettava la moda di inizio secolo nel countryside inglese.
La successiva suddivisione dell’edificio storico in poche e grandi abitazioni, non ha tenuto conto delle peculiarità originarie della residenza, svilendole con l’utilizzo e la sovrapposizione di materiali incongrui. La modificazione e il rifacimento di impianti per l’ampliamento dei bagni e i servizi ha, in alcuni casi, manomesso e disperso definitivamente, le finiture e i preziosi materiali originali.
Lo Studio DC10 ha curato la ristrutturazione e l’interior design di una porzione residenziale di circa 280 mq con un giardino privato che si sviluppa su più livelli.
Il progetto ha svelato immediatamente grandi potenzialità espressive: la sala principale ampia circa 65 mq, manteneva immutato il suo fascino originario. Conservava integra la splendida boiserie in mogano e il suo charme era enfatizzato dal meraviglioso bow window da cui ci si affaccia sul giardino pensile del retro, profilato da un parapetto con la balaustra autentica.
Sono stati rimossi i diversi soppalchi, le piastrelle, la moquette che ricopriva quasi interamente l’appartamento: sono affiorati mosaici pregiati in marmo che decoravo il pavimento con greche e disegni ornamentali.
L’intervento è definito dagli arredi disegnati dall’architetto Alessia Garibaldi, pezzi unici, creati come vere e proprie opere d’arte site specific. Entrando ci si riflette in una grande luna rotonda specchiata, sotto la quale è sospesa una console realizzata in marmo statuario e ottone brunito. Procedendo verso la sala è stato recuperato un appendiabiti vintage con boiserie in mogano e disegno a rombi accoppiato ad una panca sottostante realizzata su misura, finita in velluto verde, sospesa su anelli in ottone di diverse dimensioni che amplificano e determinano l’effetto di levitazione.
Dal corridoio si accede ad una piccola sala da pranzo in cui è stato ripristinato il pavimento di mosaico verde con motivo a fiori e la greca a quadretti che incornicia la stanza.
Partendo da questi elementi, si è scelto per le pareti una nuance di verde meno acceso, individuato tra il colore delle foglie di salvia. È stato progettato e realizzato il tavolo in marmo statuario, dalle gambe ovali in massello e piano con bordo bisellato e definito da una scacchiera in bronzo che riprende quella più piccola sui bordi della stanza. Qui le sedie del modello Superleggera di Cassina e la vecchia consolle, si integrano con naturalezza e semplicità all'ambiente.
Da questa zona si apre un nuovo collegamento con il vano della cucina; i mobili già presenti sono stati tinteggiati di grigio scuro ed il pavimento è stato sostituito realizzando un effetto cemento.
Alla grande sala centrale si accede sia dalla cucina passando da un butler, che dall'ingresso principale. Immediatamente si è avvolti da un’atmosfera calda, avvolgente di luce e dal fascino esclusivo. Lo slancio imponente dello spazio è valorizzato dal bow window centrale che affaccia sul giardino privato, la naturale eleganza è ritmata dal camino, dalle boiserie e dai soffitti bordati da cornici in stucco a forma di alloro. Il parquet esistente è stato rivitalizzato tonalizzandolo con la nuance delle boiserie e offre un colpo d’occhio d’insieme magnifico.
Il lampadario di Foscarini in ottone domina il bow window con effetti di luce decorativi e suggestivi. La zona del living si articola attorno al camino dove è protagonista il grande divano in velluto verde di Lema; due poltroncine vintage danesi dialogano con la console a disegno in marmo statuario che, al bisogno, si apre e si dispiega in un grande tavolo da pranzo.
L'angolo lettura è caratterizzato dalla lampada vintage La suora di Carlo Mollino e dalla poltrona di Eames in pelle chiara. I mobili originali in legno di mogano stanziati lungo la boiserie, sono stati restaurati e illuminati da led. Il plafon decorato con gli stucchi è originale e valorizzato da luci tecniche di Flos.
Salendo lungo la scala ad un piano intermedio, si trova la stanza giapponese arredata con i tatami: uno spazio flessibile dove svolgere discipline orientali; l'armadio conserva i futon per gli ospiti.
Al piano primo prendono posto le camere e i bagni. La stanza padronale affaccia sul giardino per mezzo di un bow window: in questa zona è stato concepito un piccolo salotto con pezzi vintage per fermarsi e godere del panorama. L’ambiente ammantato dal colore blu london delle pareti è illuminato dalla carta da parati dorata dipinta a mano con le gru di Misha. Il letto bicolore blu è di Lema in velluto e i comodini sono su disegno, sospesi e impreziositi dai dettagli e dalle maniglie in ottone. Da qui si accede al bagno, realizzato a casellario in marmo di carrara con lastre bisellate; i lavabi, le mensole e la doccia sono in marmo e prodotte su disegno.
L’intervento ha cercato di potenziare le caratteristiche architettoniche e le finiture originali, sommando nuove funzioni abitative e originalità in ogni ambiente, in modo che i proprietari potessero vivere la splendida casa pienamente soddisfacendo necessità e desideri contemporanei, immersi in un contesto antico e carico di fascino. Lo stile classico ed elegante, conserva le linee pulite e minimali reinterpretando lo stile decò in chiave contemporanea. Gli arredi e i materiali sono in un naturale convivio con i colori chiari o in netto contrasto cromatico, come il marmo statuario in un gioco di antitesi con le superfici scure.

Credits

 Godalming
 12/2017
 300
 Alessia Garibaldi
 Alessia Garibaldi

Curriculum

Con un ampio portfolio di progetti e realizzazioni in Italia e all’estero,
Studio DC10 è uno studio di architetti dinamico, innovativo e capace di
coniugare la dimensione creativa e ideativa con quella di pianificazione e
valutazione economica.
Lo studio, attivo da più di quindici anni, è composto da circa venti tra
architetti, ingegneri e interior designer. I tre partner - Marco Vigo, Alessia
Garibaldi e Giorgio Piliego - unendo le loro esperienze individuali, hanno
dato vita a una realtà professionale unica, in cui le competenze di ciascuno
si integrano e rispondono in maniera completa a progetti di diversa natura.


© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054