Alessandro Stracqualursi - ThePorschePavilion
  1. Home
  2. Award 2018
  3. A Pavilion for Porsche
  4. ThePorschePavilion

ThePorschePavilion

Alessandro Stracqualursi

A Pavilion for Porsche / Completed
Alessandro Stracqualursi

Ponendo in primo piano i principi dettati dal brand Porche e la rilevanza a scala nazionale del Salone Auto e Moto d’Epoca di Padova, il concept progettuale ThePorschePavilion si sviluppa sulla base di un carattere architettonico fondato su valori di dinamica, prestanza, design e precisione. Definita la parete con il logo Porsche come elemento riconoscibile e ben visibile al centro del prospetto frontale, da essa si sviluppa la banda di facciata secondo una direttrice curva, la quale, poggiando su elementi di sostegno verticali e inclinati come la suddetta parete, riscende fino a terra per delimitare il contenitore con vetrina per l’esposizione dei ricambi delle auto storiche. Le aree funzionali e accessorie quali il magazzino (9,75 mq), lo spazio per i simulatori di guida (13,5 mq) e l’area lounge (18,5 mq), partendo dalla direttrice della vetrina espositiva si sviluppano invece su un asse orizzontale lungo il prospetto posteriore, definendo il fondale dello stand. Il desk, posto in prossimità del magazzino così da permettere un accesso secondario al personale, offre 8 postazioni fisse per gli operatori in aggiunta alla zona di ricevimento e accoglienza. Al centro dello stand sono collocate infine le 7 pedane per l’esposizione delle auto d’epoca e dei nuovi modelli Porsche, illuminate attraverso proiettori pinspot a LED apposti alla banda di facciata.
Nel rispetto della realizzabilità economica dell’opera, la struttura e i rivestimenti dello stand sono concepiti secondo dei caratteri di modularità, leggerezza e ripetibilità in serie degli elementi. La banda di facciata è sostenuta da quattro tralicci a base quadrata da 30x30 cm e quattro puntoni inclinati a sezione tubolare Ø 300 (due posti all’interno della parete con il logo) in alluminio, sulla base dei quali è ordita la tessitura di travi reticolari ad altezza variabile. Il tutto rivestito con pannelli bianchi in alluminio in contrasto con il tono della grafica delle pareti in cartongesso. Il fissaggio a terra è effettuato attraverso ancoranti ad espansione Ø12 e Ø8 richiudibili per non danneggiare il fondo esistente del padiglione. Per il rivestimento del pavimento è stato pensato un telo opaco removibile ad effetto resina su cui poggiano le pedane espositive per le auto (2,5 x 5,6 m) con appositi pannelli informativi trasparenti, mentre per la vetrina espositiva tre ripiani a mensola in cartongesso interposti a 70 cm e fissati alla struttura. Infine è offerto lo spazio di accoglienza e ristoro con sedute e tavolini per i visitatori attraverso l’area lounge.
L’analisi nel dettaglio delle singole voci di costo per una stima economica del progetto è di seguito presentata per categorie: sistema strutturale, sistema di elevazione, arredo e componenti mobili e sistema basamentale.

Sistema strutturale: tralicci alluminio 30x30cm (4 pezzi – 297,00 €/cad – totale 1.118 €), puntoni in alluminio tubolari Ø 300 (18,20 m – 33,90 €/m – totale 616,98 €), travi reticolari in alluminio ad altezza variabile (20 pezzi – 142,00 €/cad – totale 2.840 €), correnti di collegamento in alluminio C 40x20 mm (60,29 m – 2,85 €/m – totale 171,82 €), lamiera grecata in alluminio 1mm (115,64 mq – 23,00 €/mq – totale 2.659,72 €), pannelli di rivestimento in alluminio (247,80 mq – 24,28 €/mq – totale 6.016,58 €).
Sistema di elevazione: tramezzature con lastre di cartongesso dello spessore di 13 mm (146,60 mq - 39,10 €/mq - totale 5.732,06 €), vetrina espositiva: vetro trasparente sagomato 8 mm (41,40 mq – 35,46 €/mq – totale 1.468,04 €), mensole in cartongesso 10 mm (43,95 mq – 20,15 €/mq – totale 885,59 €)
Arredo e componenti mobili: sedute in pelle (6 pezzi – 73,20 €/cad – totale 439,20 €), tavolini 60x100 cm (2 pezzi – 55,20 €/cad – totale 110,40 €), desk reception a C 6,15x0,80x1,10 m (3 pezzi – 340,00 €/cad. – totale 1.020,00 €), Sedie (8 pezzi – 60,00 €/cad – totale 480,00 €), computer (8 pezzi – 85,00 €/cad – totale 680,00 €), schermi a LED 40 pollici (7 pezzi – 115,00 €/cad – totale 805,00 €), simulatori di guida 2,00x1,00 m (2 pezzi – 350,00 €/cad – totale 700,00 €), pinspot a LED (35 pezzi – 8,95 €/cad – totale 313,25 €). I costi sono relativi al noleggio dei componenti per 4 giorni: dal 25 al 28 ottobre.
Sistema basamentale: telo di rivestimento del pavimento a effetto resina 2mm (462,00 mq – 16,00 €/mq – 7.392,00 € totale), ancoranti a espansione (50 pezzi - 5,00 €/cad – totale 250,00 €), pedane auto con finitura lucida e pannelli espositivi in plastica (7 pezzi - 525,00 €/cad – 3.675,00 € totale).

Il costo per la realizzazione del padiglione, arrotondando per eccesso il totale della sommatoria delle singole voci, si attesta sui 37.400 €. L’incidenza percentuale delle categorie di stima è così ripartita: sistema strutturale 35,92%, sistema di elevazione 21,63%, arredo e componenti mobili 12,17%, sistema basamentale 30,28%.

Credits

 
 
 
 37400
 
 

Curriculum

Alessandro Stracqualursi, nato a Marino (RM) il 7/1/93. Laureato con lode in Architettura presso l’università La Sapienza di Roma nel Luglio 2016 e premiato dalla stessa università come “laureato eccellente” per il relativo anno accademico. Abilitato all’esercizio professionale nel Gennaio 2017, ho conseguito con lode il Master di II livello Environmental Technological Design a La Sapienza nel Giugno 2018. Nello stesso periodo formativo ho avuto esperienze lavorative per il supporto alla progettazione presso lo studio di ingegneria Encoser e lo studio di architettura Nemesi di Roma. Ho partecipato a diversi concorsi di idee per la progettazione architettonica e vinto nell’ultimo anno un concorso per la rigenerazione urbana.

Community Wish List Special Prize

Contribuisci con il tuo voto

Votazioni chiuse

Tag
#Alessandro Stracqualursi  #Italia  #Padova 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054